Il cambio

La Padania, la nuova guida parla bergamasco E’ Aurora Lussana

La giornalista orobica prende il posto dell'ex direttrice Stefania Piazzo: "Una nomina del tutto inaspettata. Mi prenderò tutta l'autonomia che mi è stata promessa e farò un giornale senza retorica".

E’ la bergamasca Aurora Lussana la nuova direttrice del giornale La Padania, il quotidiano della Lega Nord. La giornalista orobica, già responsabile del tg di TelePadania, succede alla dimissionaria Stefania Piazzo ed è l’ottava guida del giornale fondato nel 1997.

La nomina della nuova direttrice è arrivata tramite social network: “L’Editore, nel ringraziare Stefania Piazzo per l’impegno profuso in questi anni, formula i migliori auguri di buon lavoro e di successo, tanto per il quotidiano in edicola quanto per l’imminente on line”.

Laureata in scienze politiche con una tesi sulla storia del giornalismo, Lussana – bergamasca di 36 anni di cui 18 vissuti col Carroccio – ha iniziato la professione come corrispondente parlamentare. E’ lei stessa a dirsi sorpresa dal nuovo incarico: “E’ una nomina del tutto inaspettata. Non mi sarei mai immaginata di dirigere La Padania e per certi versi è una scelta che non comprendo, devo ancora imparare tutto, ho esperienza di televisione e di web, ma non ho mai lavorato in una redazione di un quotidiano cartaceo”.

La nuova direttrice del quotidiano del Carroccio assicura che sotto la sua guida “La Padania sarà un giornale meno retorico e meno istituzionale. Mi prenderò tutta l’autonomia che mi è stata promessa e darò spazio anche e soprattutto al dibattito interno”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI