BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Piano aria, nelle Ztl limitazioni estese per i veicoli inquinanti

L'assessore all'Ambiente del Comune di Bergamo Massimo Bandera ha presentato il Piano aria, una raccolta di 25 azioni che l'amministrazione sta portando avanti sul tema.

Più informazioni su

Venticinque punti, in parte rappresentati da azioni già in corso, sui temi delle emissioni del comparto edilizio e del traffico, la sensibilizzazione, i provvedimenti per la combustione all’aperto, la riforestazione urbana, la comunicazione che entrerà nelle scuole, il potenziamento del bike sharing e il progetto di diffusione della mobilità elettrica: l’assessore all’Ambiente del Comune di Bergamo Massimo Bandera ha presentato così il piano d’azione per la qualità dell’aria.

Provvedimenti che, stante la crisi, saranno molto graduali, come quello che riguarda la limitazione dei mezzi più inquinanti (euro 0 benzina, euro 0,1 e 2 diesel). Una limitazione che rispetto a quanto imposto dalla Regione, ovvero dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30 a partire dal 15 ottobre, verrà estesa durante tutto l’arco delle 24 ore e per tutti i sette giorni della settimana ma inizialmente solo nelle Ztl permanenti di Città Alta, via XX settembre, via Tasso, via Pignolo, piazza Matteotti, vicolo San Lazzaro e via Pelabrocco.

“Chiedo la collaborazione dei cittadini e delle istituzioni – ha commentato Bandera – su un tema che richiede il massimo impegno da parte di tutti. L’idea è quella di attivare un tavolo locale che coinvolga tutti i soggetti interessati per pianificare provvedimenti a lungo termine che siano condivisi da tutti”.

“La qualità dell’aria – continua l’assessore – non così nera come si potrebbe pensare. La maggior parte degli inquinanti sono in diminuzione con sole tre situazioni da riportare entro i limiti: ossidi di azoto, polveri e ozono. Ad oggi siamo a quota 53 giorni di superi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Nemo

    Secondo me in una ZTL devono entrarci solo mezzi pubblici (bus, vigili, CRI, VVFF….) e residenti……STOP….se uno deve …..ci va a piedi o con i mezzi pubblici….Ma scusate un EURO 5 non inquina? si certo inquina meno di un EURO 0 ma sempre gas di scarico butta fuori…..

    1. Scritto da gigi

      sono contrario alle ztl perchè sono solo privilegi che non ho mai ben capito perchè lo siano. spiegatemi come mai ztl via per orio, ztl città alta con telecamere, no via corridoni, via broseta, via valverde ecc ecc pertanto o si fa tutta la città a ztl e allora mi va bene altrimenti libera circolazione

  2. Scritto da Antonietta

    OK. Grazie.
    In questo periodo di crisi finanziaria questa soluzione rovinerà i programmi di molte famiglie bergamasche, e non parlo di programmi per spese extra ma di programmi per la sopravvivenza.
    Ma ora mi chiedo. Visto che i gas inquinanti ci sono e sono pericolosi e vanno diminuiti: ???Cosa ha intenzione di fare la nostra Giunta Comunale in merito ai gas di scarico degli aerei che decollano e atterrano ad Orio???
    Oppure gli aerei non inquinano???

  3. Scritto da marco

    La mobilità alternativa è quella della TEB, che ti fa fare in 35 minuti ben 12 km, e poi se devi proseguire per le valli… tanti auguri! (e tante auto in più sulla strada)

  4. Scritto da giacomo angeloni

    chiedo all’asessore bandere cosa ha escogitato la sua giunta per educare i cittadini ad una mobilità alternativa???
    temo nulla… il resto son chiacchiere e il vostro slogan sono auto ovunque e comunque con buona pace di chi respira…
    avete dato nel 2011 4 multe ai veicoli inquinanti…(compresi tir e trasporti vari)…. temo che non ci sia peggior problema di quello che non si vuole risolvere!

    1. Scritto da andrea

      Come possono dare le multe agli automobilisti se poi è proprio il comune di BG a incentivare gli aerei in decollo da Orio. Caspita, un aereo inquina molto di più di un’automobile, e gli aerei partono vicinissimi a meno di tre Km da BG centro. L’assessore Bandera in merito all’aeroporto si è dimostrato fin troppo interessato, pare che ad Azzano San Paolo, gli aerei sorvolino le case a meno di 130 metri daterra. Chissà cosa ne pensano loro dell’inquinamento, che lo subiscono giornalmente. Noi qui in BG città li vediamo sorvolare le nostre case a meno di 400 metri, quali sostanze dannose non verranno monitorate dalle centraline?Le sole centraline, possono garantirci la salute? Non credo proprio