BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Protesta dei cittadini a Levate per dire No all’autostrada

Sabato 6, alle ore 10, partirà un presidio in via Selene, per scongiurare la realizzazione dell’allacciamento autostradale.

Più informazioni su

Sarà un sabato mattina di accese proteste quello che attende il paese di Levate. Un’azione congiunta, che vede protagonisti i cittadini del paese e sulla graticola il progetto di Autostrade bergamasche. Per presentare il presidio, che inizierà alle ore 10 ed è promosso dal Coordinamento Spontaneo Cittadini Levatesi, è stato diffuso un comunicato:

“Non si sa ancora se i soldi necessari ci saranno. Oltre 300 milioni di Euro per un’infrastruttura faraonica di 18 chilometri inutile per il territorio che attraversa, ma che implementerà il complesso ridondante ed eccessivo delle nuove autostrade lombarde. Come i gironi dell’inferno, in Lombardia le autostrade ormai si fanno così, tracciando segmenti e curve parallele, per cerchi concentrici. I signori col chiodo fisso autostradale, se riusciranno a convincere le loro amate banche a mettere a disposizione delle linee di credito, oltre a caricare di oneri diverse generazioni di lombardi devasteranno quanto resta di un’agricoltura che ad oggi è tra le più produttive e redditizie d’Italia, cancellando imprese agricole d’eccellenza, devastando il paesaggio e rovinando la qualità della vita degli abitanti coinvolti da questo tracciato”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da poeraITALIA

    Consideriamo anche che prima in casa si aveva un auto oggi se si è in casa 5 persone sono 5 auto beh non giustifico la costruzione di nuove strade basterebbe riassestare quelle esistenti e in bassa ce ne sono ,poi questa “autostrada”dove avrebbe l’uscita a bergamo
    altro tappo o imbuto perchè non abbiamo una rete stradale che possa supportare questa nuova uscita a bergamo dove li mandiamo MAH TUTTO PER IL DIO EURO

  2. Scritto da samuele

    Chissà come mai di queste manifestazioni non si riferisce mai l’esito. Solo di quelle di Forza Nuova siamo informati anche del numero delle pulci del cane di Fiore che partecipano all’evento…..

  3. Scritto da riccardo

    Sono con voi, basta con l’inutile consumo di suolo!
    Basta con autostrade, rotonde, capannoni, centri commerciali, poli di vario genere e quant’altro. Difendiamo le aree verdi e agricole da questo folle saccheggio.

  4. Scritto da Alberto

    Sono con voi!

  5. Scritto da sandro

    BRAVI avete il mio sostegno.

  6. Scritto da Fiorenzo

    pur non essendo della zona sono pienamente d’accordo con i motivi della protesta ! Come la BRE-BE-MI sarebbe un’opera inutile che non servirebbe altro che a riempire la pancia di chi già ce l’ha piena e a dare la mazzata finale ad un territorio che già (in termini ambientali) ha dato del suo.