BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Mafiosi! Giù le mani dal Nord”, spunta la maglietta

“Mafiosi! Giù le mani dal Nord”. Con questa maglietta si è presentato in aula del Consiglio regionale il bergamasco Roberto Pedretti, Lega Nord. La maglietta è stata indossata anche da altri esponenti del gruppo del Carroccio.

“Mafiosi! Giù le mani dal Nord”. Con questa maglietta si è presentato in aula del Consiglio regionale il bergamasco Roberto Pedretti, Lega Nord. La maglietta è stata indossata anche da altri esponenti del gruppo del Carroccio per dimostrare che il loro partito non vuole avere niente a che fare con la ‘ndragheta o la mafia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Davide

    IL BUE CHE DICE ALL’ASINO CHE E’ CORNUTO.

  2. Scritto da dd

    AHH AHHHHHHH AHHH…. Questa è un’altra bellissima scena di commedia dell’arte!

    COMMEDIANTI!

  3. Scritto da solitebuffonatepadane

    Ormai san solo fare i pagliacci. Lascio perdere tutto quanto han gia’ detto nei precedenti commenti circa la lega al governo con i dell’utri ed il mafioso meneghino, i salvataggi di cosentino, i riciclaggi della cricca mokbel…. ma questi leghisti DOVE ERANO quando Giulio Cavalli, consigliere regionale come loro, DENUNCIAVA pubblicamente i criminali della ‘ndrangheta facendo NOMI E COGNOMI?!? Forse concentrati sulla maglietta della minetti o sull’ultimo gadget padano? Invece di informarsi e difendere il nord HANNO VOLTATO LA FACCIA ignorando tali denunce o addirittura offendendosi (come maroni) se qualcuno osasse parlare di mafie al nord! Quindi come minimo leghisti omertosi come al sud!

  4. Scritto da Fuffi

    Vedo che scrivono qui solo i mancini di cervello.
    Ricordo a tutti che la lega è stata quella che, pur senza parlamentari, ha fatto togliere la legge che mandava i mafiosi al confino qui da noi, causando così l’arrivo e l’attecchimento delle cosche. Maroni ha fatto arrestare 28 dei 30 mafiosi più pericolosi e qui si da la colpa alla lega se la mafia è arrivata in lombardia. Mi sembra un po troppo tirata per i capelli.
    So che fa comodo crederlo a parecchia gente, ma per fortuna i fatti sono questi. E anche per Belsito pare sia tutto fermo,almeno sino alla prossima campagna elettorale. Per ora però non c’è alcun rinvio a giudizio, ne per mafia ne per altro. E anche questi sono fatti.

    1. Scritto da Enrico

      Evviva i mancini di cervello, se questa caratteristica permette di non farsi trattare come bestie con l’anello al naso, se permette di non dimenticarsi dello scudo fiscale, degli abbracci fraterni con chi definisce il mafioso Mangano un eroe, se permette di ricordare che di federalismo la lega, dopo anni di bla bla bla, non ha combinato nulla.

    2. Scritto da Cicci

      Caro Fuffi, com’è allora che tutti ci ricordiamo bene di un Maroni che vuole andare da Fazio per dire che la ‘ndrangheta al nord non esiste? Non bisogna essere mancini di cervello, basta non avere la memoria corta. Saluti dalla Tanzania.

      1. Scritto da Luca BG

        Cicci ti ricordi male…Maroni da Fazio ha detto che LA LEGA NORD non ha collusioni con la mafia,CHE E’ ben diverso da quello che dici tu. Considerato che al Nord è arrivata un sacco di gentaglia è ovvio che siano arrivati anche mafiosi.Come tu mi insegni queste sono “organizzazioni” nate e cresciute in altre latitudini…Ma anche questo è colpa del Trota vero?

    3. Scritto da poeret

      “la lega è stata quella che, pur senza parlamentari, ha fatto togliere la legge che mandava i mafiosi al confino qui da noi, causando così l’arrivo e l’attecchimento delle cosche” …ah sei ancora convinto che non abbiano attecchito ? Devono venire a chiederti il pizzo a casa x capire che hanno attecchito anche grazie alla lega ? Ma stai parlando di quel partito che sulla padania di 20 anni fa scriveva “Berlusconi mafioso” e che poi ha governato con lui ? Quello che e’ molto amico di Dell’Utri ? di Mangano ? … i tuoi “fatti” caro fuffi sono barricate per difendere l’indifendibile, ma si sa che c’e’ ancora qualcuno, per fortuna sempre meno, che ha il cervello annacquato dall’acqua del Po.

      1. Scritto da La verità fa male

        Rispondo con i fatti. La Lega 15 anni fa scriveva sulla Padania “Berluskaz mafioso” e ha governato insieme a lui esattamente come certi partiti di sinistra pontificano di Monti salvatore della nazione votandone tutti i provvedimenti e poi sul Foglio di Ferrara dichiarano “l’agenda Monti è da rottamare”: come vede, sono in molti che in pubblico dicono una cosa e poi fanno il contrario di quel che dicono. Sotto il governo Berlusconi sono stati arrestati 28 dei 30 latitanti più pericolosi e sono stati sequestrati beni per miliardi: lo ha riconosciuto pubblicamente anche dal magistrato anti-mafia Grasso. Maroni è stato un ottimo ministro: lo voleva anche Monti nel suo governo

    4. Scritto da Damiano

      Certo, pensare di sradicare la mafia, mandandone le metastasi in giro per tutto il Paese, è stata una boiata. Rimane il fatto che certe magliette folcloristiche non servono a nulla, se non a far ridere il doppio i mafiosi. E comunque, in uno Stato dove non c’è più l’ergastolo per l’omicidio (se non per una terribile carneficina), hanno tutti buon tempo, i reati. Dalla corruzione, alla concussione, ai “favori” per voti o soldi, e via dicendo. E’ un Paese che ha proporzionalmente premiato più la scaltrezza, che non la rettitudine. La lega che ha fatto togliere quella legge sui mafiosi, poteva introdurre anche leggi più “decise” per contrastare le “tentazioni” di mafiosità dei governanti…

  5. Scritto da rello76

    Chissa’ se “il Polemico” ha gia’ comprato la magliettina…

  6. Scritto da gio

    che ipocriti…..come quando dicono di voler cacciare gli stranieri dal nord e poi soni i primi a sfruttarli e anche a sposarli….

  7. Scritto da Alberto

    Invece di perder tempo in uscite tra il comico e il demenziale pensate a dimettervi entro 4 giorni così da rinunciare al vitalizio!
    Quella si che sarebbe una mossa apprezzabile dalla gente e sì allora vi distinguereste dagli altri partiti, altrimenti siete anche voi dei magna magna

  8. Scritto da stefano

    Poveri leghisti, vi aspettiamo alle urne, che belle sorprese che vi porterà il Natale…, e poi basta pagliacciate!

  9. Scritto da Aristide

    La Regione Lombardia avrebbe bisogno di uomini politici come Quintino Sella: il quale — ne ho la certezza — mai e poi mai avrebbe pensato di combattere una battaglia politica a suon di iniziative di gadgettistica elettorale, con risonanza mediatica (la posta in gioco è una nuova candidatura, da qualche parte, purchessia). Non protesto, non m’indigno, non rido nemmeno. Ha da passà ‘a nuttata.

  10. Scritto da bergamasc

    Non preocupatevi!! la criminalità meridionale in lombardia? impossibile pura fantasia comunista, chiedetelo a Maroni, se non basta a Belpietro e Sallusti…….
    Forse se vi foste tolto le fette di salame dagli occhi quando eravate al governo e qualcuno vi aveva avvertito sicuramente sarebbe stato meglio.

  11. Scritto da stefano

    Al sud vi facciamo fare quello che volete ma al nord no! E rifacciamoci un po di verginità oltre che di propaganda. Vergognatevi leghisti dopo 10 anni con b.e la peggio gente ora fate i paladini della giustizia !!!

  12. Scritto da roberta

    Cari leghisti, governate da anni insieme a chi stringe i patti con la mafia. Delle due l’una: o avete le fette di salame sugli occhi, oppure sapevate e non avete detto niente. Non so quale sia più grave delle due.

    1. Scritto da Damiano

      Il loro fare giocoso, scherzoso, goliardico, su questioni di gravità estrema (rispondono alla mafia con magliette stampate… quando bisognerebbe imbracciare il fucile -metaforicamente, me lo si consenta- per tenere alla larga la mafia), dà la misura dei politici di oggi. Protetti dal loro status economico, che è l’unica cosa che gli interessa veramente, se ne strafregrano delle questioni serie da affrontare decisamente.

  13. Scritto da pino

    Folklore per folklore …che vadano a tirare le monetine alla sede della Lega! Sembrano quelli che fanno il “palo” che si mettono a gridare “al ladro” ai loro compari in fuga… Nel passato ci si indignava per molto meno e lor signori venivano ricacciati immediatamente e senza tanti problemi nell’anonimato e nell’oblio politico e sociale, oggi, ivece, li si lascia starnazzare come anatre impazzite! Semplicemente INDEGNI!

  14. Scritto da Commodoro

    Questa volta il magnifico consigliere regionale aveva solo la polenta. Dov’è il coniglio? Ah…l’ho visto, l’ho visto…

  15. Scritto da Luis

    ….un’altra pagliacciata….

  16. Scritto da 11e11.

    ma!!! chissa chi sono i +++ ridicoli, quelli della Lega, o chi va ad occupare la sedia del presidente del consiglio Regionale? con il manifesto. siete tutti dei gran BALUBA. SERIETà SERIETà SERIETà……

  17. Scritto da makio

    basta con questi atteggiamenti ridicoli, la gente ripeto la GENTE vuole il lavoro , serietà da parte delle Istituzioni, meno tasse, e vivere quei benedetti quattro giorni che stà al mondo un po serena

  18. Scritto da Giulio

    Quando si perde, o non si ha mai avuto, il senso del ridicolo si fanno anche queste cose.

  19. Scritto da Dubbi

    Ma il tesoriere leghista Belsito non è indagato per affari con la ‘ndrangheta? Ma la Lega non è stata per tanti anni al governo con Dell’Utri? Ma la Lega non ha votato contro l’arresto dell’onorevole Cosentino, indagato perchè considerato il referente politico dei casalesi?

    1. Scritto da calore

      SANTE PAROLE, SANTE PAROLE.
      E ve lo ricordate Maroni contro Saviano????

  20. Scritto da 081

    Non saprei se fate più ridere o piangere? In più di 20 anni vi siete distinti solo per trovate folkloristiche