BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alla maratona di Carpi Bourifa corre verso il quarto titolo italiano

Dopo il secondo posto alla Maratona d’Europa a Trieste nel maggio scorso con il sofferto 2h18’58, in questi mesi il portacolori dell’Atletica Valle Brembana si è preparato con la massima cura all'appuntamento: "Sto bene, correrò per vincere".

Più informazioni su

Una nuova maratona e un grande obiettivo ancora una volta per il 43enne bergamasco Migidio Bourifa che domenica sarà al via della 25aMaratona d’Italia a Carpi. C’è in palio il quarto titolo italiano della sua carriera sui 42,195km. Un ottimo pretesto per fare le cose per bene, per dare come sempre il massimo. Il sogno è anche vincerla questa maratona, ma bisogna comunque fare i conti con i diversi e temibilissimi, oltre che più giovani, atleti africani.

Dopo il secondo posto alla Maratona d’Europa a Trieste nel maggio scorso con il sofferto 2h18’58, in questi mesi il portacolori dell’Atletica Valle Brembana si è preparato con cura e serietà come d’altronde ha fatto sempre nella sua lunga carriera: “Mi sento bene, ho svolto un ottimo periodo di allenamento che è partito a metà luglio per poi sfruttare le vacanze per un buon periodo in altura a Livigno – ci fa sapere Bourifa -. L’ultimo periodo non è stato facile perché non riuscivo a cogliere quelle sensazioni che solitamente avevo prima di un grande evento. Sensazioni che probabilmente non rivivrò più. Con il passare degli anni sono riuscito a modificare allenamenti e ad interpretare ogni volta le diverse sensazioni che arrivano dal mio corpo mentre mi alleno, così da capire la condizione attuale di forma”.

“A Carpi correrò col solo obbiettivo del titolo italiano, perché è l’unico stimolo che avevo per rimettermi ad allenarmi con continuità e carichi di lavoro importanti, quindi, senza pressioni di dover rincorrere un crono importante, e speriamo di trovare una giornata decisamente ‘SI’”.   Già tre i titoli italiani in bacheca, il primo alla maratona di Roma nel 2007, poi Treviso nel marzo 2009 ed infine alla Venicemarathon nell’ottobre 2010.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.