BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Napoli a Bergamo orfano di Cavani Dea, colpo possibile

L'ex Palermo è rimasto in terra campana a scopo precauzionale mentre Colantuono ritrova Carmona e Bellini. Davanti spazio alla coppia Denis-Maxi Moralez, con la speranza che possano arrivare i gol tanto attesi del Tanque.

Più informazioni su

Luci accese al Comunale, questa sera arriva il Napoli. Sarà una sfida affascinante perché, è giusto dirlo, la formazione di Mazzarri è ormai da considerare una big del nostro campionato, e l’attuale classifica ne è la dimostrazione. E sarà una sfida molto attesa perché, storicamente, la realtà bergamasca e quella napoletana sono rivali (sportivamente parlando) praticamente da sempre. E, soprattutto, sarà una sfida molto delicata. Il Napoli, lo dicevamo prima, ha bisogno dei tre punti per continuare a inseguire la corazzata bianconera di Conte, quella Juventus che proprio non ne vuole sapere di fermarsi. Lo stesso, però, vale per l’Atalanta, in cerca di una vittoria sfuggita tre giorni fa a Pescara che le farebbe affrontare l’ostica trasferta di Genova (domenica c’è la Samp) con maggiore serenità.

Colantuono sembra aver sciolto gli ultimi dubbi legati alla formazione. In mezzo al campo il recupero di Carmona lascerà più tranquillo il tecnico di Anzio, già orfano dello squalificato Cigarini e dell’infortunato Biondini, mentre in difesa l’altro appiedato dal giudice sportivo Peluso sarà sostituito da Brivio. Il ballottaggio BelliniRaimondi per l’out difensivo di destra sembra scontato, con l’ex Livorno nettamente favorito sul terzino di Sarnico.

Grossi problemi, invece, per il toscano Mazzarri. Cavani, che sembrava destinato al campo, non è nemmeno partito con la squadra per Bergamo. A scopo precauzionale, fanno sapere da Napoli. al suo posto spazio a Insigne. E’ rimasto sotto l’ombra del Vesuvio anche Zuniga che sarà sostituito da Dossena. Sulla linea a tre della retroguardia il ballottaggio è tra Gamberini e Aronica, anche se Mazzarri sembra orientato a puntare ancora sull’ex viola.

In casa Atalanta gli occhi saranno tutti puntati sul grande ex di giornata, quel Denis che sta iniziando a preoccupare tifosi e addetti ai lavori. Già, perché se l’anno scorso i suoi gol avevano regalato una grossissima fetta di salvezza ai nerazzurri, oggi il suo digiuno si sta facendo sentire eccome. E le alternative, purtroppo, stanno mancando come il pane. De Luca è giovane, ha tanto da imparare e si sta mettendo parecchio a disposizione della squadra. Ma di gol, per ora, nemmeno l’ombra. Maxi Moralez, diviso com’è tra la fascia sinistra e la trequarti, non sta brillando più di tanto, e ad oggi ha messe a segno una sola rete. Troppo poco. Mentre Marilungo non è ancora tornato al top dopo il grave infortunio che l’ha messo ko lo scorso marzo. E poi c’è l’oggetto misterioso dello spogliatoio atalantino. Sì, proprio lui, quel Parra ancora a secco di occasioni per mettersi in mostra e, ovviamente, di gol.

Criticare il bomber argentino sbarcato sotto le Mura venete in mongolfiera ci viene onestamente difficile perché – questo è doveroso sottolinearlo – ancora nessuno ha visto cosa e quanto può dare alla causa nerazzurra. E allora chissà che questa partita non possa essere la sua. Del resto, stiamo parlando della notte di Halloween.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    Per scaramanzia prima della partita si scrive: possibile colpo?
    In questo momento e per questa partita, è meglio Lucchini di Bellini, meglio Ferri di Brivio, meglio Palma sia di Scozzarella che di Carmona. E Moralez gioca sempre molto più avanti, dietro Dennnnnis e senza rincorrere avversari. Convinti!!!

  2. Scritto da daniele

    secondo me, purtroppo, Atalanta-Napoli 0-3…

  3. Scritto da omar

    l’ uccellino di Del Piero, quello che ha sulla spalla, mi ha spifferato…Cip, vuol dire 2-0, gol di Denis e di De Luca e il Napoli sbagliera’ un rigore

  4. Scritto da VALY

    STASERA NE VEDREMO DELLE BELLE, NE SONO CONVINTA, FORZA ATALANTA, SIAMO FORTI

  5. Scritto da makio

    stasera si vince alla grande….La dea dimostrerà la sua potenza