BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Referendum sul lavoro Se ne parla con Di Pietro alla Casa del Giovane

Il Coordinamento lombardo per il Referendum sul lavoro ha organizzato per venerdì 19 ottobre un incontro pubblico che vedrà la partecipazione degli esponenti dei partiti politici che hanno promosso il referendum: appuntamento alle 20.30 alla Casa del Giovane.

Il Coordinamento lombardo per il Referendum sul lavoro, composto da Alba, Fiom-Cgil, Idv, Pdci; Prc, Sel, Verdi, Lavoro Società –Cgil e La Cgil che vogliamo, ha organizzato per venerdì 19 ottobre, dalle 20.30 alla casa del Giovane di Bergamo, un incontro pubblico che vedrà la partecipazione degli esponenti dei partiti politici che hanno promosso il referendum.

All’incontro, coordinato dal giornalista de “L’Espresso” Alessandro Gilioli, ci saranno Antonio di Pietro (Idv), Paolo Ferrero (Prc – FdS), Fabio Mussi (Sel), Gian Paolo Patta (Lavoro Società – Cgil) e Francesca Re David (Fiom – Cgil).

“Firma, è una giusta causa!” tratterà dei due punti del referendum, ovvero l’abrogazione dell’articolo 8 della legge 138/2011 e il ripristino della versione originale dell’articolo 18 della legge 300/70. Non sarà solo l’occasione per dibattere e approfondire tali temi, ma ci sarà anche la possibilità di contribuire alla raccolta firme: l’obiettivo minimo per indire il referendum è quello delle 500mila firme, da presentare in Cassazione il 13 gennaio 2013. Se tale soglia verrà raggiunta il referendum sul lavoro si farà nella primavera del 2014.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.