BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cori contro Morosini Va punita la società Verona o i singoli “tifosi”?

L'indignazione del mondo del calcio per i cori di alcuni tifosi dell'Hellas Verona contro Piermario Morosini: il capitano del Livorno Andrea Luci chiede la radiazione del club scaligero, Albertini e Abodi sono per la punizione mirata.

Gli inaccettabili insulti di un gruppo di ultrà veronesi che, verso la fine del primo tempo della partita tra Livorno e Hellas Verona, hanno intonato un coro contro Piermario Morosini avevano messo in imbarazzo il club scaligero che, in un comunicato ufficiale, si era affrettato nel prendere le distanze da “comportamenti e atteggiamenti lesivi della memoria e dell’onore del calciatore del Livorno scomparso, perché la tragedia di Piermario Morosini è un dolore che non può essere infangato".

"È la pagina più triste da quando ho preso il Verona – ha aggiunto il presidente Maurizio Setti ai microfoni di Sky. Faremo sicuramente delle iniziative fin da sabato, daremo segnali forti. Sono cose che non fanno parte del calcio. Ieri c’erano 700 tifosi, quelli che hanno fatto i cori non sono più di 10-15. Verona come squadra e tifosi ma anche come città non è quella dell’episodio di sabato".

E, a proposito di Verona città, il sindaco Flavio Tosi ha annunciato che la Giunta comunale si costituirà parte civile contro i tifosi veronesi che si sono resi protagonisti dell’ignobile coro.

L’indignazione per quanto successo si è estesa ben oltre i confini della città scaligera: tutti, a partire dai “colleghi” di altre squadre, dai calciatori e arrivando fino alla Figc, hanno preso le distanze da un comportamento inammissibile, oltre che incredibile.

Il più duro è stato il capitano del Livorno Andrea Luci che, a caldo dopo la partita, ha chiesto una punizione esemplare: "Il Verona meriterebbe la radiazione. Non c’è molto altro da aggiungere. E’ una vergogna. Piermario è sempre nei nostri cuori".

Anche il vicepresidente della Figc Demetrio Albertini ha parlato di punizione esemplare ma più indirizzata verso l’isolamento di questi personaggi che, aggiungiamo noi, poco hanno a che fare con il mondo dello sport. Sulla stessa linea il presidente della Serie B Andrea Abodi: “Non serve punire la società, bisogna prendere i colpevoli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Francesco

    Multa giusta per la società, ma Daspo a vita per i responsabili, oltre che 3 giornate a porte chiuse e divieto di trasferte per i tifosi durante la stagione

  2. Scritto da lamagraz

    Va punito il genere umano.

  3. Scritto da poeret

    ora capite l’inutilità della tessera del tifoso.. hanno tutti i nomi, tutte le facce ma (come al solito) sarà una bolla di sapone, tra 2 gg non ne sentiremo più nulla.. il calcio rispecchia il resto del paese dove l’impunità è cosa ormai difusa

  4. Scritto da orso orobico

    posso idignarmi ma non sono per le punizioni ognuno risponde per le azioni che compie, è un fatto di coscienza, se i tifosi del verona sono quel che sono tutto sta nel loro bagaglio culturale..
    sicuramente se non ci sono dei rapporti tra tifoseria e società, chi deve rispondere delle proprie azioni sono i sostenitori..

  5. Scritto da Luciano

    A mio parere la norma che prevede la responsabilità oggettiva delle società è da abolire. Ognuno è responsabile per le proprie azioni e deve rispondere l’interessato.

  6. Scritto da Riflessione

    Mi pare stia passando la logica della vendetta e non della colpa e allora io la vedo in modo diverso.
    Sbagliato sparare nel mucchio e colpire la società. Cosa si doveva fare? Andare il tribuna il presidente a prenderli a calci nel sedere?
    Di questi tempi è abbastanza facile identificare i responsabili e punirli. Se invece gli arbitri hanno sentito (sono 6), hanno sbagliato a non sospendere la partita, se non hanno sentito, allora è proprio vero che erano pochi infami su 700 tifosi ed allora
    è ingiusto punire la tifoseria. Se passa la filosofia della giustizia sommaria, cosa dovremmo fare, chiudere la scuola di Seriate perché quattro suoi studenti imbecilli l’hanno allagata!!!

  7. Scritto da pierpa

    come volevasi dimostrare.. tifosi atalantini 3 fumogeni 3.000€ di multa.. tifosi napoletani distrutto settore ospiti 7.000€ ..ed ora aspetto quanto ai veronesi, ci vuole UNIFORMITA DI GIUDIZIO e PUNIRE I COLPEVOLI..non lassismo a seconda di iportanza/blasone/bacin id’utenza

  8. Scritto da Camicia Rossa

    Com’è come non è le tifoserie più becere e violente (nell’ordine Verona, Lazio, Inter e ultimamente Roma) sono di estrema destra dichiarata o per manifesta simpatia….Mi piacerebbe conoscere il parere in proposito di quelli che starnazzano suiu presunti diritti democratici di manifestare la loro ideologia da parte di groppuscol exstraparlamentari e anticostituzionali come forza nuova (minuscolo..).

  9. Scritto da indignazione

    Vergogna e pene certe per i responsabili di questo gesto ignobile. Morosini rimane nei cuori di tutti quanti hanno potuto ammirarlo come calciatore e soprattutto come uomo.

  10. Scritto da NINO CASASOTTI

    DA NINO CASSOTTI.-L’ARBITRO DOVEVA IMMEDIATAMENTE SOSPENDERE LA PARTITA E IL GIUDICE SPORTIVO DARE PARTITA PERSA ALL’HELLAS A TAVOLINO.POI SE ARRIVA ANCHE LA RADIAZIONE DEL VERONA SAREBBE UN’OTTIMA COSA.COME SI FA AD INSULTARE UN ATLETA MORTO MENTRE STAVA DANDO TUTTO PER FARE IL SUO DOVERE?

  11. Scritto da white

    per i cori in questione andrebbero puniti in maniera ESEMPLARE i tifosi coinvolti.La società Verona andrebbe punita per il fatto che TUTTE le domeniche i loro sostenitori esibiscono svastiche,celtiche,saluti e cori fascisti,cori contro persone di colore (ricordo il manichino di colore esposto in curva e impiccato) e per avere un allenatore ignorante.

  12. Scritto da Bella li

    Punire mi sembra il minimo, però non con daspo o che perchè non serve a nulla…ci vuole il carcere e multe salate, perchè alla gente del daspo non frega nulla ma se gli picchi dentro al PORTAFOGLIO si inalbera…quindi galera ma non con condizionali e quant’altro che sono solo merde inventate dai politici per salvarsi il proprio c..o, galera e te la fai tutta…e se poi non hai soldi per pagare, semplice ti metti a fare lavori utili fino a quando non ripaghi il debito….questo deve essere attuato qui e in tutte quelle schifezze che si sentono

  13. Scritto da Carlo Pezzotta

    Siamo a Verona e quindi in una città dove il razzismo impera. Verona è governata dal partito che nell’Italietta del nord, ha fatto del razzismo, il proprio cavallo di battaglia. Ora il sindaco Tosi, che io stimo, vuole presentarsi come parte civile ad un eventuale processo: tempo scaduto, caro Tosi, dovevi svegliarti 20 anni fa.

  14. Scritto da C

    Vanno puniti entrambi quelli che hanno inneggiato vanno messi in carcere mentre la societa va colpita con la sospensione dello stadio.

  15. Scritto da Matteo

    La società è responsabile del comportamento dei propri tifosi è giusto siano puniti severamente tutti ultras,società e Mandorlini tutti colpevoli . Non concordo con Abodi visti i fatti e la ripetitività non è giusto difendere il Verona anche se abbiamo capito tutti i suoi tentativi di far apparire meno grave la posizione del club.

  16. Scritto da sb

    i tifosi atalantini è meglio che tacciano, non possono permettersolo.

    1. Scritto da pippo1907

      alùrà parla doma tè profesur!!!!!!!

      1. Scritto da aldo

        cosa facevi quella domenica a san siro al lancio del motorino ? il palo ? sollevavi la ruto anteriore ??

        1. Scritto da poeret

          gurda che il motorino è stato lanciato dagli interisti..

      2. Scritto da sb

        vedete dove arriva la loro capità di ragionare e confrontarsi ! incapaci di capire e ammettere chi e cosa sono. basta !!!! vai dietro la lavagna in castigo !!!!!

  17. Scritto da Andrea Lombardi

    Naturalmente si dovrebbero punire i colpevoli, ma siamo in Italia e si colpirà o nessuno oppure quello più facile da rintracciare: la società.
    Un po’ come quando anziché multare gli schiamazzatori vengono puniti i bar in cui questi consumano…

  18. Scritto da digeo

    Bisogna dare una bella pettinata anche a mandorlini, che con le sue dichiarazioni pre partita ha alimentato ulteriori tensioni. Mandorlini deve sempre farsi riconoscere.

  19. Scritto da makio

    bisogna prendere i colpevoli, i deficenti ,devono essere denunciati, puniti severamente proibendo l’accesso in uno stadio a vita

    1. Scritto da sb

      giusto, almeno anche a bergamo avremmo 500 posti liberi e un tifo meno intimidatorio e vergognoso ( a parte il fatto che anche la società se li coccola per usarli )

  20. Scritto da solodea

    E’ VERO CHE BISOGNA PRENDERE E PERSEGUIRE I COLPEVOLI DI TALE NEFANDEZZA, MA LA SOCIETA’ VERONA DEVE PRENDERE ASSOLUTAMENTE POSIZIONE NEI CONFRONTI DEL SUO ALLENATORE MANDORLINI CHE HA RILASCIATO CERTE DICHIARAZIONI E CHE, PROPRIO PER QUELLE, HA FOMENTATO UNA SITUAZIONE VERGOGNOSA CHE NON DOVEVA TROVARE LO “STIMOLO” CHE HA TROVATO. SE LA SOCIETA’ VERONA NON PRENDE RADICALE POSIZIONE E’ GIUSTO PUNIRE ANCHE LEI E CHE VENGA PERMESSO AI PROPRI GIOCATORI TESSERATI DI RIDISCUTE LE LORO POSIZIONI CONTRATTUALI. E’ ORA DI FARLA FINITA CON CHI NON DEVE NEPPURE ESSERE CONSIDERATO.

    1. Scritto da roberta

      Ti si è incastrato il tasto “maiusc”? Ti rendi conto che scrivendo in questo modo paradossalmente risulti molto meno leggibile e appetibile?

  21. Scritto da robi

    vanno puniti i singoli tifosi e il gruppo di loro appartenenza
    non ha senso colpire la società…. in tutti gli stadi ci sono telecamere e addetti alla sicurezza, in questi casi bisogna intervenire immediatamente, isolare i responsabili e portarli in questura

  22. Scritto da 081

    …per non parlare di quando un sedicente giornalista RAI (ripeto RAI) si veste da ultrà: http://sport.virgilio.it/calcio/juve-napoli-vesuvio-lavali-tu-bufera-su-servizio-tg-regionale-piemonte.html, ovvio che ciò avrà poco risalto a livello nazionale, in quanto offendere i napoletani è un atto dovuto. Onore a Piermario Morosini: uomo immenso, prima che calciatore !!!

    1. Scritto da poeret

      giusta osservazione..come per correttezza di cronaca va riportato che i tifosi napoletani hanno praticamente devastato il settore ospiti dello Juventus Stadium. Ricordo che l’Atalanta ha preso 3.000€ di multa x bicchiere di carta in campo.. Prima trattiamo tutti allo stesso modo, prima tutti capirannoche è da imbecilli comportarsi così, in questo i più colpevoli sono Lega Calcio e i media (accondiscenti con una o l’altra piazza)