BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Case vacanza e non solo Altri 3 bergamaschi sono indagati

Sono Giusy Faranda, imprenditrice di Treviglio, Ezio Prandi e Giuseppe Baccalà dipendenti della Cisl di Bergamo.

Altri tre bergamaschi sono indagati nell’ambito dell’inchiesta che gira attorno a Patrizio Mercadante, già preside dell’istituto Quarenghi, ora in cella come Dario Zambelli, legale rappresentante della Borgunitour, agenzia di viaggi facente capo alla Etsi e quindi alla Cisl di Bergamo, e che vede agli arresti domiciliari un’altra bergamasca, Giulia Pezzoli.

Si tratta di una conosciuta imprenditrice di Treviglio, Gesuina (Giusy) Faranda, che nella scorsa tornata amministrativa della città della Bassa era candidata con Patrizia Siliprandi, di Ezio Prandi, dipendente della Cisl e del direttore dell’Etsi di Bergamo Giuseppe Baccalà.

La Faranda, titolare di una impresa di marketing ed eventi, la Top Service, è accusata di aver emesso fatture false per consentire a Mercadante e ad Antonio Picheca (pure detenuto), commissario dell’istituto Pini, di ottenere i soldi di palazzo Marino destinati a un progetto della città di Milano.

Le accuse per Prandi e Baccalà riguardano invece la Borgunitour e la presunta turbativa d’asta di cui è imputato Dario Zambelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.