BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“A scuola senza libri Il Comune di Bergamo non ha dato l’appalto”

Genitori ed insegnanti denunciano il mancato acquisto dei volumi di testo da parte del Comune di Bergamo che, senza disponibilità finanziarie, ha ritardato l'assegnazione dell'appalto.

Più informazioni su

Genitori ed insegnanti denunciano il mancato acquisto dei volumi di testo da parte del Comune di Bergamo che, senza disponibilità finanziarie, ha ritardato l’assegnazione dell’appalto.

 

“Vi scrivo in nome della scuola paritaria primari C.Cittadini, Suore Orsoline di Somasca di Bergamo – via Broseta, per esprimere il nostro malcontento circa la mancata consegna di libri di testo agli alunni della scuola residenti a Bergamo. Il nostro preside si è preoccupata di ordinare i libri di testo per l’anno scolastico 2012-2013 alla fine del mese di maggio 2012.

Al rientro della scuola il 12 settembre 2012 o comunque pochi giorni dopo, i libri di testo per gli alunni non residenti a Bergamo sono arrivati, come tutti gli anni, mentre per i residenti a Bergamo sono arrivati parzialmente all’inizio di ottobre e a tutt’oggi agli alunni mancano tutti i libri di Inglese e ancora n. 5 libri di Italiano.

Il disagio è generale per tutti gli alunni e per il corpo docente, nessuna possibilità di iniziare il programma con l’ausilio del testo anche solo magari per pochi alunni in classe che sono residenti a Bergamo.

La scuola e noi genitori ha fatto innumerevoli telefonate al Comune di Bergamo che ci chiede comprensione perché per difficoltà di disponibilità finanziarie NON è stato dato nessun appalto alle società concessionarie dei libri scolastici. Difficile comprendere quando di fronte si hanno domande e malcontenti di famiglie che, forti del fatto che la nostra scuola è paritaria, non giustificano il comportamento del comune. Questa mattina all’ennesima telefonata il comune ha riferito che i libri sono arrivati e sono in consegna dalla libreria.

Certa di poter essere d’aiuto ho chiamato immediatamente la libreria chiedendo a che punto era la consegna. Mi è stato detto che in settimana ma NON oggi i libri verranno consegnati. Ho chiesto di poterli ritirare personalmente in giornata, mi è stato risposto che è vietato consegnare al privato perché è il proprio corriere che ci pensa e che i libri arrivati sono solo 51 su un totale di 91. 

Cosa dobbiamo fare? Non abbiamo parole.

Lettera firmata

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Dino

    Gli accordi vanno rispettati…sempre…
    I Bilanci Comunali sono sempre in rosso, mentre le Suore Orsoline
    mi risulta facciano pagare le rette ai Genitori degli alunni e penso che il Loro bilancio non sia sicuramente penoso (al massimo i soldi per i libri avrebbero potuto “anticiparli” Loro) ma…a prescindere “dall’epilogo” che non tiene conto del “rispetto” della programmazione scolastica degli alunni …gli accordi vanno rispettati ………