BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Contaminazioni contemporanee tra scienza e musica

Dalla seconda metà del Festival, BergamoScienza apre i battenti alla musica con tre concerti ad animare la città di Bergamo. Contaminazioni Contemporanee tra scienza e musica.

Dalla seconda metà del Festival, BergamoScienza apre i battenti alla musica con tre concerti ad animare la città di Bergamo.

BergamoScienza in occasione della X Edizione del Festival ha confermato l’appuntamento con Contaminazioni Contemporanee, che presenterà quattro importanti interpreti del panorama musicale italiano e straniero. Enrico Rava, il Duo Gazzana, Yuval Avital e il Kronos Quartet trasporteranno ogni spettatore nel luogo dove l’emozione del singolo deciderà si andare. Chissà che poi la curiosità non porti ad indagare il calcolo matematico e geometrico che ogni composizione sottende. Perché la musica è suono, è movimento, è parola, è un linguaggio capace d’interpretazioni infinite. La musica è una disciplina che coinvolge il lato artistico e quello razionale della personalità, nel suo contenere il mistero e il numero, nel suo accendersi di incanto e incantare, nella sua continua ricerca. “Note e accordi sono, in fondo, precisi valori matematici che, uniti sotto il segno di una geometria acustica, l’armonia, danno vita ad uno straordinario linguaggio universale.”

L’israeliano Yuval Avital, considerato uno dei più interessanti giovani compositori emergenti, ha presentato in prima assoluta il suo lavoro Unfolding Space, commissionato dal festival in occasione della giornata di sabato 6 ottobre dedicata allo Spazio. La composizione potrà essere ascoltata, e scomposta matematicamente o studiata scientificamente, da chiunque vada a visitare la mostra More Space To Space presso il Museo Storico di Città Alta perché Yuval per la composizione ha collaborato con l’astronomo Philippe Zarka, con il planetologo Marcello Coradini e con Giovanni Cospito, docente di musica elettronica del Conservatorio di Milano esperto nel campo delle nuove tecnologie applicate al suono e all’immagine. Una possibilità d’indagare la scienza contenuta in una composizione musicale.

Domenica 14 ottobre alle 21 presso il Palacreberg di Città Bassa si potrà godere, con Rava on the dance floor, dell’omaggio alla musica di Michael Jackson ad opera della tromba del celebre Enrico Rava accompagnato da un ensemble di undici elementi, The PM Jazz Lab. Rava è un poeta della tromba come musicista rigoroso e raffinato, amante del jazz, ma capace di suonare nei più disparati contesti, fondendo nel suo personalissimo stile influenze dalla musica sudamericana al funk.

Il sopracitato Yuval suonerà venerdì 19 ottobre al Teatro Sociale in Città Alta dopo il Duo Gazzana, costituito dalle sorelle Natascia e Raffaella, che, in una formazione da camera di violino e pianoforte, si esibiranno con un programma inedito di musica di compositori contemporanei dell’Est Europa.

In chiusura, domenica 21 ottobre, l’eclettico gruppo d’archi Kronos Quartet presenterà un suggestivo spettacolo mix di suoni elettronici e inattesi arrangiamenti musicali. L’eterogeneità è la caratteristica di questo gruppo che, in oltre trent’anni di attività, ha trascritto numerosi brani per quartetti d’archi dal classico con Bartok, al contemporaneo con Sofia Gubaidulina, fino al jazz con Ornette Coleman. BergamoScienza propone, nel suo reportorio, scienza, musica e arte che, anche il filosofo Karl Popper, sosteneva fossero “la maggior realizzazione dello spirito umano”.

Antonella Previtali

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.