Quantcast
Nuovo piano aeroporti Orio tra i primi scali di “rilevanza strategica” - BergamoNews
Ministero

Nuovo piano aeroporti Orio tra i primi scali di “rilevanza strategica”

Il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Corrado Passera, ha emanato l’Atto di indirizzo per la definizione del Piano nazionale per lo sviluppo aeroportuale. C’è anche Bergamo-Orio al Serio, che figura tra gli scali primari di interesse internazionale.

Il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Corrado Passera, ha emanato l’Atto di indirizzo per la definizione del Piano nazionale per lo sviluppo aeroportuale. Il provvedimento, atteso da 26 anni, «pone le basi per un riordino organico del settore aeroportuale sotto il profilo infrastrutturale, gestionale e della qualità dei servizi». C’è anche Bergamo-Orio al Serio, che figura tra gli scali primari di interesse internazionale. L’atto, che recepisce gli orientamenti comunitari e gli indirizzi governativi e parlamentari, «sarà ora inviato – si legge in una nota del ministero – alla Conferenza permanente Stato-Regioni per la necessaria intesa e, successivamente, sarà adottato con un apposito decreto dal Presidente della Repubblica».

Secondo Passera «con l’Atto di indirizzo colmiamo una grave lacuna del nostro Paese che durava da 26 anni». Oggi sono 112, in Italia, gli aeroporti operativi. Di questi, 90 sono aperti al solo traffico civile (43 aperti a voli commerciali, 47 a voli civili non di linea); 11 militari aperti al traffico civile (3 scali aperti a voli commerciali, 8 a voli civili non di linea), 11 esclusivamente a uso militare. Sono, quindi, nel complesso 46 gli aeroporti commerciali: ai 43 civili se ne aggiungono i 3 militari (Grosseto, Pisa e Trapani Birgi). I 31 aeroporti di interesse nazionale individuati nella proposta sono classificati in base alla rilevanza e al traffico: 10, tra cui Orio al Serio, sono inseriti nella «Core Network», cioè considerati di rilevanza strategica a livello Ue in quanto pertinenti a città o nodi primari; 19 in totale nella «Comprehensive Network», tra quelli con traffico superiore a 1 milione di passeggeri annui (13) e quelli con traffico superiore a 500 mila passeggeri annui e con specifiche caratteristiche territoriali (6), compresa la continuità; a cui si aggiungono altri due aeroporti non facenti parte delle reti europee, ma in espansione.

I dieci super big: Bergamo Orio al Serio, Bologna, Genova, Milano Linate, Milano Malpensa, Napoli, Palermo, Roma Fiumicino, Torino, Venezia.

I 13 con oltre 1 milione di passeggeri l’anno: Alghero, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Firenze, Lamezia Terme, Olbia, Pisa, Roma Ciampino, Trapani, Treviso, Verona. I 6 con traffico sopra i 500 mila e continuità territoriale: Ancona, Pescara, Reggio Calabria, Trieste. A cui si aggiungono i due «indispensabili» per la continuità territoriale: Lampedusa e Pantelleria.

I 2 «fuori-rete» sono Rimini e Salerno. Non fanno parte delle reti europee, ma l’uno con traffico vicino al milione di passeggeri ed un trend in crescita (Rimini); l’altro, Salerno, destinato a delocalizzare il traffico di Napoli.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Alcuni passeggeri che dormono a terra
Orio al serio
Aeroporto come un ostello Ogni notte i passeggeri dormono per terra
Aeroporto Il Caravaggio
Orio al serio
Mitigazione ambientale Sacbo scrive ai sindaci: “Pronti all’intesa”
Presidio di protesta a sorpresa all'aeroporto
Sindacati
Sicurezza in aeroporto Protesta a sorpresa dei lavoratori Fidelitas
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI