BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Co.Mark fa tre su tre Mirandola battuto, trevigliesi sempre primi

La formazione di Vertemati non sbaglia contro gli emiliani e conquista la terza vittoria in altrettante uscite di campionato, restando in vetta alla classifica a punteggio pieno. Giovedì sera si gioca il recupero a Chieti.

Più informazioni su

Terzo successo in tre uscite e primo posto in classifica confermato per la Co.Mark Treviglio: il rotondo successo sulla Pallacanestro Primavera Mirandola conferma le buone qualità di gruppo e dei singoli messe in mostra finora dalla compagine trevigliese. Tra i principali artefici del successo casalingo il playmaker Ferrarese (20 punti e prestazione impeccabile in regia), ma anche Cazzolato (grande apporto difensivo senza mancare di verve offensiva) e Perego: quest’ultimo porta a referto un sontuoso 31 di valutazione, frutto di 18 punti realizzati e 12 rimbalzi, conditi infine da 3 palle recuperate e due assist.

Dopo la palla a due iniziale, i primi due punti della gara sono depositati nella retina da Perego, mentre per la formazione ospite è Mancin a realizzare i quattro punti che danno il vantaggio alla formazione di coach Tinti. Dopo l’inizio giocato nel duello Perego-Mancin, scendono in campo i grandi calibri: Losi porta a +4 il vantaggio degli emiliani, prima che Ferrarese e Cazzolato rimettano in parità il punteggio (9-9 al 6′). Il primo break con il timeout chiesto da Vertemati porta i biancorossi di Mirandola a sei lunghezze di vantaggio (9-15), frutto di due tiri dall’arco di Losi e Pilotti, lasciati colpevolmente soli dai trevigliesi. Gli ospiti si affidano con insistenza al pick and roll e alle penetrazioni del playmaker, la Co.Mark invece (complice un primo periodo deficitario nel tiro da tre) è costretta a giocare molto su Perego, che non delude e aiuta i suoi a chiudere in vantaggio 20-19.

Anche il secondo periodo si apre con le polveri bagnate per le due formazioni: dopo 3′ di gioco l’unico canestro segnato è di Ferrarese, che in penetrazione fulmina la difesa avversaria e insacca; seguono a breve distanza le marcature di Perego e un tap-in di Maspero che firmano il primo consistente vantaggio dei locali (27-19 al 13′). La partita tuttavia non è affatto indirizzata: Mirandola rientra subito con Mancin, ma Reati sale in cattedra e infila cinque punti consecutivi che riportano la Blubasket a distanza di sicurezza, prima di raggiungere anche la doppia cifra di vantaggio (38-27). Nel finale il vantaggio resta pressoché immutato, con la Co.Mark che va al riposo sul 40-33.

Inizio di terza frazione che vede le due squadre protagoniste di molti errori e tiri forzati, prima che Ferrarese e Cazzolato mettano in evidenza tutti i limiti di Mirandola: due errate marcature provocano altrettante realizzazioni da tre punti, mentre una palla recuperata dallo specialista Cazzolato porta la Co.Mark al massimo vantaggio (50-37). Alle prime difficoltà gli emiliani si sciolgono come neve al sole e accusano il colpo, scivolando rapidamente a -18 (55-37). Nel finale il solito Cazzolato colpisce ancora una volta Mirandola, chiudendo il terzo periodo sul 60-42. L’ultimo quarto si apre con gli ospiti che provano a riaprire la contesa (63-51 al 35′), ma il gap rimane sempre su margini di sicurezza. Sull’antisportivo fischiato a Venturelli ad un minuto dalla fine calano i titoli di coda sul match, con la Co.Mark che rimane in vetta a punteggio pieno in attesa del recupero a Chieti (Giovedì sera alle 21).

Co.Mark Treviglio – Dinamica DWB Mirandola 77-65

Treviglio: Carnovali 5, Maspero 4, Ferrarese 20, Reati 13, Perego 18, Cazzolato 14, Molinaro, Tomasini, Franzoni, Malagoli 3. All. Vertemati.

Mirandola: Fantinelli 9, Sgobba, Mantovani, Pilotti 10, Truzzi ne, Pignatti, Mancin 22, Vorzillo, Venturelli 8, Losi 16. All. Tinti.

Antonio Sarti

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.