BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Consiglio Notarile, giornata formativa sulle Società tra Professionisti

Una Giornata di Studio sul tema delle nuove Società tra Professionisti: ad organizzarla il Consiglio Notarile di Bergamo che ha dato appuntamento a tutti i Professionisti giovedì 25 ottobre al Centro Congressi Giovanni XIII, dalle 8.30 alle 18.30.

Più informazioni su

Una Giornata di Studio sul tema delle nuove Società tra Professionisti: ad organizzarla il Consiglio Notarile di Bergamo che ha dato appuntamento a tutti i Professionisti giovedì 25 ottobre al Centro Congressi Giovanni XIII, dalle 8.30 alle 18.30.

Il Consiglio Notarile di Bergamo organizza per giovedì 25 ottobre 2012, al Centro Congressi Giovanni XXIII di Bergamo, dalle 8.30 alle 18.30, una Giornata di Studio sull’attuale tema delle nuove Società tra Professionisti (S.T.P.).

La Giornata di studio, realizzata in collaborazione con la Scuola di Notariato del Comitato Triveneto e l’Università degli Studi di Bergamo – Dipartimento di Giurisprudenza è rivolta a tutti i Professionisti, interessati dalla nuova normativa sulle STP.

La S.T.P. è stata introdotta, per la prima volta, nel 2001 per gli avvocati; il legislatore è successivamente intervenuto con la c.d. Legge di stabilità 2011 (legge 12 novembre 2011, n. 183), introducendo la S.T.P. per tutte le professioni (art. 10, commi da 3 a 11).

La norma, di cui è ritenuta imminente l’emanazione del Regolamento attuativo, prevede che possono costituirsi Società “per l’esercizio di attività professionali regolamentate nel sistema ordinistico”, secondo tutti i modelli societari regolati dal codice civile (art. 10 comma 3).

“Con la previsione delle S.T.P. – dichiara Pier Luigi Fausti, Presidente del Consiglio Notarile di Bergamo – il legislatore ha sgretolato il baluardo, durato oltre mezzo secolo, che impediva l’accesso delle professioni intellettuali ai modelli societari. La novità è di fortissimo impatto anche in Italia dove il settore conta circa un milione e trecentomila lavoratori autonomi professionisti. Emergono però problemi obiettivi che non vanno trattati con superficialità: le attività professionali non possono essere omologate tout court alle attività economiche, a pena di perdere un fondamentale elemento di riequilibrio nei rapporti economici e sociali. Tuttavia la nuova civiltà tecnologica sembra fare emergere convergenze significative tra i settori economico in senso stretto e professionale: le esigenze organizzative e l’opportunità di un’efficace spending review, ma anche l’ampliamento dei settori di competenza e la maggiore complessità dei problemi da risolvere, caratterizzano il moderno svolgimento delle attività professionali, nel momento in cui una feroce crisi economica costringe a ripensare gli abituali modelli di comportamento e di business”.

La giornata di formazione è accreditata e patrocinata dai seguenti Ordini provinciali: Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili; Avvocati; Consulenti del Lavoro; Ingegneri; Geologi della Lombardia; Collegio dei Geometri e Geometri Laureati; Periti Industriali e Periti Industriali Laureati.

I lavori, introdotti da Pier Luigi Fausti e diretti da Enrico Ginevra, Ordinario di Diritto Commerciale dell’Università di Bergamo, prevedono interventi di massimi esperti in materia.

Iscrizioni on line e informazioni sul sito www.notaibergamo.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.