BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Blitz dei carabinieri all’area Relind di Curno: ci vivevano otto tunisini

Ancora una volta il vecchio ingrosso per elettricisti era diventato un alloggio per clandestini. Pronto un piano di recupero da parte di un privato per la riqualificazione dello stabile.

Ennesimo blitz dei carabinieri della stazione di Curno nell’ex area Relind di via Briantea a Curno, dove sono state trovate otto persone di nazionalità tunisina. Durante i controlli è emerso che uno di loro era privo dei documenti, mentre un altro è un minorenne che è stato affidato ai servizi sociali del Comune. Tutti sono stati denunciati per invasione di edifici e terreni. Quattro materassi, immondizia, escrementi vari, e persino un sedile di un’auto, sono stati lo squallido scenario scoperto dai militari di Curno. Durante l’operazione è intervenuta anche un’unità cinofila della stazione di Orio al Serio.

Una situazione non nuova per l’ex area Relind. Nei prossimi giorni per cercare di risolverla sarà presentato un progetto che prevede la riqualificazione del vecchio stabile ormai fatiscente. Al suo posto dovrebbero sorgere diversi appartamenti. Nello specifico, come spiega il sindaco di Curno, Perlita Serra: “Il progetto di riqualificazione di quell’area rappresenta il 30% (22 mila metri cubi) di un ulteriore progetto noto come Piano Integrato di Intervento Briantea Nord, già approvato alcuni anni fa. Il fatto che ci è stata proposto, per ora solo in via preliminare, un progetto in cui si prevede una maggiore destinazione al residenziale è positiva, perché uno sviluppo commerciale dell’area avrebbe peggiorato la situazione viabilistica”.

Romina Liuzza

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.