BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ronde Valsassina, Giesse Promotion seconda tra le scuderia in gara

Grazie alle ottime prove di Ghelfi, Lozza, Rocca, Crippa e Zanga, la squadra orobica ha conquistato la seconda posizione alle spalle della Abs Sport, scuderia che vantava al via World Rally Car e altre vetture di maggior potenza rispetto a quelle schierate dalla Giesse Promotion.

Più informazioni su

La Giesse Promotion è stata protagonista anche lo scorso weekend grazie ai propri portacolori che hanno sventolato il vessillo selvinese alla 3° Ronde della Valsassina; grazie alle ottime prove di Ghelfi, Lozza, Rocca, Crippa e Zanga, la squadra orobica ha conquistato la seconda posizione alle spalle della Abs Sport, scuderia che vantava al via World Rally Car e altre vetture di maggior potenza rispetto a quelle schierate dalla Giesse Promotion.

In particolare luce si sono messi Loris Ghelfi e la compagna Michela Locatelli che hanno dominato la classe FA7 volando dritti dritti in settima posizione assoluta, con la Renault Clio della Top Rally; dopo aver realizzato il tempo di 7’12” nella Ps1, la coppia bergamasca si è migliorata di 4” nella seconda per poi scendere di altri 4” nella terza coronando così una grande gara. La vittoria tra le due ruote motrici è sfumata solo per 0”9.

Molto bene anche un altro equipaggio che è coppia in abitacolo come nella vita: Eugenio Lozza ed Antonella Fiorendi, su Renault Clio R3C (Ceriani) sono giunti secondi di categoria e 15° assoluti avendo la meglio di Arici e Roncoroni, diretti inseguitori per il secondo posto di classe.

Sempre nella R3C era in gara Davide Rocca: il driver brianzolo, con alle note il friulano Brovelli, ha cercato di trovare il miglior feeling con una vettura che non utilizzava da mesi: l’affiatamento è stato decisamente buono dato che i due hanno terminato in 5° posizione di classe a soli 5” dal podio.

Più difficile il compito di Crippa e Pecis che sulla Renault Clio N3 Fase1 hanno avuto avversari di rango che hanno dato loro molto filo da torcere: alla fine la settima posizione di classe è un risultato molto positivo.

Infine spazio dedicato agli esordienti Luca “Luchino” Zanga e l’amico Riccardo Pellicioli: debuttare in una gara così veloce e concludere 3° di classe R2B con la Citroen C2 a solo 1”9 da un pilota del calibro di Panteghini è sinonimo di qualità e talento.

Sfortuna invece per Roggiani e Ruggeri che si sono dovuti ritirare a causa di un guasto tecnico.

Venerdì intanto, partirà il 54° Rallye di San Remo, ultima gara individuata da Citroen per il monomarca DS3 R3T: a difendere i colori della scuderia Giesse Promotion ci sarà Alessandro Re in coppia con la ligure Monica Cicognini; sulla vettura “millesei” turbo della TamAuto, il figlio d’arte comasco proverà a confrontarsi ancora una volta contro i forti rivali del monomarca della Doppia Spiga con la speranza che l’esito possa essere migliore rispetto all’ultima gara in cui la sfortuna lo mise presto fuori dai giochi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sergiopelato

    Vorrei ringraziare Bergamonews per la preziosa informazione data ai lettori durante tutto il corso dell’anno,specialmente per chi come me passa fuori casa 11 mesi all’anno, ma vorrei far notare che Bergamo possiede 2 piloti di livello nazionale e impegnati nel campionato italiano.Giustissimo parlare di buoni piloti locali ma discutibile non parlare degli altri…….buon lavoro.