BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Hotel Sextantio, vivere tra le grotte e i sassi di Matera

Giochi d’archi e volte, doccia su pietra, vasche calde e morbide in un hotel dove vita rurale e design moderno convivono.

Più informazioni su

Situato tra i famosissimi sassi di Matera, Sextantio Le Grottedella Civita è l’unico hotel al mondo che si trova all’interno di grotte naturali. Si tratta di un albergo “diffuso”, ovvero una struttura ricettiva che si inserisce armoniosamente e in modo sparso dentro un contesto paesaggistico naturale caratterizzato da grotte, cave e grandi pietre butterate. Un design preistorico di prima classe in cui convergono comfort, eleganza e antichità.

L’imprenditore italo-svedese DanieleKihlgren e la sua compagna, l’interiordeseigner Margaret Berg, hanno fatto resuscitare questo patrimonio storico conservando l’estetica tradizionale locale e l’architettura esistente (dichiarata patrimonio mondiale dell’UNESCO). La progettazione degli interni è minimalista e si compone di un mix di materiali locali e accessori moderni (come il riscaldamento a pavimento e l’aria condizionata): il sito è stato meticolosamente “smontato”, cablato in filodiffusione e infine ogni pietra è stata riposizionata nella sua posizione originale. Le grotte sono state restaurate e arredate estremizzando quindi la filosofia del recupero conservativo: gli arredi, dalle linee essenziali e privi di decorazioni, sono realizzati con legni secolari di recupero seguendo le antiche tecniche artigianali; la biancheria di lino proviene dai corredi nuziali di inizio Novecento ed è stata interamente cucita a mano; le scrostature di alcuni intonaci rivelano il vissuto dell’uomo. Il risultato è una meraviglia senza pari.

Ognuna delle camere è caratterizzata da ampi spazi, giochi d’archi e volte, doccia su pietra, vasche calde e morbide, mangiatoie trasformate in lavandini. Gli archi eleganti oltre i muri in pietra butterata e le pesanti portali in legno sono indicatori distinti e monumenti al mantenimento di civiltà ormai lontane.

Leggi il resto e guarda tutte le foto qui

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.