Architettura

Marina BaySands, una “nave” su tre grattacieli a Singapore

Il complesso ospita tre hotel e poi ristoranti, bar, giardini botanici, un’oasi tropicale e un enorme skygarden al cinquantacinquesimo piano.

Una nave con piscina a sfioro sospesa a oltre 200 metri di altezza nello skyline di Singapore. Parliamo del Marina BaySands, una struttura avveniristica e quasi fantascientifica costituita da una “nave” appoggiata sui tetti di tre grattacieli. Progettato dall’architetto israeliano Moshe Safdie, l’edificio che si affaccia sul Mar Cinese meridionale è stato inaugurato nell’estate del 2010 ed è oggi tra i più grandi ed appariscenti resort del mondo.

Alla base del complesso architettonico si trovano centri commerciali e gallerie d’arte. Inedito è il museo a forma di fiore proiettato sul mare, con opere occidentali e asiatiche. Ai livelli più alti sono collocati tre hotel (per un totale di oltre 2.560 camere), cinque ristoranti, bar, giardini botanici, due teatri e una sala da ballo, un museo, un’oasi tropicale, negozi e punti di osservazione sulla metropoli.

Senza contare il Sand SkyPark al cinquantacinquesimo piano, un enorme “skygarden” a forma di nave che domina tutta la città e ospita percorsi jogging con palme, bar, discoteche, casinò, una spa e una piscina lunga 150 metri (la più alta del mondo) con l’ orizzonte a pelo d’acqua sul vuoto.

Leggi il resto e guarda tutte le foto qui

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI