BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il motorhome della Regione sulla Carta dei Servizi fa tappa ad Albino

Il tour del motorhome di Regione Lombardia dedicato alla Carta Regionale dei Servizi (CRS) mercoledì 17 fa tappa ad Albino al mercato di piazza Pio La Torre, dalle 8 alle 12.30.

Più informazioni su

Un viaggio sul territorio regionale, toccando i capoluoghi di tutte le province lombardo. E’ il tour che il motorhome di Regione Lombardia dedicato alla Carta Regionale dei Servizi (CRS) sta effettuando dal 2005. Il viaggio informativo farà tappa in piazza Pio La Torre ad Albino mercoledì 17 ottobre dalle 8 alle 12.30. Il camper giallo è pensato per incontrare e informare i cittadini circa le funzionalità della CRS e le agevolazioni che essa racchiude riscuotendo nel corso del tempo grande successo in termini di affluenza da parte del pubblico.

La CRS è una smartcard dalle molteplici funzioni che consente ai cittadini di accedere, anche on line comodamente da casa, ai servizi della Sanità e della Pubblica Amministrazione. Distribuita gratuitamente a 10 milioni di cittadini lombardi, è uno strumento innovativo in grado di identificare il cittadino in rete garantendo il pieno rispetto della sicurezza e della privacy. La Carta Regionale dei servizi è valida anche come Tessera Sanitaria Nazionale, Tesserino di Codice Fiscale, Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) e Carta Nazionale dei Servizi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da edoardo

    in realtà serve solo per comprare le sigarette al distributore automatico: dopo aver sprecato milioni di € per emetterle, ne sprecano in camper e ‘comunicazione’. Perchè non la rendono sostitutiva della Carta d’Identità?

    1. Scritto da Damiano

      Pensi che perfino per chiedere l’esenzione dal ticket di persone over 65, la carta dei servizi non è valida… Ha dentro tutti i nostri dati, siamo totalmente radiografati lì dentro, ma, ottusità della burocrazia ci chiede di andare all’ASL con un altro documento d’identità e compilare e firmare un’autocertificazione cartacea. Volendo, la P.A. avrebbe tutti i nostri dati per calcolare ed emettere in automatico l’esenzione (in base alla dichiarazione dei redditi). Per essere precisi, nel compilare il modulo cartaceo all’ASL, potremmo anche mentire (è un’autocertificazione). Invece, dal database INPS, risulterebbe la vera dichiarazione dei redditi. E’ una presa in giro!

      1. Scritto da edoardo

        ci vuole che coloro i quali fanno leggi, decreti, regolamenti siano a conoscenza della vita reale…ma fintanto che vivono trincerati in autoblu con l’assistenza sanitaria di lusso pagata per loro e i parenti fino al Vgrado, continueranno a partorire aborti come la social card: penoso!

        1. Scritto da Damiano

          Ha ragione!