BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Raimondi non ci sta: “Il bene comune è la nostra stella polare”

Marcello Raimondi, assessore regionale all’Ambiente, difende l’operato della Regione Lombardia e del suo presidente Roberto Formigoni elencando quanto fatto negli ultimi anni. Il titolo dello sfogo è “Salviamo la Lombardia”.

Marcello Raimondi, assessore regionale all’Ambiente, difende l’operato della Regione Lombardia e del suo presidente Roberto Formigoni elencando quanto fatto negli ultimi anni. Il titolo dello sfogo è “Salviamo la Lombardia”.

“Abbiamo scelto con Formigoni di dimetterci e di andare al voto prima possibile: una scelta forte e coraggiosa che conferma che abbiamo a cuore la gente Lombarda. Eppure il tam tam mediatico di questi giorni non è dalla nostra parte: programmi televisivi e giornali stanno screditando la politica del Governo Formigoni e smantellando tutto ciò che abbiamo fatto insieme in questi anni. Non possiamo restare immobili davanti a questi ingiusti attacchi. Posso affermare con certezza che dal 2000 -quando sono stato eletto per la prima volta in Regione Lombardia in qualità di consigliere regionale- ad oggi, la stella polare del Governo Formigoni è sempre stato il bene comune. E i risultati sono stati eccellenti. Non dobbiamo dimenticarlo. Per questo ho pensato possa essere utile ricevere un piccolo ma concreto promemoria su come è stata amministrata la Lombardia in questi anni. Sono punti interessanti da ricordare e da diffondere. Se tutte le Regioni fossero come la Lombardia… La politica a volte fa del bene e la Lombardia è un esempio di buon governo: offrire i migliori servizi con i costi più bassi. Alcuni dati per riflettere su come è stata finora governata la Lombardia: La Lombardia costa meno di tutte le altre regioni: 21 euro per cittadino, la media nazionale è di 109 euro, cinque volte di più.  Tra il 1995 e il 2010 il personale della Regione Lombardia è sceso da 4.000 a 3.000 dipendenti.  In Sicilia i dipendenti sono più di 20.000 e ricevono una retribuzione doppia rispetto ai dipendenti lombardi.

 In Lombardia nel 2010 i dirigenti erano 223, in Sicilia sono più di 2.000, quasi quanto i dipendenti dell’ente Regione Lombardia!

 In Lombardia ci sono solo 34 dipendenti ogni 100.000 abitanti: il Piemonte ne ha 70, la Toscana 74, l’Umbria 159. La costruzione della nuova sede regionale porta un risparmio di 6 milioni di euro l’anno: il mutuo costa 21 milioni a fronte di 27 milioni di affitti risparmiati.

Società partecipate: la Lombardia ne ha 69, l’ Emilia Romagna ben 193, il comune di Torino 623. La Regione Lombardia ha quasi azzerato gli incarichi di consulenza, tagliato del 30% le auto di servizio, ridotto nel 2011 di 588.000 euro le spese di funzionamento dei gruppi consiliari.

 Tra i primi 10 istituti di ricerca sanitaria europei, sei sono lombardi, mentre i centri oncologici lombardi sono eccellenze internazionali.

 Sono esenti dal ticket sanitario 5 milioni di lombardi, metà della popolazione. In Lombardia si controllano il 10% delle cartelle cliniche, nelle altre Regioni non si arriva al 2%. Grandi infrastrutture stradali e ferroviarie: Brebemi, Pedemontana e Tangenziale esterna milanese. Due nuove stazioni di metropolitana sulla linea M2 e 4 sulla linea M3. 105 nuovi treni e 100 locomotive per un investimento di 1,2 miliardi di euro. 4,5 milioni investiti per la mobilità ciclistica, 40 nuovi punti di car sharing entro il 2013, 10 milioni di euro per la navigazione e la messa in sicurezza delle sponde dei laghi. La Lombardia ha investito 900 milioni per migliorare la qualità dell’aria. Ridotti, in cinque anni, del 50% biossido di zolfo e monossido di carbonio, 40% in meno gli ossidi di azoto, abbattuto il pm10. La Lombardia è la prima regione italiana per numero di installazioni di impianti fotovoltaici. La raccolta differenziata è prossima al 50% e la gestione dei rifiuti è ai primi posti in Europa.

La Lombardia è al primo posto in Europa per i servizi alla infanzia. Dal 2005 al 2011 i posti per asili nido, micro nidi e nidi famiglia sono passati da 30.000 a 52.248. Solo nel 2010 sono stati erogati 18 milioni per 77 nuovi progetti. La Regione Lombardia investe quasi 250 milioni di euro l’anno per dare contributi ai 340 mila giovani che frequentano le scuole statali e paritarie. La Regione Lombardia sta aiutando 2.400 mamme che hanno deciso di non interrompere la gravidanza (13 milioni di euro l’anno).

Bilancio 2011: 20 milioni di euro per dare cibo agli indigenti, finanziando 600 organizzazioni che aiutano i bisognosi, 70 milioni di euro l’anno per anziani e disabili, 500 euro mensili ai malati di SLA. 10 milioni per le politiche di conciliazione famiglia-lavoro, 2,7 milioni per le attività sociali negli oratori, Un miliardo di euro per sostenere le imprese in crisi, per favorire la ricerca, la competitività, il commercio, il turismo e l’agricoltura. Interventi anti crisi: 500 milioni per fornire liquidità alle PMI, 103 milioni dote lavoro, 137 milioni per inoccupati e disoccupati, 30 milioni per l’imprenditoria giovanile, 11 milioni per l’innovazione e le reti. Il sistema agroalimentare lombardo è il più importante d’Italia. La nuova legge sulla agricoltura, ha introdotto l’anagrafe digitale delle imprese agricole, creando una rete di assistenza a sostegno di un comparto strategico di eccellenza. La Lombardia ha un forte sistema di controlli: il comitato per la legalità e la trasparenza delle procedure regionali, il comitato per la legalità e la trasparenza su appalti e sicurezza nei cantieri, il tavolo della giustizia promosso dal Tribunale di Milano. Risultato finale: La Lombardia da sola produce più di tutte le altre Regioni italiane ed ha un PIL superiore a quello di Austria, Grecia, Danimarca, Portogallo e Irlanda. Il PIL pro capite è superiore a Francia, Germania e Regno Unito; è prima in Italia per esportazioni e supera anche Irlanda e Danimarca. La Lombardia ha un tasso di disoccupazione del 7,42%. La disoccupazione giovanile è inferiore a quella di Francia e U.K. Se le altre Regioni fossero amministrate come la Lombardia, il governo nazionale non avrebbe bisogno di strozzare con le imposte i cittadini, non avremmo il terrore dello spread, non sarebbe stato necessario il taglio delle pensioni, l’aumento dell’IVA e della benzina e non sarebbe stato nemmeno necessario reintrodurre l’ICI – ora IMU – sulla prima casa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gio

    forse raimondi non sa che i tutti disocuppati che vi hanno dato il 70 % da loro prodotto=tasse in tutto europa e america eccetto italia se diventano disocuppati lo stato gli paga l affito o il mutuo + un sussidio , in italia invece dove finiscono i 700 miliardi che di tasse vi diamo ogni anno vi rubate tutto ???? visto che io qundo ero disoccupato non ho avuto niente e lo stato e pieno di debiti forse date troppi finanziamenti a cl

  2. Scritto da mina g.

    Ma cos’era questo consiglio regionale? La banda Bassotti?????

    1. Scritto da Gambadilegno

      Lo stemma araldico della Banda Bassotti era “mano rampante in campo …. altrui” . Qui le mani sembrano essere quelle della Dea Calì

  3. Scritto da Il Cardellino

    Marcello…..non mollare!!!

    1. Scritto da Vittorio

      Esatto non mollare,rimani attaccato alla poltrona con il vinavil .

  4. Scritto da Zomby

    Certo che se ieri stava zitto era meglio

  5. Scritto da La verità fa male

    Raimondi ha elencato numeri e dati. Alcuni numeri sono scontati (lo sanno tutti che la Regione Lombardia, in proporzione al numero di abitanti e alla sua estensione, ha meno dirigenti delle regioni super sprecone) e la considerazione finale “se tutte le Regioni fossero amministrate come la Lombardia” è addirittura ovvia. Nessuno nega gli scandali, ma anche negli scandali c’è una proporzione tra quanto avviene qui e l’assunzione di punto in bianco e a tempo indeterminato di camminatori o addetti al patrimonio equino. Sarebbe bello rispondere a Raimondi evidenziando problemi concreti o smentendo i dati, invece delle solite battutine su CL e delle solite menate giustizialiste

    1. Scritto da Grassochecola

      La Regione lombardia ha una grande eccellenza : incassa una quantità di soldi enormemente superiore a qualunque altra regione . Un esempio ? Con i sovraccosti del solo nuovo ospedale di bergamo mi sa che altre regioni probabilmente sarebbero in ginocchio.

    2. Scritto da pino

      Devastazione del territorio (da bergamo a Clusone sembra un unico agglomerato urbano). Attesa per esami urgenti (se vai nello studio privato del dottore hai una sensibile accellerazione). Ospedale di Bergamo e Pirellone due (al pari delle cattedrali nel deserto meridionali). Particolare attenzione della regione alle aziende legate a CL. (Comprese le scuole). Gestione allegra delle bonifiche e delle diascariche. Continui aumenti della tassazione locale. Tagli ai posti letto degli ospedali (bisogna risparmiare per pagare le cliniche private). Gestione dei problemi legati al traffico fallimentare… Con le sue idee potevamo tenerci pure Craxi o S.B. o anche Mussolini

    3. Scritto da Diamo i numeri

      1)La Regione Lombardia è ricchissima grazie ai suoi cittadini, lo è da sempre, affermare che lo è grazie a loro è a dir poco insultante 2) Il confronto con la sicilia è ignobile, a meno che in linea generale si adotti il metro di giudizio che se ho ammazzato 1 sola persona sono molto più bravo di barbablù 3) Il dividere i costi per abitante è grottesco,agisce forse al “dettaglio” con i singoli utenti? O va per funzioni come le altre? Gli organi costituzionali costano quasi il doppio dell’emilia-romagna ed hanno gli stipendi più alti 4) Se vuole qualche informazione sui treni chieda in giro, è facile 5) 6 tra i 10 principali centri di ricerca sanitaria in europa? Ma CHI l’ha detto ?

    4. Scritto da pm

      Una volta lo si chiamava “mettere in prigione i ladri e i delinquenti”; ora a voi piace chiamarlo “giustizialismo”.
      Io preferisco la vecchia definizione.

      1. Scritto da MP

        Mettere in prigione ladri e delinquenti a sentenza definitiva questa è giustizia. Prima è pure uno spreco di risorse. Chi credi cha mantenga i criminali in carcere? Lo Stato con le tue tasse…

      2. Scritto da perfetto

        INECCEPIBILE caro pm

    5. Scritto da Renzo

      Ciccio, allora ascolta questa battutina: milioni di euro al San Raffaele, milioni di euro alla Maugeri. Bella, vero’

    6. Scritto da Vittorio

      Menate giustizialiste? Vedremo.

  6. Scritto da pino

    Chissa perchè in Lombardia chi ha incarichi legati all’ambiente prima o poi ha guai con la giustizia… Forse perchè uno degli interessi della criminalità organizzata è proprio la gestione di discariche abusive e non? Chissa perchè poi i parchi hanno sempre problemi economici, gestionali, di tutela ecc mentre le discariche fioccano di permessi, tutele, salvaguardie… Che l’attenzione di chi ci amministra sia mirata più dove si possono ricavare soldi piuttosto che hai propri interessi istituzionali (tutela del verde, dell’ambinete, slavaguardia idrogeologica…)?

  7. Scritto da giobatta

    In un mondo di ciechi anche un orbo è re
    (proverbio popolare)

  8. Scritto da giovanni

    Questa volta, forse per la prima volta ho sentito un politico parlare di cose oggettive e i cittadini, evidentemente solo per questione di schieramento, parlare di cose fumose ( che raebbe tipico dei politici).
    Chi vuol contestare Raimondi deve solo dare altri numeri ( se ne ha) sulle stesse tematiche. Le responsabilità dei singoli invece è materia per la magistratura e non dei pettegolezzi. Chi ha sbagliato pagherà.

    1. Scritto da Ronnie

      “Dare gli stessi numeri” è proprio quello che non vorrei fare . Ad es. mi può dire da quale ricerca, da quale documento , da quale “qualunque cosa” si deduce che i 6 su 10 principali centri europei di ricerca sanitaria sono lombardi ? Ho cercato ovunque su internet senza risultato, adesso confido che lei possa darmi un link o qualunque altra cosa . Aspetto. Nel frattempo rifletta anche sul fatto che i soldi che ha la sanità lombarda non li ha nessuno , non per merito di formigoni !!!!

  9. Scritto da 1100euroalmese

    qui te la potrai cavare ma lassù caro raimondi non ci sarà prescrizione o altro… altro che stella polare

    1. Scritto da Maria Maria

      Stai tranquillo che non ci credono nemmeno loro, all’aldilà. E qui sta il bello.

      1. Scritto da riccardo

        decisamente credono nell’al di qua…

  10. Scritto da Vittorio

    ah ah ah Ma Raimondi è indagato !!!
    Dove è la stella polare?
    Ma cosa aspettate a sciogliere il PDL.

  11. Scritto da el zorro

    Chissà cosa si poteva fare senza rubare… tolta corruzione, giri sporchi, favori potremmo veramente ssere un paese evoluto.Invece ci stiamo impoverendo, bruciando le rendite dei vecchi per mantenre giovani disoccupati. Comunque non si parla di efficienza, ma se avete violato la legge e approfittato o no. Rispondi a questo…

  12. Scritto da il gipeto

    ma raimondi pensa davvero che noi crediamo alle storie dei Nanetti di biancaneve come i suoi amici agli onori della cronaca ?

  13. Scritto da gigi

    Raimondi, ma ci pigli per citrulli? Lasciando stare gli scandali politici, la ‘ndrangheta, il San Raffaele, il Santa Rita, ecc. te sei mai salito su un treno del “trasporto regionale” che sono peggio dei carri merci, hai mai provato a passare sulle tangenziali di Milano dove si sta fermi per ore, hai mai provato a fare la coda in ospedale per ore per un semplice prelievo del sangue ecc.
    Da assessore all’ambiente vieni un po’ a Bergamo a vivere sotto le rotte di decollo degli aerei a impazzire per il rumore, a morire di cancro per far felice qualche Centro Commerciale.Tanto a te del rispetto delle leggi non frega niente, vero?
    Questi numeri farlocchi tienili per la campagna elettorale…

  14. Scritto da nino cortesi

    Avete una terribile paura che al governo della Lombardia arrivi la sinistra. Poi vedrà che dati.

    1. Scritto da LN

      Sì, paura di finire come il terzo mondo a forza di tasse e coop rosse.

  15. Scritto da arpaleni

    il confronto non va fatto con regioni come la Sicilia ma casomai con la Svizzera o paesi evoluti (confrontarsi con il terzo mondo non vale).
    E in ogni caso si tratta di gente che percepisce compensi notevoli, spesso con poca o nessuna esperienza e che sicuramente non rende quanto un dirigente operante in un’azienda privata a parità di stipendio (a prescindere ovviamente
    dagli extra che questa gente spesso e volentieri si concede).

    1. Scritto da ob

      Nelle aziende private si assumono amici e parenti. Il confronto non regge proprio. La Sicilia è Italia fino a prova contraria. La Lombardia regge il confronto anche con la Svizzera: pensa che accetterebbero l’adesione della Lombardia alla confederazione!

  16. Scritto da Vergognoso

    Ma che vuoi sbandiererare???? Una sola cosa: FORZA GIUDICI. Che hanno messo sotto Penati come voi. Se li definite comunisti siete in malafede.

  17. Scritto da nino cortesi

    Formigoni ha aggiunto un’addizione di euro 30 per ogni ticket portando quelli più comuni alla bella cifra di euro 66,00.
    In Regione entrano camion pieni di soldi anche solo dalla sanità ed è per questo che servono come il pane persone oneste.

    1. Scritto da fabiolino

      dai nino cortesi, adesso però basta, eh? Hai stufato, a furia di vomitare il tuo livore verso il resto dell’universo. Ora addirittura ci aggiungi la propalazione di affermazioni false (leggi: bugie, secondo il vocabolario della lingua italiana).

      1. Scritto da riccardo

        mi sa che le bugie le racconti tu, o semplicemente è un po’ che non prenoti una visita o un esame. Cortesi nella sostanza ha ragione, Formigoni la chiamò “modulazione del ticket” quando entrò in vigore lo scorso anno il 1 agosto dove il governo prevedeva un aumento di 10 euro, mascherando una tassazione regionale vergognosa. Lo so bene perché la mia prenotazione per una spirometria fatta a giugno passò da 26 euro a 52, ossia il doppio invece dei 36 euro previsti dal governo. Se vuoi ti faccio vedere la ricevuta. Facile far andare bene la sanità in questo modo.

    2. Scritto da Antonio

      Li ha aggiunti Monti. La buona gestione di Formigoni ci ha evitato l’aumento obbligatorio delle addizionali regionali all’irpef per il rientro dai disavanzi sanitari. A differenza di Puglia, Campania, Sicilia, Piemonte…

      1. Scritto da riccardo

        il 1 agosto del 2011 entrò in vigore il ticket aggiuntivo e ancora Monti non c’era e la Regione Lombardia si inventò la “modulazione del ticket” ossia per la mia visita la cosa corrispose ad un aumento del 100% del costo della prestazione sanitaria.

      2. Scritto da LasciaPerdere

        forse non hai capito, le carrettate di soldi che entrano in lombardia non entrano da nessuna parte , non prendiamoci in giro. Un differenziale di costo come quello dei soli nuovi riuniti metterebbe in ginocchio chissà quante regioni .

        1. Scritto da Mi spiace

          Anche rispetto al Piemonte?

      3. Scritto da nino cortesi

        Vogliamo che i conti non li facciate più voi ma altri non come voi.
        Per una legislatura vogliamo gente che faccia anche solo l’ispettore comunicando risultati veri. Non abbiamo alcuna fiducia di voi.

  18. Scritto da c@taclism@

    Altro che “salvare la Lombardia”, meglio “salviare le poltrone”, ma purtroppo per loro “mission impossible”.

  19. Scritto da Disetdelbù

    Eccellenza : abbiamo la miglior igienista dentale d’europa . Mi sembra giusto pagarla quanto la paghiamo.

    1. Scritto da Brao brao

      Sono certo che se ti trovassi in Campania o Puglia o Sicilia, saresti molto contento di farti curare là.

      1. Scritto da Sigismondo

        No, in sicilia e calabria non mi piacerebbe, in qualunque altra regione non vedo il problema . Vedi frotte di emiliani, piemontesi, veneti, liguri, altoatesini , toscani che vengono a como o a milano a farsi operare ? Tenendo pur presente che l’istituto dei tumori era un’eccellenza italiana PRIMA di formigoni e non so proprio se adesso, in proporzione, lo è quanto allora.

        1. Scritto da Girailmondo

          Non li vedi tu. Ti assicuro che anche liguri, piemontesi, toscani, ecc… vengono in Lombardia. Tra l’altro, tutte le regioni citate anche il Piemonte hanno la sanità in deficit….

          1. Scritto da Sigismondo

            Purtroppo quel mondo lì sono stato costretto a girarlo un bel pò , parecchi calabresi e siciliani, degli altri neanche l’ombra !

  20. Scritto da x il futuro

    …andate avanti da SOLI ….senza i verg….si leghisti e sarete di nuovo votati…senza simboli ma con la vs faccia…

  21. Scritto da Carlo Pezzotta

    “Salviamo la Lombardia”. Hai proprio ragione Raimondi: ANDATEVENEEEEEEE!!!!!!!!

  22. Scritto da poeret

    siete riusciti a TRASCINARVI fino al 24 Ottobre.. questo è ciò che volevate altro che stella polare!! Alle elezioni per lo meno vi spazzeremo via tutti.. gente che urla, che proclama dimissioni (ma solo se), che maneggia scope (ma poi la polvere è sotto il tappeto) o che si dice innocente (certo..certo).. Avanti con il M5S

  23. Scritto da Chiarimento

    Pregasi chiarire il concetto di “bene comune” , non vorrei non collimasse col mio

  24. Scritto da marco

    io direi il bene nel comune, non in comune.

  25. Scritto da Vittorio

    “Salviamo la Lombardia”. si ma dal PDL… dalle scorie che in 17 anni la vostra politica ha creato.

  26. Scritto da Asdrubale

    Due osservazioni : Raimondi dice “Risultato finale: La Lombardia da sola produce più di tutte le altre Regioni italiane ed ha un PIL superiore a quello di Austria, Grecia, Danimarca, Portogallo e Irlanda” . Questo non è IL RISULTATO , questa è la premessa per la quale la Regione non c’entra un bel NIENTE ed è ciò che consente alla regione di incassare una marea di soldi 2) Quali sono le fonti delle funamboliche notizie !? 3) La lombardia ha gli stipendi più alti e tra i più alti costi per gli organi istituzionali , che c’entra dividere per abitante , mica fornite servizi al dettaglio !!!! 3) Della sicilia come paragone non ce ne frega niente , le vanno tagliati i viveri e basta !

  27. Scritto da Vittorio

    La vostra stella polare è ancora il Sig Silvio Berlusconi ,questo è il vostro problema di fondo.

    1. Scritto da Livio

      Il nostro punto d’orgoglio, vorrai dire.

      1. Scritto da Vittorio

        Orgoglio? Ma vergognatevi.

      2. Scritto da roberta

        C’è chi si accontenta con poco, vedo…

  28. Scritto da Parlar chiaro

    Questo si chiama parla chiaro con fatti e numeri inequivocabili.
    Lasciamo gli asini ragliare, ma non troppo, se no al popolino qualcosa rimane attaccato .

    1. Scritto da Bere meno

      Scusi, ma chi sono gli asini che ragliano? I magistrati che indagano Raimondi?

    2. Scritto da Giovanni

      Benissimo , l’80% di quei numeri è la sanità , dopo tanti anni lasciamo che qualcuno vada ad alzare il tappeto e gli dia un’occhiata , che problema c’è ? La migliore sanità del mondo ha avuto il san raffaele, la maugeri, il nuovo ospedale di bergamo con qualche problemino , sbaglio ?

      1. Scritto da Sara

        Nelle regioni dove si muore di parto credo che abbiano problemi maggiori di questo. Il San Raffaele resta comunque un’eccellenza nel panorama sanitario europeo.

        1. Scritto da Troppo facile

          Siamo capaci tutti, Sara, di creare un’eccellenza facendo un buco di bilancio da oltre un miliardo e godendo di fondi regionali a pioggia.

        2. Scritto da Giovanni

          di cosa sta parlando ? del cent’africa ?

    3. Scritto da De Che ?

      Queste sono trombonate , mi dica da dove rilevo che il caput mundi della ricerca europea sulla salute è la lombardia. La Lombardia è la più ricca regione italiana ed ha (forse, perchè è tutto da vedere) la migliore sanità da prima che formigoni nascesse. Chi gestisce la lombardia gestisce delle entrate colossali che non sono certo merito di formigoni !