BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parco della Trucca: dopo le proteste cambia l’ora di chiusura

L'Amministrazione comunale di Bergamo ha deciso di modificare gli orari già da domani, 1° novembre, gli orari al parco della Trucca che chiuderà per tutto inverno alle 21 e d'estate alle 22.

Più informazioni su

Novità positive per gli utenti del parco della Trucca dopo che la decisione di chiuderlo alle 17 non è andata giù a moltissi bergamaschi che, nelle tarde ore del pomeriggio e nelle prime della sera, amavano passeggiare tra il verde cittadino. E’ il caso di un lettore che preferisce restare anonimo e che si sfoga con Bergamonews: “Io qualche volta in settimana, non molto spesso purtroppo (il tempo a disposizione è quello che è..per tutti), vado al Parco della Trucca a fare una passeggiata col cane, sempre dopo le 19 perchè come tanti altri prima sono al lavoro, e vedo con i miei occhi che la situazione del parco è assolutamente tranquilla: c’è qualcuno che fa sport perchè ama stare all’aperto e magari non può permettersi un abbonamento in palestra o in piscina, qualcuno che semplicemente passeggia, qualche coppietta sulle panchine, qualche squadra che si allena e qualcuno che porta a spasso il cane in cerca di relax dopo una giornata al lavoro, nessuna attività criminale. Chiedo cortesemente, e immagino l’abbiano fatto tanti altri amici cinofili, podisti, amanti dell’aria aperta ecc…, di fare in modo che venga ripristinata una situazione a un livello di buon senso, che so, chiudendolo sì, ma alle 21-22. È assurdo avere in città un parco così grande, bello e attrezzato e chiuderlo a quell’ora".

Un appello che si mette in coda a quelli di tanti altri cittadini. E l’assessore all’Ambiente Massimo Bandera li ha ascolatti tutti, decidendo di mettere mano agli orari: dal giovedì 1 novembre il parco aprirà alle 7.30 del mattino per chiudere alle 21, mentre l’orario estivo – che prenderà il via dall’1 maggio, prevede la chiusura alle 22.

Una mossa, quella dell’assessore Bandera, che cerca di accontentare un po’ tutti: i residenti, sul piede di guerra più o meno dal giorno in cui il parco è stato inaugurato, e i cittadini, desiderosi di vivere un’area, quella della Trucca, che dev’essere un vanto per una città come Bergamo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da A.

    chiusura alle 22 d’estate? una vergogna,inammissibile

    1. Scritto da Riccardo2007

      Ciao a tutti, mi chiamo ARGO, sono un pastore Australiano; mi chiedo se i parchi siano stati fatti per chi per FORTUNA o per SFORTUNA non lavora. Il mio padrone esce di casa alle 08:00 e rientra alle 20:00; certo non tutti fanno questi orari, ma in generale,penso che prima delle 09:00 una persona è al lavoro e non rientra prima delle 19:00. Ciao a tutti.
      ARGO
      Riccardo Arrigoni

  2. Scritto da Anubis

    Soluzione corretta!
    Stavolta dico brava all amministrazione comunale anche se con un po piú di buon senso e lungimiranza questa querelle del tira e molla, apri e chiudi, si poteva evitare. Dovevano arrivar i cittadini a suggerir un orario di chiusura decente? Ma tanto ci sarà sempre qualcuno a cui non va bene niente. E Non dev esse facile per l assessore aver a che fare con quel caseggiato di spaccamaroni!
    un consiglio a tutti, statevene a casa, ma belli chiusi, cosi non vi disturba nessuno, voi non disturbate nessuno, non vi puó succeder niente di male (sicuri sicuri?) e siamo tutti felici e contenti. Ah no…ops…dimenticavo…le liti di condominio/vicinato..

    1. Scritto da Daniele

      Anubis spaccamaroni a noi?
      Forse a te non ti è chiara la situazione…
      Ci sono centinaia di persone che vivono qui, tutte queste persone a casa loro cercano il relax incivili fanno a partire da mezza notte…
      Gente che alle 6-7 si deve svegliare per andare al lavoro e non è possibile un casino

    2. Scritto da Carlo

      Se avrebbero pensato di inserire nel parco una struttura bar-ristorante, più vicina all’ospedale e non alle case dei residenti che abitano vicino al parco, avrebbero proposto due favolose iniziative: una sorveglianza del parco diretta ad evitare abusi (vedi fuochi di artificio e disturbi vari) ed avrebbero offerto a coloro che vanno all’ospedale un nuovo ristorante alternativo, chissà se ne avrebbe benificiato la concorrenza, tutti sanno che bar e ristoranti vicini agli ospedali sono una gallina dalle uova d’oro! Quindi una sicura sorveglianza (in particolare per quanto riguarda il disturbo della quiete pubblica) e concorrenza ai bar-ristorante che apriranno a breve all’interno dell’ospedale

  3. Scritto da Ado

    Io una domenica mattina di quest’estate portando mio figlio nell’area a loro dedicata mi sono trovato bottiglie di birra su scivoli altalene etc…. e addirittura in bella vista un assorbente naturalmente usato !!!!!! Che dire ????????

  4. Scritto da ct

    ma poi perchè parlare sempre di “proteste”?
    un cittadino per bene non può “chiedere”, “fare istanza”, “intervenire”?

  5. Scritto da nico

    Con la chiusura del vecchio ospedale il “grande problema” dei parcheggiatori abusivi dovrebbe risolversi e con esso anche la cooperativa che gestisce per conto di ATB la sosta dovrebbe sparire (e per la cronaca ha comportato solo costi senza benefici). Perchè non pensare di trasferire o di fare un nuovo appalto più sensato aperto anche ad altre cooperative per la gestione dell’apertura dell’area o in generale dei parchi cittadini. Una presenza di “controllo” costante consentirebbe a tutti di fruire dell’area anche in orari più elastici con beneficio per i residenti e per chi utilizza i parchi. Considerato poi che proprio alla Trucca sono stati numerosi i furti alle auto di chi ne fruiva.

    1. Scritto da CARLA

      Se andate a Sarnico c’è un bellissimo parco fronte lago, con un barettino veramente carino. Bambini che giocano, adulti che beneficiano del verde e della tranquillità, ecco servita una semplice soluzione: un bar-ristorante che vigila anche sul parco! Andate a Torino al Parco del Valentino: bellissimo, parecchie persone che lo visitano tutto l’anno, anche lì trovate punti di ristoro che vigilano sulla quiete pubblica, niente degrado e niente disturbo. Semplicemente, un interesse da parte degli esercenti di mantenere all’interno del parco un senso civico di sorveglianza e di presenza che deve dissuadere tutti dall’esagerazione e dal non rispetto della normale educazione.

  6. Scritto da PUMP UP THE VOLIUM

    Cose da interdetti: invece di aprire la città alla sicurezza e alla vivibilità siamo ancora al coprifuoco.

    Aprire aprire aprire, tenere sempre aperto!
    E poi si darebbe lavoro a molti disoccupati: giovani e meno ..

  7. Scritto da makio

    il parco Suardi chiude molto prima già alla prima oscurità, i bus cittadini dopo le 20.00 non esistono più se non diretti in certi posti privilegiati, che città!, bene avanti così ….poi volete il voto,Mah

  8. Scritto da Paolo

    Decisione scellerata. La città sottrae tempi e spazi che vengono prontamente rimpiazzati dall’offerta dei Centri Commerciali dei vicini. Complimenti ai residenti: una banda di 20 scalzacani, che ricordiamo per aver “lucchettato” l’area giochi dei bambini, che ha ottenuto dall’Amministrazione Tentorio più attenzione di quanta ne abbia ricevuto l’intero quartiere di Colognola. Il Parco disturba e si chiude alle 22.00, l’aeroporto non disturba e non chiude mai. Complimenti a tutti, per davvero.

    1. Scritto da Daniele

      Caro Paolo…
      Io faccio parte di quei 20 scalzacani…
      Vuoi dirmi qualcosa?

    2. Scritto da 081

      “una banda di 20 scalzacani, che ricordiamo per aver “lucchettato” l’area giochi dei bambini”…come dimenticarlo, sollevai io il problema a BGN.

  9. Scritto da angilberto

    Bene così finche la sicurezza in questa città diventa come quelle migliori europee, a parte l’orario di chiusura estivo che dovrebbe essere almeno alle 23.. oltre che a una più attenta manutenzione.

    1. Scritto da Dopo Carosello ,tutti a nanna

      il problema “sicurezza” non esiste, ci sarebbe da risolvere il problema “paranoia” che hanno certi cittadini…per quello servono psicologi ,non orari di chiusura adatti ai bambini di 8 anni

      1. Scritto da angilberto

        Caro “dopo carosello” ti auguro di non incontrare e avere direttamente a che fare con certa gente, dopodiche cambierai idea e lo psicologo servirà a te.. altro che “non esiste il problema sicurezza”. La paranoia è di chi non affronta la realtà e pensa solo a libertà senza senso. Chi lavora non va in giro di notte per i parchi pubblici e comunque per uno che ama la notte la città è comunque sempre aperta, auguri!

  10. Scritto da poeret

    imparare da altre realtà Europee dove i parchi restano aperti sempre (poi parliamo tanto di verde di viverlo, di narura, ecc) magari facendo lavorare un pochino (nemmeno troppo) qualcun oche dovrebbe vigilare (ma no solo qui) ma chiudere alle 22 d’estate è assurdo, davvero limitativo.. Paragone, l’aeroporto e i suoi voli restano aperti molto di più…questo dovrebbe far riflettere.

  11. Scritto da WILPARCOWCHILOVIVE

    i residenti si lamentano di cosa????schiamazzi?mai sentiti….ahhh forse vogliono che il parco CHIUDENDOLO PRESTO diventi preda di tossici e sbandati..ahh furbi sti residenti!
    PARCO LIBERO E APERTO PER TUTTI!!!

  12. Scritto da poeret

    ma come si fà a chiudere un parco alle 22 d’estate?! Siamo davvero una città di lamentoni e di intolleranti.
    I residenti dell’area dovrebbero solo che ringraziare per parco e ospedale, visto che prima avevano solo la superstrada vicino.. Mi raccomando, alle 22 tutti a letto.. che tristezza. Purtropo ennesima mossa sbagliata dall’amministrazione.

  13. Scritto da Lucky

    La trucca è aperta da poco e prima sopravvivevamo comunque, quindi piena solidarietà ai residenti che si sono visti stravolgere la vita loro malgrado. Ben venga la chiusura alle 22 anche se è estate.

    1. Scritto da Massimo

      é comprensibile il desiderio dei residenti, ma siamo una città, e bisogna andare incontro ai bisogni di tutti. Il verde e le passeggiate non bastano mai.Come negarli là dove ci sono? Non bisogna trasformare i quartieri in recessi esclusivi, ma puntare alla convivenza equilibrata, degli uni che rispettano gli altri e contrastare con decisione i comportamenti anti sociali. Come diceva Gaber , “oggi è ben ciò che conviene”. E’ venuto il momento di rifondare le basi del vivere comune.

      1. Scritto da Lucky

        la gente va ancora allo stadio nonostante le barriere… la gente andrà ancora al parco ma dopo le 22 magari sotto casa dei gaberiani…