BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Diritti dei migranti, incontro pubblico dei sindacati di base

La nostra vita non è una merce, contro la falsa regolarizzazione dei migranti. E’ questa la traccia del tema che verrà affrontato all’assemblea pubblica con Aboubakar Soumahoro Coordinatore nazionale USB Immigrazione sabato 13 ottobre.

Più informazioni su

Sabato 13 ottobre alle 14,30 assemblea pubblica con Aboubakar Soumahoro Coordinatore nazionale USB Immigrazione nella sala ex Scuderie via Borgo Palazzo 16 a Bergamo per discutere della regolarizzazione dei migranti decisa dal Governo Monti con il Decreto legislativo del 16 luglio 2012 iniziata con la presentazione delle domande online il 15 settembre e che termina il 15 ottobre.

“Con questa regolarizzazione che riteniamo un inganno, il governo ancora una volta ha di fatto messo il destino dei lavoratori immigrati precari nelle mani dei datori di lavoro; inoltre il governo ha chiuso le porte a migliaia di lavoratori migranti con contratti precari o a tempo determinato e lavoratori autonomi, come i venditori ambulanti. In questi giorni sono migliaia i cittadini e lavoratori immigrati rischiano di finire vittime delle maxi truffe, come già successo con l’ultima regolarizzazione del 2009 a causa della quale i migranti pagarono a caro prezzo dinieghi, inganni e raggiri.” 

Discutere dei diritti degli immigrati è l’obiettivo dell’Unione Sindacale di Base di Bergamo (USB) e del Coordinamento Migranti che invitano tutti i cittadini, i lavoratori immigrati, le associazioni dei migranti, i movimenti antirazzisti e i movimenti per il diritto all’abitare a partecipare all’assemblea cittadina contro la regolarizzazione del governo Monti.

Info Tel. 035 319639 bergamo@usb.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.