BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le piscine Italcementi riaprono dopo i lavori e raddoppiano i corsi

Il Centro Sportivo, come da tradizione, torna ad offrire alla cittadinanza i propri corsi durante i mesi invernali: di acquaticità per bambini dagli 0 ai 5 anni d’età; di nuoto per ragazzi e adulti; di fitness in acqua e in palestra.

Più informazioni su

Il Centro Sportivo Italcementi, sito nel bellissimo contesto verde del Parco dei Colli, ai piedi di Città Alta, per la città di Bergamo rappresenta una struttura di pregio e grande valore storico oltre che sportivo. Per questa ragione la sua gestione è impegnata verso la cittadinanza col suo continuo sforzo di rinnovamento, sia dal punto di vista strutturale che dei servizi offerti. Il 1 ottobre 2012 il Centro ha infatti inaugurato la stagione sportiva invernale 2012/2013 riaprendo al pubblico dopo mesi di lavori di ristrutturazione, grazie ai quali si hanno ora spogliatoi nuovi e ulteriori messe a punto sulla vasca interna da 33 metri.

Il Centro Sportivo, come da tradizione, torna così ad offrire alla cittadinanza i propri corsi durante i mesi invernali: di acquaticità per bambini dagli 0 ai 5 anni d’età; di nuoto per ragazzi e adulti; di fitness in acqua e in palestra.

Sono stati inoltre attivati corsi del tutto inediti. Si aggiungono così: in piscina Circuit Flap, Circuit Bike, Mix Gag, Acqua Soft, corsi nuoto avanzato e di pallanuoto per ragazzi e adulti; in palestra Zumba, Ginnastica Dolce, Interval Training. A partire già dalla scorsa stagione sportiva, sono state allargate le fasce orarie di nuoto libero, per permettere a un più vasto tipo di utenza di usufruire di questo servizio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giuliano

    Ragazzi dovete ringraziare Dio, la piscina esterna olimpionica è oggettivamente la meglio fatta tra tutte quelle da 50 metri che ci sono nella zone .. Ma avete visto mai quelle di como, di busto, di varedo, la Saini ?? Inguardabili!! Faccio il sacrificio di aver spogliatoi più piccoli ma nuoto in un mare di cloro con addirittura il bordo a sfioramento !!

  2. Scritto da Paolo

    L’amministrazione sta facendo la cosa meno saggia e politicamente corretta .
    Stiamo assistendo al solito populismo dove si cerca di accontentare tutti.
    È inutile rifare gli spogliatoi e poco altro, senza visione di un quadro generale .
    Se la piscina Italcementi fosse in ordine e ristrutturata a dovere e gestita come si deve , le piscine nei dintorni di Bergamo non avrebbero senso di esistere , e invece !!!!

  3. Scritto da angelo

    sicuramente la struttura rappresenta un grande valore storico,ormai di sportivo rimane poco,l’unica opzione è quella di rifare tutto da zero per avere un impianto adeguato alle esigenze di chi pratica le attività acquatiche.Sempre grati all’ing Pesenti che ha donato tanti anni fà una struttura allora all’avanguardia,purtroppo i nostri amministratori non sono stati in grado negli anni di aggiornare il progetto iniziale

  4. Scritto da Giovanni

    Ho visto i nuovi spogliatoi e sono bellissimi nonché moderni! Grazie all’Amministrazione per l’ottimo intervento, era 15 anni che lo aspettavo! Bravi!

  5. Scritto da Flavio

    Frequento la piscina da più di 10 anni e sono rimasto sconvolto dai nuovi spogliatoi, niente più cabine private, un sacco di spazio libero inutilizzato, meno di metà degli armadietti di prima, non è nemmeno più possibile entrare con le scarpe in spogliatoio, nemmeno fossimo in collegio!!! Evidentemente chi li ha pensati non ha la minima idea delle esigenze di uno sportivo! Spero facciano presto qualcosa o insieme a diversi colleghi saremo costretti a cambiare struttura!

    1. Scritto da angilberto

      Questa poi… Certo che quando la vedi da vicino questa struttura sembra di tornare negli anni sessanta quando da ragazzino la frecquentavo, solo che allora era una struttura aveniristica ora sembra un brutto monumento ai ricordi.