BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gene Gnocchi pronto per far ridere anche a Dalmine

Venerdì 16 novembre al teatro Civico di Dalmine Gene Gnocchi inscenerà il suo esilarante spettacolo “Cose che mi sono capitate a mia insaputa“, rappresentazione satirica e surreale nel corso della quale mette a nudo i dilemmi della vita quotidiana.

Venerdì 16 novembre alle 21 Gene Gnocchi sarà ospite al Teatro Civico di Dalmine con il suo spettacolo “Cose che mi sono capitate a mia insaputa”, inserito nell’ambito della rassegna "A Riveder le Stelle".

Per realizzare il sogno di esibirsi in un teatro prestigioso il protagonista della storia messa in scena decide, a malincuore, di comprare la tessera della loggia P3. Accorgendosi troppo tardi che non ne valeva la pena, si ritrova a ripercorrere i fatti della sua misera esistenza che sembrano essere accaduti tutti a sua insaputa, concertati da uno scaltro burattinaio (Dio? Il ministro per l’attuazione del federalismo?Un impiegato dell’ACI? Il carrozziere?). nella sua vita si è sempre tenuto tutto dentro e non ha esternato nessuna emozione, alcun sentimento. Rileggendo col pubblico quella lastra grigia si accorge che la sua vita è caratterizzata da piccole cose.

Una girandola di emozioni hanno sfiorato la sua vita, ma non se n’è accorto, come se tutto gli scivolasse addosso, a sua insaputa appunto, ma ripercorrendo a ritroso quegli eventi e analizzando i fatti, solo così si rende conto di quello che gli è capitato e solo adesso comincia a provare una qualche parvenza di emozione, a distanza di tempo. I testi sono a cura dello stesso comico e conduttore televisivo con la collaborazione di Ugo Cornia, Simone Bedetti e Maurizio Giambroni. Il costo è di 12 euro per il biglietto intero e di 10 per il biglietto ridotto.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.