BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Crisi nera tra Pdl e Lega “Atteggiamento vigliacco, valutino gli elettori”

Pesante comunicato del gruppo consiliare della Lega Nord di Dalmine contro gli alleati del Popolo della Libertà che martedì sera in Consiglio comunale hanno tradito la maggioranza bocciando la candidatura di Francesco Bramani a vice presidente del Consiglio comunale.

Più informazioni su

Pesante comunicato del gruppo consiliare della Lega Nord di Dalmine contro gli alleati del Popolo della Libertà che martedì sera in Consiglio comunale hanno tradito la maggioranza bocciando la candidatura di Francesco Bramani a vice presidente del Consiglio comunale.

Il Gruppo Consiliare della Lega Nord di Dalmine prende atto con rammarico – ma visti i precedenti, senza particolare stupore – della presenza di franchi tiratori all’interno della coalizione di maggioranza Lega – PDL, pratica certamente poco dignitosa e che sin d’ora si era vista solamente a livelli politici “romani”.

Tale atteggiamento oltremodo vigliacco è stato messo in atto da parte di alcuni consiglieri del PDL durante il Consiglio Comunale del 23 ottobre 2012 i quali, complice anche il “voto segreto”, hanno ben pensato di boicottare il candidato concordato in seno alla maggioranza. Nessun dubbio sulle qualità del Vice Presidente eletto, Lorella Alessio, che si è sempre dimostrata persona corretta ed equilibrata. Anzi, il disappunto nasce proprio dal fatto di non aver potuto condividere e votare all’unanimità la Collega Alessio e ciò proprio perché in seno alla maggioranza da tempo si era assunta una decisione diversa.

Certo è che questo atteggiamento denota una scarsa correttezza politica di alcuni consiglieri del Pdl. O meglio, conferma la scarsa correttezza politica di alcuni pidiellini, “alla faccia” della tanto invocata dialettica politica. Chiudiamo esprimendo le più vive congratulazioni alla consigliere Alessio per la nuova nomina, certi che onorerà al meglio tale incarico.

Agli elettori ogni libera valutazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bocciatura

    La bocciatura di Bramani non è l’unico smacco della serata. La Lega ha dovuto ritirare anche la mozione di intitolazione a Carlo Cattaneo (federalista e antesignano della Lega , secondo i padani) a seguito di una proposta dell’assessore Iodice ( pdl) e di una contromozione delle opposizioni che chiedeva di fare un percorso di condivisione coi cittadini per scegliere la persona a cui intitolare un bene che è di tutti, possibilmente individuando una figura femminile. Mentre i capigruppo erano usciti per concordare la soluzione, in aula si scatenava l’ira di Pellegrini, assessore leghista, oggi e ieri e padre dell’inceneritore. Ne vedremo delle belle!

  2. Scritto da paesino!!!!

    ohii! Gipeto! La CITTA’ di Dalmine ha 23.000 abitanti ed è la terza città della provincia, ma soprattutto è il trampolino di lancio della Terzi vedsro la regione e Roma. l’odiata dove tutti i leghistoi mirano a sedersi.Mi pare che nella maggioranza ci siano parecchi motivi di dissidio, poi escono solo dei pretesti come la bocciatura di Bramani ( che è il figlio dell’ex sindaco, che tenta a sua volta la carriera), di per sè poco significativa per il vicepresidente, ma molto in chiave futura se la Terzi se ne andrà come ormai evidente in Regione. Sono invece contenta per l’Alessio. donna umile e tutta d’un pezzo e prestigioso profilo di Dalmine troppo poco riconosciuta.

  3. Scritto da il gipeto

    ma questi qui su che pianeta vivono ? a chi pensano freghi qualcosa della nomina del vicepresidente del consiglio comunale di dalmine ? un minuscolo paesino del pianeta terra ! roba da matti !

  4. Scritto da Simone

    Non avete ancora capito? Non dovete dire ai vostri elettori “valutate”… così chiedete troppo e li mettete in crisi… dovete essere voi a dir loro cosa pensare e come valutare.

  5. Scritto da ureidacan

    Già il Presidente del Consiglio Comunale non comanda e non fa un tubo. Qualcuno mi può spiegare quali sono i compiti e le attribuzioni del vicepresidente? Una volta ogni 5 anni quando il presidente ha il raffreddore tiene il silenzio in aula! La carica di vicepresidente (una volta quella di Presidente) si assegna alla minoranza, vedi Comune di Bergamo. Capisco che il leghisti vogliono arraffare tutto prima della vacche magre che verranno.

    1. Scritto da Leghista

      Per una volta concordo con uredeican. 1) nn ha nessuna valenza politica 2) il vicepresidente del consiglio viene normalente concesso alle minoranze. Mi sembra una polemica sterile ed inutile. Si pensi a lavorare!

  6. Scritto da Stefano

    adesso hanno la scusa per andare ad elezioni e liberare il sindaco verso Roma?

    1. Scritto da Nunzio

      va da tutte le parti meno a che a casa,quando una si attacca alla cadrega non la mollaaaaaaaaaaa piu a costo di stare nel frizzer

    2. Scritto da Roberto

      Oppure il sindaco ha in mente di andare in regione?

      1. Scritto da Claudia

        la seconda è quella giusta!

  7. Scritto da dalminese

    E’ ora di staccare la spina! Mandate a casa quei consiglieri del PDL

  8. Scritto da Bramanichi?

    Non parteggio assolutamente per nessuno dei contendenti…. ma che Bramani l’ex sindaco dei “padroni a casa nostra” che, padrone solo lui durante il periodo in cui era sindaco, ci ha regalato l’inceneritore e decenni di avvelenamenti e malattie torni in comune a fare danni tanto di cappello al pdl per averlo impedito!!

    1. Scritto da ciccio

      inceneritore = avvelenamento detto da uno di dalmine che ha respirato l’aria della tenaris magari fin da piccolo mi fa capire da dove venga tanta IGNORANZA !!! prima di parlare informati e poi parla

    2. Scritto da DalmenFFMOffenbach

      no, quello si chiamava Antonio….forse è un parente!
      tra l’altro l’ex sindaco è nato a Il Cairo: un padano egiziano.

  9. Scritto da roberta

    Delle due l’una, cari leghisti; o avete le palle e lo dimostrate, mandando tutti a casa, oppure significa che accettate di subire. Agli elettori ogni libera valutazione…

    1. Scritto da poeraITALIA

      allora lei subisce???

      1. Scritto da roberta

        No: io reagisco. E non voto più la Lega, il grande errore che ho commesso nel 2008 e nel 2009.

  10. Scritto da ugo

    Questa notizia mi spacca il cuore !