BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Il Pdl Bergamo esca dal clima di congresso Troppo poca politica”

Il Pdl bergamasco, come quello nazionale, è in cerca di un’identità. La crisi formigoniana e le inchieste degli ultimi giorni hanno minato molte certezze di militanti e simpatizzanti. Come uscire dall’empasse? "Usciamo da questo perenne clima congressuale".

Più informazioni su

Il Pdl bergamasco, come quello nazionale, è in cerca di un’identità. La crisi formigoniana e le inchieste degli ultimi giorni hanno minato molte certezze di militanti e simpatizzanti. Come uscire dall’empasse? Il segretario nazionale Angelino Alfano ha tracciato la via: Reset, via i corrotti, i faccendieri, dentro chi ha dimostrato di sapere far politica. Il cambiamento in Bergamasca è ancor più radicale. Il coordinatore provinciale Angelo Capelli per le prossime elezioni regionali proporrà infatti le primarie chiuse a chi ha già amministrato nelle istituzioni o nel partito. Una mossa che non è piaciuta a molti esponenti di primo piano del Pdl, pronti a chiedere chiarezza il prossimo 9 novembre, giorno in cui è stato fissato il coordinamento provinciale. Gregorio Fontana, parlamentare, invita alla calma anche se non risparmia qualche battuta sulle dichiarazioni di Capelli: “Il Pdl bergamasco deve uscire da questo perenne clima congressuale – spiega – anche perché da un anno a questa parte mi sembra che di politica ne sia stata fatta pochina. Dobbiamo uscire da queste polemiche da addetti ai lavori. La selezione della classe dirigente è un problema che deve essere affrontato, il segretario nazionale vuole un reset generale del partito, abbiamo proposto una legge elettorale coerente con questo pensiero. Ma quello che conta è la proposta politica, non tanto la legge elettorale. Vedremo quello che si potrà fare. Il Pdl risorgerà e tornerà credibile se sarà in grado di confrontarsi non sugli avvisi di garanzia e sulle polemiche ridicole dopo il congresso ma se parliamo delle questioni politiche”.

I problemi sul territorio di traducono di conseguenza in mancanza di credibilità a livello nazionale. “Bisogna tornare a parlare dei problemi del cittadino, dare ricette concrete per risolvere la crisi. Anche perché alle prossime elezioni ci sarà un confronto non tra partiti, ma tra due visioni e ricette economiche. Il primo schieramento, quello di centrosinistra, è ostaggio della Cgil, l’altro proporrà ricetta liberale che vede l’impresa al centro dell’attenzione e la lotta alla burocrazia e al centralismo”.

Sulle inchieste Fontana è chiaro: “Sono garantista, troppe volte accuse gravissime sono finite nel nulla. La richiesta è che la magistratura faccia velocemente il suo lavoro. Altro è il livello politico, che deve essere libero da condizionamenti e gruppi di potere. Le persone che sono sotto indagine si comportino in modo tale da non coinvolgere tutto il partito”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da saiot

    effetto LUPI! brao fontana ha ragione angelo in merito ai parlamentari avanti angelo !

  2. Scritto da ct

    i parlamentari bergamaschi del PDL, in tre, hanno perso il congresso: forse non sono così credibili nel “parlare dei problemi del cittadino”?

    1. Scritto da marco

      Si intende Parlamentari Pdl Vs ‘Ndrangheta…

    2. Scritto da eli manzoni

      che congresso ? quello delle tessere di breno, moro, raimondi, zucchi, etc.
      talvolta è meglio perdere con dignità che vincere con altri mezzi…

  3. Scritto da vista colosseo

    ma Fontana non era un fedelissimo di Scajola?
    non mi pare che da quella parte siano in grado di dare lezioni…

  4. Scritto da stefano

    Mi sa che i nominati, come Fontana,i hanno il terrore della base e delle primarie , sono consapevoli del fatto che verrebbero spazzati via dagli iscritti e dalla gente.
    Lui, perchè silente o connivente, è corresponsabile del disastro politico del PDL, dello sfascio in cui è ridotto il centrodestra. Una persona la cui carriera politica esclusivamente legata alle nomine ricevute ” dall’alto”, e non certo dalla base. A casa!

  5. Scritto da luca

    ritornare a far politica? buona idea ma i non con i ciellini anche perche’ , come si vede dalle inchieste , hanno sempre fatto altro!!

  6. Scritto da Giuseppe Quarti

    Ma Fontana chi è e da dove viene , da Marte a ” sua insaputa ” e oggi cade dal pero ? che radicamento ha sul territorio ? in troppi oggi si scoprono rinnovatori per essere davvero credibili .

  7. Scritto da Politica oggi

    Moro,Raimondi.Zucchi, non sono del PDL ? O rappresentavano solo CL ? Viene giu’ un pezzo di poltica e si parla di ritorno alla politica ? Ma salvo la definizione delle indagini e l’innocenza a priori, i fatti di cui si parla evidentemente non si possono definire politica.

    1. Scritto da Giovanni

      Sanno tutti che il nuovo coordinatore provinciale capelli e’ uomo di questi personaggi, forse per salvare il partito a fare un piacere a quelle poche persone che ci credono dovrebbe avere il coraggio di farsi un po’ da parte…

  8. Scritto da Giulio

    L’unica cosa seria che può fare il popolo italiano è organizzarsi per chiedere i danni a Pdl e Lega

  9. Scritto da marco

    Condivido un punto su tutto: torniamo a fare politica in mezzo alla gente, lasciamo le polemiche di partito alla sinistra.

    1. Scritto da BungaBunga

      Torniamo a che ?

    2. Scritto da Vittorio

      Torniamo ? Non avete mai fatto politica in mezzo alle gente,il PDL ( o partito di plastica ) è una creatura del Berlusca che rimbambendo gli italiani con le sue televisioni ha provocato una sorta di lavaggio del cervello a molti per 20 anni.
      Ora ne subiamo le conseguenze tragiche.

  10. Scritto da Formigoniana

    BASTAAA COSA VOLETE HA RAGIONE CAPELLI. COSA VUOLE QUESTO FONTANA???????????

    1. Scritto da marco

      Ha ragione capelli? Ma dove siamo allo stadio. Basta con queste pagliacciate da ultras. Il Pdl deve tornare a lavorare unito per ritrovare idee e battaglie a favore dei cittadini.

    2. Scritto da Danilo

      Dubito che chi si definisce Formigoniana possa parlare di chi abbia ragione…

  11. Scritto da Abbiamogiàdato

    Non perdiamo tempo, disastri inauditi che tutti gli italiani stanno pagando, tutti a casa.

  12. Scritto da Vittorio

    Altro che garantismo qui ci vuole un nuovo processo di Norimberga.

  13. Scritto da Bortolo

    FUORI TUTTI

  14. Scritto da Tommy

    e quindi? che vuole dire? quale è il senso? la solita politichetta del dico e non dico, faccio capire e non faccio capire senza mai prendere una posizione netta. lei è un democristiano fatto e finito signor fontana……

  15. Scritto da Annina L.

    Anche zucchi indagato! Ma questo Fontana da dove viene? Vada sul territorio, parli con la gente e poi veda cosa ne pensa la gente.

  16. Scritto da Dani

    Ma sta scherzando questo? FUORI TUTTI I DELINQUENTI DAL PARTITO. ALTRO CHE GARANTISTI!!

  17. Scritto da Andre

    Fuori C.L.- dallo- Stato!