BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alunni di Mapello vincono premio grazie alla funicolare

I bambini della Scuola dell’Infanzia Vittoria Quarenghi, seguiti dall’insegnante Claudia Bonorandi, sono saliti sul podio del concorso nazionale indetto da Stabilo “Scrivo che è un piacere”, progetto che si propone di educare i bambini al piacere della scrittura.

 I bambini della Scuola dell’Infanzia Vittoria Quarenghi di Mapello, seguiti dall’insegnante Claudia Bonorandi, sono saliti sul podio del concorso nazionale indetto da Stabilo “Scrivo che è un piacere”, il progetto didattico rivolto alle Scuole dell’Infanzia e alle prime 3 classi della Primaria di tutta Italia che si propone di educare i bambini al piacere della scrittura, favorendo in loro lo sviluppo di una corretta impugnatura in grado di prevenire disgrafie e problemi legati all’apprendimento.

Per partecipare al concorso, gli alunni sono stati invitati a individuare un tema a loro caro e a lasciar libera la fantasia sul poster contenuto all’interno del kit che Stabilo ha inviato agli insegnanti all’inizio dell’anno scolastico 2011/2012. A completamento del percorso, è stata creata all’interno del sito www.stabilo.it una sezione apposita, ricca di consigli pratici e schede operative da utilizzare durante le lezioni.

A dimostrare il grande successo ottenuto in appena due anni del progetto per le scuole “Scrivo che è un piacere” sono stati i quasi 800 elaborati svolti e la partecipazione, in totale, di 2.505 insegnanti di 711 scuole italiane, coinvolgendo oltre 62.000 alunni.

La giuria ha quindi scelto i vincitori fra i numerosi elaborati in concorso, che dovevano rispondere a tre criteri di base: originalità/scelta del soggetto, abilità tecniche, aderenza al tema.

I piccoli alunni della Scuola dell’Infanzia di Mapello hanno dedicato il loro elaborato a “La gioia di stare insieme, incontrarci in una gita con la funicolare in Città Alta”: una dedica che esprime allo stesso tempo l’allegria per aver trascorso una bella giornata in compagnia e il legame con il proprio territorio. Nel poster hanno disegnato la funicolare di Bergamo e scritto tutti i loro nomi, utilizzando materiali di riciclo e tanta fantasia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.