BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Suona la campanella e fuori dall’asilo piovono contravvenzioni

Pochi minuti, il tempo di parcheggiare fuori dalla scuola dall'infanzia e consegnare i bambini alla maestra e subito scatta la contravvenzione. I genitori: "Non ci sono parcheggi e si accaniscono su di noi per 5 minuti di sosta". Il comandante Zucchinali: "Facciamo solamente rispettare il codice della strada".

Da quando è iniziato l’anno scolastico i genitori che accompagnano i figli alla scuola dell’infanzia di Osio Sotto sono finiti nel mirino degli agenti della polizia locale. Le contravvenzioni elevate arrivano anche a 80 euro. Cifra che conta sul bilancio delle famiglie, soprattutto in questo momento di crisi e fa scattare la protesta.

“Non c’è tregua – racconta una mamma – anche questa mattina non hanno avuto pietà. Per pochi minuti, il tempo di far scendere i bambini dall’auto e accompagnarli all’interno della scuola, e scatta immediata la contravvenzione: gli agenti sono inflessibili”.

La rabbia è esplosa nella mattinata di venerdì 26 ottobre. La pioggia ha costretto molti genitori ad utilizzare l’auto per accompagnare i figli a scuola.

“In più dovevamo portare la legna e le castagne perché in giornata all’asilo ci sarà la castagnata – racconta una mamma multata – il tempo di portare a scuola i bambini e scaricare la legna e mi sono trovata la contravvenzione. È una situazione assurda. L’amministrazione comunale sa benissimo che la zona è priva di parcheggi, possibile non si comprenda questo disagio e si continui con questo accanimento verso le mamme che portano i figli a scuola?”.

Alla domanda risponde il comandante della polizia locale di Osio Sotto, Massimo Zucchinali: “Non ho il conteggio delle contravvenzioni elevate, non abbiamo nessuna intenzione di vessare qualcuno, facciamo solamente rispettare il codice della strada”.

E alla protesta dei genitori per l’assenza di parcheggi il comandante taglia corto: “I genitori posso fare quattro passi a piedi e non si creano problemi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lotty

    posso approfittare dell’articolo per comunicare che domani domenica si farà un presidio in piazza del comune per protestare contro un gazebo di forza nuova? Vi aspettiamo con tanta speranza, il fascismo non può risorgere!

    1. Scritto da ATTILIO41

      non hai niente di meglio da fare?Sveglia il fascismo è morto 60 anni fa.

      1. Scritto da lotty

        forza nuova che cos’è? Lei comunque non si preoccupi se io ho o meno di meglio da fare, lei stia pure a casa, è libero di fare come vuole.

    2. Scritto da ATTILIO41

      non hai niente di meglio da fare?Sveglia il fascismo è morto 60 anni fa.

      1. Scritto da a si?

        già già, il blitz del “blocco studentesco” al liceo di Roma lo hanno fatto i fantasmi incappucciati e le spranghe erano finte. Mi sa che è lei che si deve svegliare o anche solo leggere i giornali, se non le fa fatica

  2. Scritto da il polemico

    io personalmente ho visto tempo fa l’auto dei vigili fare contromano la mia via,tanto loro possono,mentre noi non potremmo.per la questione delle multe,è troppo facile l’equazione :più multe=premio di risultato in busta,quindi sotto con le multe,

  3. Scritto da Ol Claudì

    Ma uno scuolabus che passa a raccogliere tutti i bambini non c’è a Osio ???

  4. Scritto da dateme da magnà !!!

    segue da prima
    Se esistono i parcheggi è per rispettare e per dare delle regole(e 1 po’ di ordine), senno chiunque parcheggerebbe a caso (cosa che succede) ma allora se danno le multe hanno ragione ????!!!!!

  5. Scritto da dateme da magnà !!!

    Se le macchine sono nei parcheggi non si prende la multa, ma se non sono nei parcheggi si prende !!!! che roba assurda ! vero ? io darei la multa solo a chi parcheggia negli appositi spazi, mette il disco orario o paga il ticket, non a chi parcheggia la macchina, in mezzo ad una strada intralciando la circolazione, e va a portare il bimbo a scuola e poi giustamente, incontra le amiche e giustamente (ormai la strada è un gigantesco ingorgo x colpa di una macchina), mica può lasciare le amiche cosi per spostare la macchina, ci si fa un bel caffettino di gruppo, ecco applicate questo ragionamento per 10 20 macchine, che spesso stazionano vicino al marciapiede(lato piscine) molto + di 10 minuti.

  6. Scritto da gigi

    diciamo che il rancore verso i vigile è giustificato dal fatto che chiudono gli occhi su cose ben più gravi. e rappresentano gli uomini dell sceriffo di notthingam !

  7. Scritto da Arianna

    In molti hanno fretta e hanno impegni, questo non giustifica il fatto che si lasciano le auto in divieto di sosta e in posizioni che arrecano fastidi agli altri…. è solo MALEDUCAZIONE !! Per questo poi vengono creati ZTL e chiusure al traffico che provocano disagi , limitazioni e problemi ben peggiori a discapito di gran parte dei cittadini che rispettano il Codice Stradale

    1. Scritto da Simo

      Non e’ maleducazione, e’ tolleranza e rispetto per gli altri, soprattutto per i bambini. Si tritta di 10 minuti in fondo… Allora diamo le multe anche a chi va a messa…

      1. Scritto da mario

        se uno va a messa e parcheggia in divieto diamogli la multa anche a lui.se parcheggia dove consentito o va a piedi la multa non gliela puo dare nessuno……………….

        1. Scritto da Simo

          E’ il solito ragionare all’italiana! Tutti individualisti. Stiamo parlando di 10-15 mi uti e di mamme che, molto spesso, hanno anche altri bimbi piu’ piccoli. Se si fosse proceduto alla costruzione del nuovo campus, con una scuola nuova (non un vecchio prefabbricato dove d’estate si muore di caldo e di’ inverno fa freddo), con relativi parcheggi, tutto questo non sarebbe successo. Un po’ più di tolleranza in questo Paese, in certe situazioni, non farebbe male!

          1. Scritto da Ol Claudì

            Devo aspettare per 10-15 minuti i comodi degli altri? Ma ti rendi conto cosa significa perdere 10-15 minuti , dovendosi recare al lavoro con il traffico della bergamasca, nelle ore di punta? Ma ti incendio la macchina altro che multa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

          2. Scritto da mario

            io saro individualista.lei è la classica “italiana media”.che vuoi che sia 10 minuti…..ma quando questi 10 minuti sono degli altri e il disagio è suo è la prima a lamentarsi,indignarsi,gridare alla vergogna e al rispetto delle leggi.ma va laaaaaaaaa

          3. Scritto da loana

            i parcheggi si possono fare anche senza costruire una mega scuola da 20 milioni di euro che non aveva nessuno.per quanto riguarda quella vecchia si puo anche vedere di farle un restyling dove necessita ma senza cementificare ulteriolmente e spendere tutto quel denaro che ripeto:nessuno aveva…….

  8. Scritto da Simo

    In un mondo ideale mi sveglierei con calma, farei colazione con i bimbi, li preparai e poi partiremmo tutti insieme a piedi cantando ‘singing in the rain’, sotto la pioggia, con la cartozzina e il bimbo di 6 mesi! Nella realtà alle otto e mezza ho gia sistemato casa, fatto la lavatrice, stirato e steso,! Poi sveglio i bimbi, li preparo e con la macchina li porto all’ asilo. Aspetto la Campanella per un ultimo saluto e poi corro in ufficio. Non penso che 10 mi uti di fastidi e un po’ di macchine in divieto creino tutti questi disagi. Ovviamente per chi nan ha nulla da fare può’ trovare le multe fuori dall’ asilo una cosa giusta!!!

    1. Scritto da collega

      Ecco magari se stira la sera o il fine settimana, come faccio io (che costa anche meno l’elettricità), riesce a fare due passi per andare alla scuola materna/asilo. Che fa anche bene ai nostri figli oltre ad evitare di creare problemi di traffico. E’ una questione di priorità , cara collega madre, si tratta di scegliere se viene prima il rispetto delle regole del vivere collettivo o civile che dir si voglia, oppure vien prima la propria, personale e senz’altro problematica scansione del tempo.

      1. Scritto da Simo

        Magari esco alle 20 dall’ ufficio, dopo essere passata a prendere i bimbi, aver preparato la cena e riordinato la cucina, fatto il bagno ai bimbi (ma la domenica l’ acqua costa meno?) sono le undici passate e non mi sono ancora seduta… E forse il fine settimana devo pulire casa e magari stare un po’ con i bambini… Comunque prima delle otto, l’ elettricità costa meno…

  9. Scritto da Geppo

    Io non sopporto quelli che violano le regole e si lamentano……grande comandante Zucchinali

  10. Scritto da mario

    non so cosa sia successo e chi o quanti abbiano multato i vigili.so solo che abito nel quartiere s.donato (300 m da scuola)e vedo con i miei occhi che i miei vicini di casa accompagnano i figli a scuola in macchina(anche se non piove)praticamente fanno 220 m in macchina per parcheggiare in divieto a 80 m dalla scuola.forse i vigili sono troppo idulgenti ma anche sti genitori mi sembrano un tantino esagerati.

    1. Scritto da loana

      li vedo anche io sig mario.spesso trovano il parcheggio che è piu vicino a casa che a scuola ,da tante macchine ci sono.ben vengano le multe per queste persone svogliate,viziate e dipendenti dalla macchina

  11. Scritto da Aldo

    Collegio Vescovile Sant’ Alessandro alla rotonda dei mille, tutti i giorni ore 12.45-13.00, marciapiedi e carreggiata occupata da Suv e macchinoni vari, con relativo intralcio alla circolazione, vigili zero, eppure i soldi per la multa ci sono nelle tasche dei genitori di questi rampolli…

  12. Scritto da gibba

    camminare no ? in zona i parcheggi ci sono certo che se le macchine vengono lasciate vicino al marciapiede, dove non ci sono i parcheggi, la multa ci stà !!!!!!!

  13. Scritto da poeret

    GIUSTO..si fà per lo stadio (dove davvero mancano i parcheggi) tanto più qui.. beccatevi la provocazione, perbenisti che non siete altro

  14. Scritto da Simo

    Dimenticavo… Ma perche’ le multe non le fanno a chi va con le prostitute.? Nella via dove abito siamo stati costretti a fare noi i vigili e mandare via le auto ‘parcheggiate’ perche’ ogni mattina trovavamo ricordini vari sulla strada! Alcuni erano anche colorati e i bimbi li scambiavano per palloncini….

  15. Scritto da poeraITALIA

    TUTTA responsabilità di MONTI con tutti i tagli fatti i comuni non
    icassano più una lira e di conseguenza prendono soldi da altra parte
    come ho letto si potrebbe evitatre di multare cittadini che abitano lontano ma come si decide questo?
    magari ROBERTA dice che basta prendere il figlio in braccio o sulle spalle e via una camminatina lo facesse lei.

  16. Scritto da Beppe

    Giusto così!!

    Parcheggiamo la macchina a 500m e facciamo 500 metri a piedi, fa bene…….

  17. Scritto da NINO CASSOTTI

    DA NINO CASSOTTI.-AI GENITORI CHE PORTANO I BAMBINI ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA DI OSIO SOTTO SOLO MULTE,
    ALLE PROSTITUTE CHE BAZZICANO 24 ORE AL GIORNO NEL TERRITORIO DI OSIO UNA MEDAGLIA DA PLAY BOY.
    CONGRATULAZIONI ALLA POLIZIA LOCALE E ALL’ASSESSORE AL TRAFFICO!!!!!!

    1. Scritto da Beppe

      Controlla la tastiera, hai il tasto shift incastrato……

  18. Scritto da silvano

    sono daccordo con Aladin, ma non centra niente il suv o non suv, è solo questione di educazione . sono due giorni che passo davanti alle scuole medie di Dalmine , oltre alle numerose macchine parcheggiate in tripla fila ,il mio rammarico è vedere i ragazzi uscire in bici e invadere tutta la strada , e se insegnassero come spostarsi in bici ? non sarebbe meglio.

  19. Scritto da roberta

    “La pioggia ha costretto molti genitori ad utilizzare l’auto”?!?
    Ma stiamo scherzando? Va bene le piogge acide, ma non mi risulta che i bambini di Osio Sotto si sciolgano a contatto con l’acqua piovana. E poi credo che anche a Osio Sotto vendono quel recentissimo ritrovato tecnologico chiamato “ombrello”. Io sono andata tutti i giorni a piedi negli otto anni della scuola dell’obbligo, sole vento pioggia neve, e sono ancora viva e vegeta. I bambini viziati (per colpa dei genitori, ovvio!) potrebbero riscoprire il piacere di camminare e probabilmente si divertirebbero anche.

    1. Scritto da Che fantasia...

      Tutti abiterebbero volentieri nel paese delle meraviglie, invece ci tocca la realtà: smettiamola di fare gli ecologisti romantici… Se per riscoprire il piacere di camminare portassi mio figlio a scuola a piedi dovrei poi tornare a casa in zona saore, prendere la macchina, e andare in ufficio. Me la firmi tu la giustifica per il ritardo? E se io a piedi porto le castagne, la legna te la tieni in spalla tu? Meno poesia e più realismo, please.

    2. Scritto da Sara

      Stiamo parlando di asilo, bambini di 3-4 anni… non di scuola dell’obbligo.
      e poi non si pensa che queste mamme accompagnino i figli a scuola e poi vadano a lavorare in macchina? Non facciamo di tutta l’erba un fascio per favore, io abito a 3 km dall’asilo, la prossima volta partiamo tutti felici e contenti a piedi alle 6 e mezza di mattina, per le 8 siamo all’asilo, poi ritorno a casa a prendere la macchina e forse alle 10.30 sono in ufficio, per la gioia del mio capo! Allora forse tra tre mesi non avrò piu’ un lavoro e potro’ evitare di portare i bambini all’asilo!

      1. Scritto da beppe

        Ti alzi 10 minuti prima, arrivi 10 minuti prima e parcheggi a distanza di 10 minuti di “passeggio” dall’asilo……non farla così difficile.

        1. Scritto da Sara

          Che diventano 20 perchè devo pur ritornare ;-)
          Se trovo posto tra l’altro, parcheggi non ce ne sono molti in zona e chiaramente ci saranno altre 50 agguerrite mamme che cercano il parcheggio con me!
          Non farla così difficile… sono una mamma sola che lavora 10 ore al giorno per tirare fine mese, giuro che non è difficile! casa-lavoro-figlio… lo faccio volentieri, credo solo che un pò di buon senso farebbe bene. Dai vigili che dovrebbero capire la situazione, alle mamme che invece abitano a 200 metri, usano la macchina e poi la rimettono in garage, ad altre che accompagnano il bimbo e poi stanno 15 minuti a conversare con l’auto in doppia fila… non siamo tutte sante ovviamente

      2. Scritto da 081

        Quoto, decisamente, Sara!

    3. Scritto da Aladin

      Brava Roberta,fossero tutti/e come te… anzi come noi :)

      1. Scritto da simo

        Non perso che 10 minuti di disagio per chi deve passare in macchina e trova le auto parcheggiate dei genitori che portano i bimbi all’asilo siano cosi insopportabili. In un mondo ideale tutte noi mamme avremmo tutto il tempo di alzarci con calma, fare colazione con i nostri bimbi, portarli all’asilo anche a piedi, insieme magari ai fratellini di 3 o 4 mesi nella carrozzina, sotto l’ acqua, cantando allegramente ‘danzando sotto la pioggia’! Peccato che invece abbiamo già caricato la lavatrice, sistemato casa, stirato e siamo in ritardo per l’ ufficio!

      2. Scritto da 081

        la redazione potrebbe mettere in contatto i signori roberta e aladin.

  20. Scritto da luki

    Classico metodo per fare soldi all’italiana.assurdo.i genitori dovrebbero presentarsi in massa in comune e chiedere l’annullamento del verbale.

    1. Scritto da Pietro

      e poi magari vogliamo politici “puliti”..ma impariamo a rispettere la legge..

  21. Scritto da tale

    basta cominciare a creare problemi in paese, a passare davanti al comune suonando, buttare bottigliette di acqua quà e là ecc ecc lasciate libera la fantasia

  22. Scritto da Andrea Lombardi

    Certo che se utilizzassero la stessa solerzia nel multare anche sé stessi penso che nessuno avrebbe nulla di cui lamentarsi…

  23. Scritto da Aladin

    Deve sempre essere così, ovunque. Basta con le pigre mamme col suvvone e comunque: ‘ndì a pè che ‘l fa bè