BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Comprò quattromila voti alla ‘ndrangheta” Arrestato Zambetti

Domenico Zambetti, assessore regionale alla Casa della giunta Formigoni, è stato arrestato con l’accusa di voto di scambio. Avrebbe pagato 200 mila euro alla ’ndrangheta per acquistare un pacchetto di 4000 preferenze.

Domenico Zambetti, assessore regionale alla Casa della giunta Formigoni, è stato arrestato con l’accusa di voto di scambio. Avrebbe pagato 200 mila euro alla ’ndrangheta per acquistare un pacchetto di 4000 preferenze. Le accuse per lui sono voto di scambio, concorso esterno in associazione mafiosa e corruzione. Con l’arresto di Domenico Zambetti, assessore alla Casa della Giunta Formigoni, sale a 13 il numero di esponenti politici – fra Giunta e Consiglio – indagati dal 2010, inizio della legislatura al Pirellone. Un’intercettazione ambientale, disposta dal pm Giuseppe D’Amico nell’automobile dei due ’ndranghetisti subito dopo l’incontro il 15 marzo 2011 tra uno di essi e Zambetti nell’Associazione culturale milanese dell’assessore «Centro e Libertà», secondo l’accusa documenta il pagamento appena avvenuto, da parte del politico ai boss, di una delle ultime rate (30.000 euro) della somma concordata al momento dell’accordo sui voti nel 2010.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bombo71

    Siamo alle solite: soldi sempre e solo verso il sud, ecco perche’ la Lega si e’ infuriata ….. E se andiamo avanti di questo passo la Minetti diventa una Santa …..

  2. Scritto da Gigi

    Sbraitate sbraitate, tanto c’è Monti che salva l’Italia.
    Intanto che sbraitate con Belsito e company, il professore ci fotte tutti

  3. Scritto da mario66

    Anche a me non convince questa cosa: 200.000 euro per 4000 voti ? ci sono 4000 affiliati alla cosca nel collegio dove si è presentato Zambetti ? mah, secondo me ha pagato per qualche altro losco motivo …
    In ogni caso, avanti con i tagli agli stipendi, eliminare i privilegi, chiedere trasparenza. Se i privilegi restano tali sarà impossibile cambiare la mentalità dei politici, anche se si cambiano le persone, i nuovi arrivati si adegueranno. Cambiare il sistema prima di tutto, adesso o mai più.

  4. Scritto da mao

    Non cadiamo nel trappolone di Monti & company,volenti o nolenti siamo la Regione più ricca più industrializzata del Mondo,stanno delegittimando una giunta regionale per mettere le mani sui nostri soldi,aziende,tasse,questi buffoni hanno già stravolto il referendum del 2001 sul federalismo,invece di decentrare si accentra proprio come vuole bce,bildenberg,aspen trilateral se cade formigoni si vota .Non sono un ammiratore del celeste ma appena ha ventilato di macroregioni le manette sono scattate al volo.

    1. Scritto da bassaiolo

      ma dal 2001 allo scorso anno che cosa si è fatto per fare il federalismo vero ,non quello scimmiottato e non comandava Monti.
      Basta guardare la vergogna di Reggio Calabria che è stata inserita nelle città metropolitane ( le altre sono Milano, Torino, Roma ,Napoli tanto per fare paragoni ) non avendone titolo, a questo punto anche Brescia e Bergamo lo avrebbero come popolazione e territorio. Inserita tra le città metropolitane per dargli paccate di milioni di euro ancora

    2. Scritto da Ascuàlmar

      Cor, cor , delegittimando cos’è ? ……bce, bildenberg,aspen,trilateral, bilateral , orizzontal, vertical, missionarial , smettiamola di inventare parole qui sfilano soldi dal cassetto e in questo specifico caso l’accusa è di farsi eleggere comprando voti dalla ndrangheta, la conosci la parola ndrangheta ? Chi c’è dietro, la trilateral ? Chi spinge a prendere i soldi dal cassetto , bildenberg ? Cor…. cor …..

      1. Scritto da mao

        Aprite o toglietevi le fette di salame dagli occhi i soldi sicuramente troppi non vi è alcun dubbio,sono dei partiti e li spendono come vogliono,la magistratura interviene ma non vi è nulla di illegale,questo è un colpo di stato soft che vi piaccia o no.

  5. Scritto da Osco

    formigoni è dura, èh, mollare i privilegi del potere !

  6. Scritto da Giulio

    Mi piacerebbe vederli in faccia questi 4000 che votano su ordinazione.

  7. Scritto da vacanze romane

    comunque tranquilli,formigoni gli ha tolto le deleghe.
    avanti il prossimo

  8. Scritto da giobatta

    “La forza della competenza. In Regione Domenico Zambetti, al servizio delle persone.”
    questa la scritta di testa del suo sito ufficiale

  9. Scritto da 081

    …ed i calabresi che vivono nelle zone di Lecco che votano Lega Nord per i loschi affari in materia di lavori pubblici???

  10. Scritto da Sepp

    Sono di Bergamo ma vivo in Germania. Parlando con un pugliese… gli chiedo chi abbia votato. Mi spiega (tranquillamente) che ha venduto i 10 voti della sua famiglia per 300 € più 150 € in buoni benzina. Voti venduti a Berlusconi naturalmente. Dice infatti che nel sud Italia il nostro miliardario nazionale i voti li compra tutti.
    E continuerà a comprarli… anche grazie ai tanti bergamaschi con le fette di salame davanti agli occhi (e senza ricevere un euro) lo hanno sostenuto per decenni…

    1. Scritto da Damiano

      E fiscalmente come li ha giustificati, questi soldi, il signore pugliese? O chi glieli ha dati, come li ha “fatturati”? Pura curiosità: può essere un sistema per arrotondare… :-)

      1. Scritto da giustific@ti?

        Fiscalmente? Ci è o ci fa? Naturalmente in contanti, voleva la ricevuta fiscale? Eliminando il valore legale dellacartamoneta, si eliminere non solo la compravendita dei voti ma anche la corruzione l’evasione fiscale e il lavoro nero, oltre naturalmente, al fatto di fare macelleria sociale per foraggiare le banche che, della crisi, sono la madre e il padre. Per questo il finanziere Monti, non lo farà mai.

        1. Scritto da Damiano

          Era una battuta per mettere a fuoco, che oltre alla disonestà del politico, vi è quella di chi ha accettato i soldi. Non c’è molto da vantarsi con l’amico bergamasco in Germania. Se ci fossero cittadini con la schiena dritta, che per qualche euro non cambiano orientamento politico, non esisterebbe il voto di scambio… Lui, il politico disonesto della questione, è uno. Loro, i cittadini che hanno venduto il loro voto sono quattromila. Bell’Italia! Io attacco sempre i politici, e lo faccio anche adesso, ma mai mi sarei aspettato che dei comuni cittadini, per qualche centinaio di euro, si vendessero le loro idee politiche. Pensavo fossero malcostumi del passato, invece…

          1. Scritto da sepp

            Che dire… la vendita dei voti è strettamente connessa col qualunquismo per cui “i politici sono tutti ladri”. Il ragionamento triviale del pugliese era questo: “dato che sono TUTTI ladri e la politica è uno schifo io almeno faccio il mio interesse e porto a casa qualcosa”. Chi afferma che tutti sono ladri schifosi è potenzialmente il primo a vendere o a buttar via il proprio voto. Anche per questo i canali mediaset soffiano da anni sulla storiella del “sono tutti ladri”. Meno il popolo distingue, più gode il corruttore… mi sembra evidente.

          2. Scritto da Damiano

            Sì però, i fatti che emergono di giorno in giorno, danno ragione al qualunquista (se, a fronte di opinioni su fatti concreti, si può marchiare qualcuno di qualunquismo). Staremo a vedere; non vedo neanche vie d’uscita, in un’Italia dove fanno pagare ai cittadini le gestioni sciagurate e gli stravizi dei loro governanti. Penso che al di là delle simpatie politiche, si abbia tutti l’interesse ad un Paese florido e prospero, dove tutti fanno il giusto e ricevono l’adeguato. I candidati politici per il futuro, sono ancora tutti quelli del passato. Pulizia, rinnovamento, ma loro non se ne vanno a casa… e se ci vanno, sono strapagati per aver portato il Paese sul lastrico… più assurdo di così!

  11. Scritto da Eccellenza

    Ormai non c’è più niente da commentare : è NORIMBERGA DOPO I BOMBARDAMENTI. Ma quanto bisogna ancora aspettare per le dimissioni di formigoni e la promessa di pdl e lega di dedicarsi ad attività lavorative diverse dalla politica ?

  12. Scritto da poeraITALIA

    poi se diciamo che sono tutti uguali DX-SX-CENTRO-ECC,ECC
    si sentono offesi MAH MISTERO.

    1. Scritto da Confusione

      Appunto , tutti uguali una bel cavolo ! Questa è tutta roba TUA che hai votato TU.

      1. Scritto da Maria

        Ha, il voto di scambio al sud l’ha introdotto il cavalcante? Ma quante vite ha vissuto? A me pareva una pratica già consolidata al sud negli anni ’60 o giù di lì…

  13. Scritto da vacanze romane

    cosa aspetta la lega, a togliere il sostegno a formigoni?

    1. Scritto da carlo

      Ma cosa aspettano a metterli tutti in galera, sono una banda di mascalzoni e purtroppo non si riescono più a distinguere le persone oneste che fortunatamente ci sono ancora….ma dove sono?
      Fatevi vedere con uno scatto di orgoglio e onestà denunciando i vostri compagni disonesti. Sarebbe un gran bel gesto di responsabilità ma soprattutto di onestà che al giorno d’oggi è, purtroppo, merce rara.

    2. Scritto da vacanze milanesi

      Ma ta set mat ? Dalla seggiola e dalla remunerazione non li schioda nessuno !

      1. Scritto da Carlo

        L’onestà non è roba da matti! e prima o poi…….

        1. Scritto da Arianna

          Mi auguro che sia al più presto … l’ONESTA’ deve tornare ad essere un principio fondamentale per chi si occupa dell’azienda statale. Che questa Pulizia vada avanti e più ne scoprono meglio è!!!