BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Expo 2015, Piffari (Idv): “Paradossale Formigoni Commissario Straordinario”

L’onorevole bergamasco Sergio Piffari, segretario dell’Italia dei Valori in Lombardia, vuole risposte concrete sull’Expo del 2015, in particolare sulla figura di Roberto Formigoni come Commissario Straordinario.

L’onorevole bergamasco Sergio Piffari, segretario dell’Italia dei Valori in Lombardia, vuole risposte concrete sull’Expo del 2015, in particolare sulla figura di Roberto Formigoni come Commissario Straordinario.

Ecco le sue dichiarazioni:

Nella dichiarazione di voto che ho espresso personalmente ieri alla Camera ho ritenuto necessario esprimere un chiaro monito di sconcerto su quanto ancora si profila in Lombardia, in vista del programmato Expo per l’anno 2015.

Leggere sulle agenzie di un Formigoni che non lascerà la poltrona di Commissario Straordinario dell’Expo, anche in caso di caduta della sua Giunta, è qualcosa che suona come paradossale. E’ inutile anche per lui mettere la testa sotto la sabbia di fronte a quanto sta accadendo in Regione con la valanga di scandali che lo ha colpito e che mette in imbarazzo l’intera Istituzione lombarda.

La posizione del Governatore ormai impedisce anche solo di aprire una discussione sui temi forti dell’Expo, come ad esempio il clamoroso trattamento di favore in termini fiscali destinato a questo evento, rispetto alle manifestazioni culturali o sportive di respiro internazionale che l’Italia ospita ogni anno e che vengono puntualmente abbandonate a se stesse. Oppure, ancor più nel merito, capire perché ancor oggi il calendario dei lavori sia fermo per quanto riguarda le autorizzazioni alle servitù dei suoli o ancora, argomento non da meno, verificare senza remore sulla gravissima e contestata infiltrazione mafiosa negli ingranaggi della manifestazione. Se così, oltre al danno, subiamo addirittura la beffa dell’arroganza.

Come dicevo è assurdo ormai non poter discutere dei tanti aspetti che comunque riguardano Expo 2015 che dovrebbero vederci in prima linea per far fare, per quanto possibile, una buona figura all’Italia sul piano internazionale. Mi chiedo come si possa, nella situazione attuale, discutere politicamente di tutto questo, quando il Commissario Straordinario, responsabile per i rapporti internazionali, di Expo 2015 continuerà a rispondere al nome di Roberto Formigoni. Qualcuno dovrà risponderne prima o poi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da liberaMente

    LEi si elegge a paladino della giustizia e della legalità, ho appena visto il servizio su striscia la notizia riguardo ai finanziamenti che ha avuto per i suoi PERSONALI b&b; ebbene… si vergogni

  2. Scritto da carlos

    Ha ragione Piffari!Basta con sti formigoni e formighini

  3. Scritto da Piero

    Caro Onorevoleperche’ tutta questa preoccupazione, speriamo che in tutta la baraonda che andrà a generare Expo 2015 non ci sia l’ interesse di nessun politico , e’ questo che adesso il popolo vuole, quindi lasci perdere……………

  4. Scritto da nino cortesi

    Con l’arrivo di Pisapia pare che la mafia a Milano non abbia più quella sicurezza a dispiegare le ali. Serve un altro Pisapia in Regione.