BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’allarme della Caritas Nella Bergamasca nove mila poveri

Non solo persone con alle spalle problemi di droga, alcol o criminalità, ma anche padri di famiglia che negli ultimi cinque anni hanno perso il lavoro: a Bergamo i bisognosi sono 8.770.

Più informazioni su

Numeri choc, che fanno riflettere come non mai, quelli che sono stati raccolti dalla Caritas bergamasca nel rapporto annuale: tra città e provincia sono 8.770 (numero peraltro sottostimato) le persone bisognose che si trovano a vivere in uno stato di povertà relativa e ormai tendente all’assoluta. Un termine utilizzato dall’Istat per identificare tutte quelle famiglie composte da due persone che vivono con mille euro al mese.

Non si tratta più di persone che hanno alle spalle problemi di droga, di alcol o di criminalità, ma persino padri di famiglia che, colpiti in modo diretto dalla grande crisi economica, negli ultimi cinque anni hanno subìto un impoverimento vero e proprio portato dalla perdita del lavoro.

Oggi sono sessantaquattro le realtà della Caritas che operano su tutto il territorio bergamasco, con oltre 800 volontari che ogni giorno accolgono le persone bisognose che faticano persino a sfamarsi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    Basterebbe aprire i forzieri della Chiesa con una leggina che azzeri l’illegale Concordato (stipulato da truffatori dello Stato) e ci sarebbe da mangiare e lavoro per tutti. Altro che prendere per i fondelli la gente con la Caritas. Ce ne sarebbe in abbondanza anche per i preti.

    1. Scritto da mario59

      Giustissima osservazione.. concordo al 100%

    2. Scritto da eli

      condivido in toto

    3. Scritto da lotty

      condivido il commento.

  2. Scritto da gnomo

    vorrei sapere se in Italia esiste un programma simile ai food stamp americani, ossia un aiuto economico governativo per acquistare cibo rivolto alle persone con reddito molto basso o nullo.