BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Ponte passerella sul fiume Brembo dedicata a Miglio, ideologo leghista

Il Comune di Ponte San Pietro ha deciso di dedicare la nuova passerella sul fiume Brembo a Gianfranco Miglio. L’inaugurazione è stata fissata sabato 13 ottobre alle 11.30 in via Garibaldi, ironia della sorte, un personaggio storico inviso ai leghisti.

Più informazioni su

Il Comune di Ponte San Pietro ha deciso di dedicare la nuova passerella sul fiume Brembo a Gianfranco Miglio. Non una scelta qualsiasi: il nome dell’ideologo della Lega Nord, che con il territorio bergamasco ha poco da spartire, è stato scelto dall’amministrazione guidata dal Carroccio. L’inaugurazione è stata fissata sabato 13 ottobre alle 11.30 in via Garibaldi, ironia della sorte, quest’ultimo un personaggio storico inviso ai leghisti. Professore, giurista e politologo italiano, costituzionalista, scienziato della politica e studioso del diritto internazionale e dell’amministrazione pubblica, Miglio è stato anche senatore indipendente della Lega Nord ed è ritenuto l’ideatore del federalismo così come lo intende il partito del Sole delle Alpi. A lui è stata anche dedicata la biblioteca di Almenno San Salvbatore. In quell’occasione non mancarono le polemiche: gli Amici di Beppe Grillo di Bergamo e provincia si sono infatti presentati “armati” di tricolore cantando l’inno di Mameli per protestare contro l’iniziativa dell’amministrazione leghista.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pilon

    In Italia ci sono sempre ponti da dedicare, non solo i cinquanta metri della passerella della Reduzzi, diventati “del Miglio”. C’è da mettere presto qualche altro politico in targa: al Ponte dei morti, dell’ultimo, di carnevale, delle befane, delle immacolate, delle assunte, ….ecc.

  2. Scritto da mario59

    Ideologo dei soldi in Tanzania e dell’ampolla d’acqua del Po …a già quasi dimenticavo….anche dei cartelli con i nomi dei paesi in dialetto… proprio un grande ideologo.
    Speriamo che almeno l’idea di portare il trota in politica non l’abbia partorita lui.

  3. Scritto da gigi sorzi

    I leghisti dedicano sempre ai loro beniamini cose fatte da altri. Fu l’amministrazione Reduzzi a realizzarla e le minoranze di allora furono molto critiche. Ora la intestano a Miglio…noto eroe locale…tanto per rimanere “padroni a casa nostra”….RIDICOLI!!!!

  4. Scritto da Alice

    non ci passerò più neanche per sbaglio da quella passerella, anche se mi accorcia un bel po’ la via se devo arrivare alla stazione

  5. Scritto da lega

    maroni lo ha ricordato domenica a venezia è lui l’ideologo della macroregione del nord e del federalismo giusto dedicagli qualcosa per ricordarlo

  6. Scritto da FILIPPO

    Che senso ha questo spreco di soldi, tempo, ed energia?E poi arriveranno i pezzi grossi per l’inaugurazione, quindi, strade bloccate traffico in tilt e un sacco di forze dell ordine che sprecano il tempo in queste fesserie. per una
    targa?i soldi pubblici andrebbero spesi meglio, molto meglio..

  7. Scritto da ricapovoltaleghista

    Parlando del Prof. Miglio i leghisti dovrebbero sciaquarsi la bocca…. l’hanno osannato quando all’inizio intravedeva una fiammella di speranza federalista nel nuovo movimento poi quando la lega ha cominciato a prender soldi come gli altri partiti (condanna x finanziamento illecito Enimont ) e Miglio da persona intelligente ed integerrima che era ha preso le debite distanze dal “mariuolo” Bossi allora ecco che da ideologo l’hanno fatto diventare una “scoreggia nello spazio” (parole del ciapasolcc Bossi). Ora che lui e’ morto ma la lega ancora di piu’, lo riesumano (tanto lui non puo’ opporsi) e gli intitolano ponti, vie e scuole…. come se la gente fosse imbecille e senza memoria…

    1. Scritto da La verità fa male

      Miglio è stato messo alla porta nella Lega. Martino e Urbani dopo aver inizialmente trovato lo spazio che meritavano sono stati lentamente “accantonati” nel PDL. Cacciari per farsi il terzo mandato da sindaco a Venezia ha addirittura dovuto candidarsi in una lista civica contro il candidato sostenuto dal centro sinistra. In Europa se ne fregavano delle idee di Tremonti che li metteva in guardia contro le speculazioni bancarie fin dal 1995. Tremonti stesso fu silurato da ministro nel 2004. Le menti migliori e le persone più intelligenti sono sempre ostacolate dai politicanti italiani, è il loro triste destino, ed è anche a causa di questo fatto che la nazione va alla deriva

  8. Scritto da La verità fa male

    Nella Lega delle origini aveva ampio spazio Miglio, nella Forza Italia delle origini avevano ampio spazio i professori Martino, Tremonti e Urbani. La proposta di Miglio e di Tremonti era quella di organizzare l’Europa in macro-regioni tra loro omogenee, superando la concezione degli Stati nazionali burocratici. Purtroppo hanno prevalso gli euroburocrati “intelligentoni politically correct” i quali con le loro scellerate decisioni hanno prodotto i seguenti risultati: quattro nazioni vicine al default e la Catalogna che reclama a gran voce l’indipendenza dalla Spagna. Ma il tempo è galantuomo e sta dimostrando che Miglio aveva visto giusto

  9. Scritto da Rombo di tuono

    A Pluto.
    Pluto…va a cuccia.
    Ma come, dopo aver commissionato conigli ora scarica quello che una volta era il suo protettore? Ancora una volta gira l’angolo e getta la bandiera nel fosso? Attenzione però, perché i fossi son quasi tutti coperti e quei pochi sono tenuti a vista sotto controllo.
    La lega ha sbagliato, tutti hanno sbagliato nella lega e spero che quelli che per loro posizione che se ne sono approfittati paghino e paghino caro. Poi, dicevo, tutti hanno colpe, chi sapeva è stato zitto e ha continuato a fingere di non sapere e se sapeva gli conveniva per proprio tornaconto tacere. Dagli alti vertici fino ai mediocri in regione, provincia e comuni.

  10. Scritto da PutDeSà-PutDeLà

    La Reduzzi non si è svegliata a dedicarla a qualcun altro e questo è il risultato.

  11. Scritto da tex

    ideologo di chi ? di che ? se i risultati sono questi evitiamo di ricordarlo

    1. Scritto da greatguy

      ma tu sai chi era Gianfranco Miglio? prima di parlare informati e sopratutto sciaquati la bocca. (indipendentemente dalla lega di ora)

  12. Scritto da Luca Lazzaretti

    beh..fa piacere che i leghisti diano un riconoscimento postumo ad una persona certamente di spessore politico e intellettuale..del resto la lega aveva solo i Calderoli,i Maroni,i Belsito..infatti il prof.Miglio ruppe con Bossi quando capì com’era l’andazzo..e per ringraziarlo Bossi lo definì “una scoreggia nello spazio”..questo dà l’idea dello spessore intellettuale di Bossi e C. Mi spiace solo per gli elettori della lega che credevano realmente di cambiare le cose..si è visto come.

  13. Scritto da cuore padano

    Considerato che la delibera della giunta comunale riguardante l’intitolazione della passerella a Miglio risale al 13 febbraio 2012 (consultabile dal sito del Comune) posso solo complimentarmi con gli illuminati amministratori comunali per la celerita’ dell’inaugurazione. 8 mesi per fare una targa non si vedono neanche nel Burundi. Prosit.

    1. Scritto da virgi

      vai ad abitare in svizzera che è meglio la sono precisi. un’amministrazione ha anche altro da fare

      1. Scritto da cuore padano

        Certo…perche’ adesso e’ compito del sindaco fabbricare personalmente una targa!!!! Comunque…permettimi una critica neanche tanto velata,l’amministrazione di Ponte in questi 8 mesi non ha avuto un granche’ da fare stando a quel che si vede (e si sente) in giro per il paese. Ri-prosit.

  14. Scritto da podano doc

    Carlo Natali sindaco x tutta la vita

  15. Scritto da Pluto

    la passererlla intitolata a Miglio,
    il ponte della ferrovia potrebbero intitolarlo a Bossi
    quello della statale é già intitolato (per fortuna)
    già che ci sono a chi intitolano i soldi che la premiata ditta s’é beccata per i propri comodi?

    1. Scritto da greatguy

      prima di scrivere cavolate, sai dirmi chi era e cosa ha fatto Miglio??? poi magari se ancora non sei sommerso dalla vergogna ne parliamo…aspetto tua risposta in merito.

      1. Scritto da mario59

        era un fascista cammuffato da leghista….anche se non ve ne era il bisogno.