BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Seriate, il primo sportello per i diritti degli animali “E dei doveri dei padroni”

Sarà il primo ufficio comunale di questo genere nella nostra provincia, finanziato da un bando regionale. Il sindaco Silvana Santisi Saita: "Se una persona li ama però deve anche capire che ci sono alcune regole da rispettare"

“Un ufficio dei diritti degli animali, ma anche dei doveri dei loro padroni”. Seriate sarà il primo comune bergamasco con un ufficio appositamente dedicato agli animali. Un’ iniziativa ideata per tutelare i diritti delle amati bestioline, ma anche per diffondere una cultura legata ai doveri dei loro padroni. Rispetto per gli animali, quindi, ma anche per chi non ne possiede e magari non ne è un grande amante. Regole di comportamento in pubblico, come l’uso della museruola in pubblico per determinati tipi di cani. Con l’obiettivo di tutelare la salute e il benessere degli animali, ma anche di favorire la convivenza tra uomo e animale.

La scorsa primavera la Regione Lombardia ha pubblicato un bando di finanziamento per l’istituzione di tali uffici per incrementarne la presenza sul territorio lombardo. Il Comune di Seriate, dopo un’attenta analisi dei bisogni del territorio e della collettività, ha partecipato con un progetto specifico per la sua realtà, che ha ottenuto il massimo contributo regionale (12 mila euro), classificandosi al secondo posto tra quelli finanziati.

“Possiamo definirlo come un ufficio dei diritti degli animali, ma anche dei doveri dei loro padroni –le parole del sindaco di Seriate, Silvana Santisi Saita –perché se una persona li ama, deve anche capire che ci sono alcune regole da rispettare. Soprattutto in pubblico, dove magari non tutti apprezzano la presenza di un animale”. Lo sportello sarà pienamente operativo entro sei mesi, dopo un’adeguata formazione degli operatori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da incavolato nero

    Il Sindaco deve ufficialmente spiegare allora perchè ha sospeso la convenzione per l’area cani della nostra associazione Amici a 4 zampe nel quartiere Roccolo. La gente deve sapere chi ufficialmente dice di amare animali e poi invece li prende in giro e cerca di ostacolarli in tutti i modi

  2. Scritto da renata

    sono stanca di divieti di insulti di minacce da partei di vigili non aggiornati..ma è vero che è stata approvata finalmente una legge che il nostro miglior amico con le dovute attenzioni del padrone può entrare dappertutto????anche se padrone mi sembra una parola orrribile nei confronti del mio più caro amico che è jimmj ed io sono la sua amica ma non la sua padrona

  3. Scritto da matalbe

    I 12 mila euro, visto i tempi, potevano essere meglio spesi aiutando qualche famiglia di lavoratori disoccupati.
    Mi sembra che al giorno d’oggi si stia perdendo un po’ il senso della differenza tra uomini e animali. Questi ultimi vanno si rispettati, ma non umanizzati.

  4. Scritto da gigi

    visto l’efficenza del paese quasi quasi lascio Bergamo per trasferirmi a seriate

  5. Scritto da lotty

    questo ufficio serve solo per i doveri dei possessori di animali, raccontatela giusta!

  6. Scritto da gigi

    ma quando la metropoli seriate aprirà lo sportello della talpa svelta ? ma seriate è lo sponsor di bg new ? tutti i giorni c’è qualche articolo riguardante seriate ( qualcuno anche penoso ! )