BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cinque su cinque, Co.Mark inarrestabile: anche Perugia è ko

La formazione di coach Vertemati soffre ma esce al momento giusto, evidenziando al meglio le qualità di un gruppo nuovo ma già ben amalgamato. Ora la difficile trasferta di Firenze che i trevigliesi affronteranno da capolista imbattuta.

Più informazioni su

Quinta vittoria in altrettante partite per la Co.Mark Treviglio, che contro Perugia soffre ma esce al momento giusto, evidenziando al meglio le qualità di un gruppo ben amalgamato. Positive come sempre le prove dei big Reati e Ferrarese, ma decisivi quando serve anche Perego e Maspero, che infilano il break decisivo nel finale di partita. Avvio in sostanziale equilibrio con Perugia che colpisce soprattutto dall’arco con Poltroneri e Cutolo, prontamente risposto da Perego e Ferrarese. Dopo i primi cinque minuti ad inseguire, la Co.Mark grazie ad una bella penetrazione di Reati firma il primo vantaggio del match (12-11 al 6′), ma la formazione umbra conferma di avere spiccate individualità sugli esterni e continua a colpire da tre punti (4/7 che vale il 12-16 al 9′). l’ultima azione del periodo regala due punti alla compagine trevigliese dalla lunetta, per il 16-18 su cui si chiude il primo quarto.

Ci vuole ancora Reati ad inizio di seconda frazione per riportare subito in parità il punteggio, prima che Cutolo rimetta avanti gli ospiti con la terza tripla personale infilata; Perugia prova a rimanere sulle ottime percentuali di inizio partita ma deve concedere qualcosa in fase difensiva nel momento in cui Treviglio alza i ritmi e fa girare più velocemente la palla. Sotto i tabelloni Perugia controlla al meglio, soprattutto a rimbalzo, ma proprio da Perego e Malagoli viene il primo break della partita, che porta la Co.Mark sul 35-29 al 18′. A ricucire le distanze ci pensa Cutolo, che si porta a 16 punti personali realizzati dopo soli due periodi, mentre Rath sigla la parità sul 37-37, prima che una tripla da distanza siderale di Reati porti al riposo la Blubasket sul 40-37.

In avvio di ripresa, la partita scorre via sul filo dell’equilibrio fino al 47-47 del 24′: le incursioni di Ferrarese e Maspero regalano un nuovo margine di sicurezza alla Co.Mark, vantaggio che rimane pressoché costante per buona parte del periodo, a causa delle polveri decisamente bagnate di entrambe le compagini. Ancora un canestro da sotto di Maspero, prontamente risposto da Poltroneri, portano il punteggio sul 57-52 prima dell’ultimo giorno di orologio della terza frazione: nonostante un attacco per ogni squadra a disposizione, l’unica realizzazione arriva con un tiro dalla lunetta di Tomasini, che chiude il terzo parziale sul 58-52.

Ancora Reati sblocca il punteggio nell’ultimo quarto di gioco, mentre per Perugia ci vuole una gran giocata di Chiarello (rimbalzo, canestro e fallo con libero realizzato) per un’iniezione di fiducia; il match scorre via sul grande nervosismo offensivo di ambo le squadre, che perdono diversi palloni per errori personali e conclusioni forzate: anche il tabellino dei falli non aiuta, con Ferrarese a 4 falli per la Co.Mark, Poltroneri e Chiarello altrettanti per i biancorossi.

Quando sul cronometro restano due minuti e mezzo da giocare, un fallo antisportivo fischiato a Chiarello sembra indirizzare il match verso il team di casa: Reati dalla lunetta porta il risultato sul 64-58. Nel finale però sono ancora i due giocatori sotto canestro a fare la differenza: prima Perego innesca Maspero in area, poi una magia di Reati manda a canestro Perego, che subisce fallo e trasforma dalla lunetta; chiude il break prima del time-out ancora Maspero in contropiede (71-60 a 50” dal termine). L’ultimo minuto è in controllo agevole per la Blubasket, che parte per la difficile trasferta di Firenze ancora da capolista imbattuta.

 

CO.MARK TREVIGLIO – LIOMATIC PERUGIA 73-64

Treviglio: Carnovali, Maspero 15, Ferrarese 14, Reati 12, Perego 15, Cazzolato 6, Molinaro, Tomasini 6, Franzoni ne. All. Vertemati

Perugia: Santantonio 3, Meschini, Cutolo 16, Ramenghi 6, Rath 3, Poltroneri 17, Bei 2, Chiarello 8, Bonamente 9, Lucarelli ne. All. Fabrizi

Antonio Sarti

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.