BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fiore arriva a Bergamo Circonvallazione bloccata dagli Antagonisti fotogallery

Un balletto a distanza tra una sessantina di Antagonisti e oltre un centinaio di poliziotti e carabinieri. Colognola blindata. Gli Antagonisti hanno provato a raggiungere il quartiere sia da via San Bernardino sia dalla Circonvallazione, bloccando il traffico.

Più informazioni su

Un tango con passi a distanza tra forze dell’ordine e antagonisti ha scandito il pomeriggio di sabato 6 ottobre a Bergamo, nel quartiere di Colognola dove era atteso il leader di Forza Nuova Roberto Fiore. Si è iniziato poco dopo le 14 con una sessantina di Antagonisti che hanno cercato di raggiungere Colognola da via San Bernardino, ma all’altezza dell’ex Pellicano un blocco della polizia ha fermato il corteo che avanzava sotto la scritta "No Pasaran". 

Qualche petardo, cori di insulti verso gli agenti, poi gli Antagonisti hanno tentato l’accesso a Colognola dalla bretella della Cirvonvallazione, bloccando il traffico. Anche qui si è trattato solamente di un balletto a distanza, quindi il corteo si è dilequato e gli Antagonisti si sono ritrovati in via Carnovali. Alle 15.50 Roberto Fiore è arrivato su una Jeep al parcheggio di Colognola, qui ha incontrato alcuni sostenitori che lo hanno accompagnato fino alla sala San Sisto dove ha tenuto la sua conferenza. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da L76BG

    Immaginate avessero fatto lo stesso i tifosi dell’Atalanta!! Stupida riunione di FN..altrettanto stupida risposta degli antagonisti. Se certe ideologie hanno un pò di seguaci è solo colpa vostra (di qui e di là) che nn sapete andare oltre ma vivete di ideologie e ricordi (spesso nemmeno troppo limpidi e oggettivi)

  2. Scritto da mario59

    Continuo a chiedermi perchè le autorità permettono di rialzare la testa a movimenti di chiaro stampo fascista..quando nella costituzione, c’è scritto in modo chiaro e inequivocabile…che qualsiasi gesto, comizio o simbolo, che si richiami al fascismo è da ritenersi vietato, pertanto illegale.
    Il nazifascismo è il cancro delle società…va estirpato dalla nascita…se viene lasciato crescere…la società in cui si radica è destinata a morire.

    1. Scritto da demagogò

      wow! lei deve avere una rarissima edizione fuori commercio della costituzione.. sulla mia non c’è tutto questo!
      c’è solo una disposizione TRANSITORIA che vieta la ricostituzione del disciolto partito fascista.. poi, in verità, anche un sacco di articoli sulla libertà d’opinione, espressione, riunione…

  3. Scritto da scocciato

    Ero al bar all’imbocco di via Carlo Alberto, davanti la chiesa di colognola. Ho visto arrivare quelli di Forza Nuova forse in tutto una trentina di personaggi, hanno parcheggiato li, molte auto non di Bergamo. Perchè si consentono a questi personaggi non di bergamo di fare inizaiative di questo tipo ropmpendo l’anima a un intero quartiere per tutto un pomeriggio di sabato?

    1. Scritto da oscar

      ma perchè in Italia c’è la libertà no?

      1. Scritto da sandro

        La libertà si basa sulle regole e il loro rispetto. La regola principale è la costituzione che vieta l’agibilità politica ai fascisti- Un paese che non rispetta le regole non è libero.
        Questa è la realtà.

        1. Scritto da Diego

          Avevano parcheggiato nelle righe? oppure no, sai è importante che rispettino le regole….
          Oppure è proibito ai cittadini di spostarsi da una città all’altra?

  4. Scritto da Domandina Seria

    Che colpa aveva la macchina che è stata distrutta dagli attivisti dei centri sociali? Chi pagherà i danni?

    1. Scritto da duliamo ergassia

      l’assicurazione

      1. Scritto da Sergio

        Ah bè…tutto risolto allora.

  5. Scritto da per wka

    non sporcare un nome come wka con la politica che non c’entra nulla…e tra l’altro direi che ci hanno già fermati da alemno 10 anni…se non te ne sei accorto svegliati.

    1. Scritto da wka

      non capisco cosa vuole dire si spieghi meglio perfavore,
      .

      1. Scritto da poer bala a te

        tu coi WKA non centri un cactus!!

      2. Scritto da per wka

        che non mi sembra il caso di sporcare con la politica che sia destra o sinistra o centro il nome storico dei wka…tra l’altro purtoppo morti da anni.

        1. Scritto da wka

          con la “morte” come dice, lei dei wka la politica centra eccome se centra ,e poi se volete veramente andare a fondo su come sono “morti” ,di democratico anche in questa faccenda non c è niente,però ora non si sta parlando di tifoseria ma di altro.

  6. Scritto da Vittorio

    Erano in 4 quelli di forza nuova.

    1. Scritto da Michele Nespoli

      Io ero presente eravamo piu’ di 100 ottima conferenza come contenuti , preciso che sono uno della classe operaia non sono figlio della buona borghesia con l hobby del comunismo .

    2. Scritto da A' bugiardone!

      In realtà eravamo piu di 100, basta guardare le foto…piuttosto, l’antifascismo bergamasco si è ridotto a sole 50 persone che fanno le azioni concordate con gli sbirri?

    3. Scritto da Gildo

      Ma và và..

    4. Scritto da silvia

      Si compreso Fiore, che penosi personaggi.

    5. Scritto da Sergio

      Appunto…di cosa avete paura allora?

      1. Scritto da Alfio

        Abito in via Rampinelli, scusate ma non potete litigare a casa vostra? Comunque a onor del vero quelli di Forza Nuova non erano più di una trentina. Eri li a curiosare e vi assicuro che sono più i lorp post su questo sito che i militanti all’iniziativa (e dalle inflessioni dialettali molti nemmeno bergamaschi).

  7. Scritto da Simone

    Aldo, mettete i numeri di identificazione a quei bravi manifestanti che lanciano oggetti contro le forze dell’ordine durante alcune manifestazioni, invece di stare incappucciati e coperti per non farsi riconoscere. Poi vedremo di mettere i numeri identificativi anche alla polizia.

  8. Scritto da Piero Gobetti

    “Combattevamo Mussolini come corruttore, prima che come tiranno; il fascismo come tutela paterna prima che come dittatura; non insistevamo sui lamenti per mancanza della libertà e per la violenza, ma rivolgemmo la nostra polemica contro gli italiani che non resistevano, che si lasciavano addomesticare”.

  9. Scritto da leo cat

    “giudizio sostanzialmente positivo sul ventennio fascista” parole di fiore che spiegano perchè certi rottami nostalgici, non debbano avere agibilità politica. Questo è quanto.

  10. Scritto da Maverik

    Così doveva andare e così è andata

  11. Scritto da el merendero

    che buffoni

  12. Scritto da aldo

    ciò che mi inquieta è vedere sempre la polizia che si nasconde senza numeri di identificazione, cosi almeno possono fare le loro porcate in un paese in cui ancor oggi non abbiamo recepito il reato di tortura e, visto le sentenze dei g8, cucchi, aldrovandi e altri casi , non vorrei che il loro obiettivo sia imitare la NY police

    1. Scritto da poeraITALIA

      UOMINI E DONNE MANIFESTANO A VISO SCOPERTO SOLO I DEBOLI E I BUFFONI SI MASCHERANO AL G8 E IN QUALSIASI ALTRA MANIFESTAZIONEN CHE SIA NO TAVOPPURE NO BREBEMI O ALTRE MANIFESTAZIONI.

      IL VISO VA MOSTRATO SENZA PAURA O TIMORI
      IO PREDILIGO LA LEGGE AL POSTO DEI VANDALI O DELINQUENTI

      1. Scritto da lilli

        Ha ragione gigi, i ragazzi del g8, per cui sono stati condannati i poliziotti, erano totalmente a viso scoperto in quanto se ne stavano nella scuola Diaz di notte a dormire e COMPLETAMENTE privi di ogni qual si voglia arma ne pietre, ne fumogeni ecc.

      2. Scritto da gigi

        forse non è molto informato ma, riguardo al G8 la polizia ha menato migliaia di manifestanti inermi, torturato alla diaz e bolzaneto, mi pare che tutti abbiano subito una condanna dalla corte di cassazione la quale ha detto che la polizia ha screditato l’italia, questi sono dati inconfutabili, lo dico perchè mi pare che lei sia un pò confuso.

      3. Scritto da aldo

        non ho mai detto di prediligere la violenza e/o invitato a nascondersi, anzi gradirei che tu leggessi e comprendessi ciò che ho scritto visto che è l’Europa a richiedere tali norme. e poi la condanna alla polizia è stata fatta dalla corte di cassazione e tribunali che si richiamano alle leggi italiane POI LA LEGGE NON E’ STATA RISPETTATA DALLA POLIZIA NEI CASI SOPRACITATI, IL CHE E’ PEGGIO, NON HA GIUSTIFICAZIONE COME HA DETTO IL MINISTRO SEVERINO DOPO CHE 4 AGENTI HANNO UCCISO UNO A MILANO. INFORMATI L’HAI CAPITA O HAI BISOGNO DEI SOTTOTITOLI ???!!!

  13. Scritto da wka

    non ci fermeranno mai.

    1. Scritto da Giovanni

      La tipicas democrazia sei sinistri che,per tutta la settimana hanno fomentato i loro allivi prediletti dei pacì paciana vari (il vero Pacì Paciana si riivolta nella tomba nel vedere come e da chi è usato il suo nome), per fare violenza distruggere un’auto e bloccare mezza città.Il vero volto dei pacifici e democratici PD,RC,Lista Bruni,ecc.

      1. Scritto da simone pianetti

        Vincenzo Pacchiana, nato il 18 dicembre 1773; leggenda vuole che si fosse dato al brigantaggio per un’ingiustizia subita, non dimenticò le proprie origini e aiutò i poveri e chi aveva subito qualche torto. Le sue azioni divennero presto clamorose scuotendo da una parte i benpensanti, suscitando ammirazione tra la gente comune. Ottima intitolazione per un centro sociale antagonista; che c’entrano poi Pd, lista Bruni ecc., lo sai solo tu.

      2. Scritto da wka

        non mi sono spiegato bene , non ci fermeranno mai nel senso che i soliti 4 sinistroidi che ancora una volta vogliono imporre la loro idea di democrazia non ci impediscono di esprimere le nostre idee.

        1. Scritto da mario59

          razzismo, xenofobia, olio e manganello per chi voleva eprimere il proprio pensiero diverso da quello del fascismo, armi guerre e violenza….. chiamale idee.

          1. Scritto da dag

            mah… sarà anche così ma non mi pare che l’ideologia comunista brilli per democrazia e libertà…