BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Morta la donna ferita nell’esplosione della palazzina Longuelo fotogallery video

Non ce l’ha fatta Marianna Raccagni, 36 anni, ferita gravemente nell’esplosione della palazzina a Longuelo giovedì 24 gennaio. Ha lottato per più di una settimana tra la vita e la morte, ricoverata nel reparto di rianimazione del centro grandi ustionati di Parma.

Più informazioni su

Non ce l’ha fatta Marianna Raccagni, 36 anni, ferita gravemente nell’esplosione della palazzina a Longuelo giovedì 24 gennaio. Ha lottato per più di una settimana tra la vita e la morte, ricoverata nel reparto di rianimazione del centro grandi ustionati di Parma. Le ustioni riportate su tutto il corpo le sono state fatali. Al momento dello scoppio la donna era con Enio Gritti, 46 anni, ricoverato anch’egli in gravissime condizioni al centro grandi ustionati di Verona.

La procura sta cercando di fare luce sulle cause che hanno portato all’esplosione. E’ stato aperto un fascicolo senza indagati né ipotesi di reato. Secondo i primi accertamenti svolti dalla polizia scientifica non ci sarebbero particolari anomalie nel tubo, ancora integro, che collegava la condotta del gas al piano della cucina. Gli unici elementi sono il ritrovamento di due guarnizioni al posto di una e di due tacche sul bullone. Nello scoppio sono rimaste ferite altre quattro persone, tutte anziane: le sorelle Ermenegilda e Pierina Angioletti, 86 e 81 anni, la cognata Irma Perico, 87 anni, e Osanna Morelli, 80 anni. Hanno trascorso le prime notti dai parenti, ma il Comune ha già trovato un’abitazione ristrutturata per un progetto di residenzialità protetta.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.