BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Musical e carcere: “Valjean” arriva a Bergamo

"Valjean" è lo spettacolo teatrale realizzato in collaborazione con il Comitato carcere e territorio e il Provveditorato alle Carceri Lombarde per sensibilizzare i giovani e i cittadini sui temi legati alla detenzioni in carcere

Sabato 13 Ottobre al Liceo scientifico Mascheroni di Bergamo si metterà in scena per ben 2 volte il musical teatrale “Valjean”, spettacolo che parla dei temi della pena, del carcere e della giustizia.

La prima messa in scena in mattinata sarà dedicata esclusivamente agli studenti, mentre la seconda alle 20,30 al Mascheroni è aperta al pubblico con una capienza di 200 posti e con una offerta libera per la partecipazione.

Dopo il successo milanese il progetto di teatro sociale, pensato per gli istituti penitenziari e sostenuto dal Ministero della Giustizia, fa tappa a Bergamo, reduce dall’emozione delle repliche a San Vittore e Opera e dal successo al Teatro San Babila di Milano.

Prima del pubblico però lo spettacolo sarà visto dai detenuti del carcere di Bergamo venerdì 12 Ottobre, Valjean infatti nasce con l’obiettivo di arrivare anche negli istituti penitenziari italiani, per mostrare quanto sia importante la determinazione in fase di riscatto personale, “le opinioni sono sempre enstusiastiche, le reazioni dei detenuti ci fanno sentire il loro affetto nonostante non possano comunicare con noi attori al massimo delle possibilità”: sono queste le parole di Fabrizio Rizzolo che interpreta Valjean, del maestro Sandro Cuccuini, compositore della musica dello spettacolo e del regista Fulvio Crivello.

Sono loro tre difatti ad avere pensato il musical teatrale, che è liberamente ispirato al romanzo Les Miserables di Victor Hugo, ripreso in particolare nelle tematiche di fondo ma con una tematica leggermente diversa dal romanzo. si tratta di un progetto con una forte valenza socio-culturale, realizzato grazie alla collaborazione con i Provveditorati alle Carceri Italiane, il Ministero della Giustizia e il Comitato Carcere e Territorio di Bergamo.

Valentina Lanfranchi e Gino Gelmi, presidente e vice presidente del Comitato Carcere e eTerritorio, si definiscono felici di portare avanti un progetto di valenza simile, dove si riscopre un teatro che può legare veramente tutti, come in questo caso persone adulte, studenti e detenuti, che condivideranno il valore della redenzione.

Il musical è cantato dal vivo con pianoforte e interpretato da sei attori che ruotano intorno ad una struttura scenografica semplice ma simbolica che è il carro di Valejan, il quale sta al centro del palcoscenico, dove i protagonisti si trasformano in 27 personaggi e cambiano la scena che diventa carcere, telaio, barricata e trasporta la storia e la vita di Valjean. Con lui sul palco Isabella Tabarini, Sebastiano Di Bella, Susi Amerio, Giorgio Menicacci e Diego Micheli.

Per maggiori informazioni www.valjeanmusical.it, o chiamare il Liceo Mascheroni 035/ 237076

Michela Rudelli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.