BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Crisi di Maggioranza a Cenate Sopra sugli interventi alle scuole

Una vicenda che ha creato un vero e proprio solco: da una parte il sindaco Stefano Cattaneo, dall'altra i consiglieri Sergio Birolini, Andrea Altini e l'assessore all'edilizia pubblica e privata, urbanistica ed ecologia Fuvio Donati.

Maggioranza spaccata a Cenate Sopra dove nell’ultimo consiglio comunale il sindaco Stefano Cattaneo è andato in minoranza. Una vicenda che ha creato un vero e proprio solco tra Sergio Birolini, Andrea Altini e l’assessore all’edilizia pubblica e privata, urbanistica ed ecologia Fuvio Donati. Una spaccatura nata dalle divisioni sui lavori complementari alla nuova scuola elementare e conditi da minacce e denunce.

Tutto è nato dal settimo punto all’ordine del giorno, i lavori complementari alla nuova scuola elementari, lavori che avevano nel tunnel di collegamento tra la nuova scuola e la palestra il perno portante. Quasi 500mila euro l’intervento complessivo a base d’asta, ma è proprio sulla modalità di assegnazione dei lavori che si sono creati i dissapori interni. Il sindaco Cattaneo ha infatti deciso di assegnare i lavori direttamente alla ditta che sta realizzando la nuova scuola e li assegnerà solo se ci sarà un ribasso d’asta considerevole. “Faremo in modo di ottenere un ribasso dalla ditta che sia nell’ordine del 30% – ha spiegato il sindaco Stefano Cattaneo- in modo di arrivare subito alla realizzazione delle opere. L’anno prossimo entreremo nel patto di stabilità che non ci permetterà di realizzare l’opera in oggetto”.

Questa posizione però non è stata condivisa dall’assessore all’Urbanistica Fulvio Donati, da Sergio Birolini e Andea Altini che hanno bocciato i lavori facendo naufragare la proposta assieme ai voti della minoranza della lista ‘Monte Misma’. “Noi preferivamo arrivare ai lavori prendendo più tempo e soprattutto assegnando i lavori con una base d’asta pubblica e non con lavori assegnati direttamente dal sindaco. In questo periodo di poca chiarezza nella vita amministrativa questo sarebbe stato un segnale importante di totale trasparenza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ubaldo Rei

    Sono sconcertato, bastava cosi poco.
    Intanto parlare di perno portante è errato, qui si tratta di un tunnel, che richiede una makalizzazione del cemento non indifferente e quindi usiamo i termini corretti!!
    Prof. Ubaldo Rei

  2. Scritto da alberto

    Ma nell articolo si parla del 30% di sconto! Non del 3 o 3,8… E comunque quando si tratta di pubblico le gare di appalti sono alla base per una trasparenza incontestabile… almeno sulla carta… pool purtroppo si sa… siamo in Italia…

    1. Scritto da beata ingenuità

      Ho capito anch’io che sono solo mamma e casalinga!! Lo sconto del 3,8% (+ 10% iva) è per la scuola, con la gara d’appalto gestita per legge dal privato proprietario del terreno; per le opere aggiuntive complementari il comune le assegnerà all’impresa che costruisce la scuola solo se ci sarà uno sconto di almeno il 30%. PS Gli appalti pubblici sono trasparenti??? Leggi la cronaca di questi giorni… E poi: la scuola serve subito non fra 10 anni!!!

      1. Scritto da Alberto

        Se lei ritiene che tutte le gare di appalto siano truccate allora denunci in automatico tutti gli enti che le mettono in bando. Da “beato ingenuo” mi fa riflettere allo stesso modo l’assegnazione unilaterale ad un unico impresario… Ma perpiacere! Comunque la scuola é a posto. Il problema é il tunnel: ben venga! Ma la discrezionalità sui criteri di assegnazione ai lavori nel pubblico di solito finisce in tribunale… Ok per tunnel anche se penso che quando ero piccolo io, 30 anni fa, dalla scuola alla palestra,se pioveva, ci si andava con l ombrello e non con un tunnel da 400mila euro… Saluti

        1. Scritto da Antonio, Valpredina

          più che “beata ingenuità”, direi “beata disinformazione”. Se non ho letto male il volantino distribuito, non sono 400mila euro, ma 270-280 mila euro. E poi mica solo tunnel era prevista come opera aggiuntiva. All’assemblea hanno detto 400metri quadri di mensa da ultimare visto che sarà al rustico. E mi pare non ci fosse solo questo, ma anche altro.
          E poi comunque mi viene da dire una cosa. Se dicono che c’era una legge o qualcosa di simile. O sono stupidi, o questa legge c’è davvero (non credo se la siano inventata). Quindi, che cosa non è trasparente…la legge? Mah…

  3. Scritto da Ubaldo reu

    Ma con tutti i problemi che avete e fenomeni di makalizzazione,vi perdete in queste discussioni da servire strategy?
    Incredibile….

  4. Scritto da Ubaldo reu

    Ma con tutti i problemi che avete e fenomeni di makalizzazione,vi perdete in queste discussioni da servire strategy?
    Incredibile….

  5. Scritto da Ubaldo Reu

    Quale fine, non è possibile che sul misma non si vedrà piu la makalizzazione del sole. Chiedo al sindaco lumi e non solo

    1. Scritto da Franco

      makache????????? Chiedo lumi e non solo… su ciò che scrivi e su cosa intendi.

      1. Scritto da Ubaldo Reu

        Buongiorno,
        Intanto si tratta di makalizzazione e non makache, come Lei in modo estringoso pensa di intendere..

        Le consiglio la lettura del libro makalizzazione e ambiente
        Ma credo sia tempo sprecato…
        Prof. Ubaldo Reu

        1. Scritto da Franco

          Egregio prof. Reu, scusi la mia ignoranza ma continuo a non capire (e non trovare) il significato di makalizzazione. Anche il libro che cita non riesco a trovarlo; chi è l’autore? E la casa editrice? Grazie.

          1. Scritto da Ubaldo Reu

            Gentile Signor Franco,
            assista ad una mia lezione o meglio legga una delle mie innumerevoli pubblicazioni e si illuminerà anche Lei
            Ossequi
            Prof. Ubaldo Rue
            Ps:
            Don Mauro ha letto i mie libri,credo sia il vostro parroco

          2. Scritto da Franco

            Vabbè, ci rinuncio! Troppo criptico per le mie capacità…

          3. Scritto da Ubaldo Reu

            Gentile Franco,
            la rinuncia è la porta che si apre sul nulla.
            Assista a qualche predica di Don Mauro e vedrà che anche per Lei le porte buie si illumineranno
            Prof. Ubaldo Reu

  6. Scritto da Marco

    Si è arrivati, finalmente, alla fine. Finalmente qualcuno si è reso conto che le cose non andavano per il verso giusto.

    1. Scritto da Giorgio

      Beh e chi lo dice? mi sembra che tirarsi fuori così come hanno fatto i due della maggioranza crei solo dei problemi alla cittadinanza. Prima di dare delle valutazione verificare bene cosa si intende fare e non lanciare sempre dei sospetti..non credo che il sindaco voglia fare figuracce nel paese in cui abita!

      1. Scritto da Prof. Ubaldo reu:

        Lei caro Signor Giorgio, credo che pecchi di superficialità,non tanto intesa come estensione,ma più come estrapolazione del meccanismo perpetuo che può far funzionare un giunta.motivo di una così vasta diffusione risiede nel fatto che si tratta di uno strumento che permette di scomporre e successivamente ricombinare, tramite la giunta inversa di sintesi o antitrasformazione, un segnale politico in una somma infinita di possibilità diverse.

        1. Scritto da Luca, del fantamisma

          Voglio il Suo libro Ill.mo Prof. Ubaldo Reu.
          Non importa se è poco più che ventenne, ma il suo modo di scrivere mi diverte molto.

          1. Scritto da Prof. Ubaldo Reu

            Magnanimo Luca,
            sono pago di questa sua richiesta, ma spero che non solo il mio modus di scrivere la appaghi, ma anche quello di pensare…
            Mi faccia avere gli estremi che sarà mia cura farle avere una copia, del mio libro gratuitamente.
            Mi saluti Don Mauro

      2. Scritto da Marco

        Come dice lei non crea problemi alla cittadinanza. infatti la scuola a febbraio 2013 verrà regolarmente consegnata e i bambini potranno entrare senza problemi. Il sindaco non fa figuracce ma non puo continuare a permettere sconti solo del 3%, progettazioni di consiglieri comunali, ed altro ancora

        1. Scritto da Antonio, Valpredina

          beh, il sig. Marco forse parlerà degli ex consiglieri di minoranza o dell’ex assessore all’urbanistica. da quanto dice la gente del paese, mi pare che queste persone non si siano emarginate dalla loro vita professionale a Cenate Sopra…o mi sbaglio?

        2. Scritto da Giuseppe

          Progettazione di consiglieri comunali? Altro ancora? Prego, essere più chiari e prendersi le responsabilità di ciò che si scrive!! Inoltre, allo sconto del 3,8% (e non 3) bisogna aggiungere il 10% di IVA che il comune non paga visto che l’appalto (per legge) ha dovuto gestirlo l’impresa proprietaria del terreno della scuola.