BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Taglia le gomme all’auto di un disabile Bufera sul presidente Aler

Il presidente dell’Aler di Lecco Antonio Piazza è stato spinto dal suo partito, il Pdl, a rassegnare le dimissioni dopo essere stato investito da uno scandalo che ha suscitato l’indignazione di tutta la provincia lecchese.

Più informazioni su

Il presidente dell’Aler di Lecco Antonio Piazza è stato spinto dal suo partito, il Pdl, a rassegnare le dimissioni dopo essere stato investito da uno scandalo che ha suscitato l’indignazione di tutta la provincia lecchese.

Aveva parcheggiato la sua Jaguar in un posto riservato ai portatori di handicap e quando un disabile ha trovato il posteggio occupato ha avvertito immediatamente i vigili urbani che hanno multato Piazza e lo hanno invitato a spostare la vettura: infastidito, il presidente dell’Aler ha così deciso di vendicarsi bucando gli pneumatici dell’auto del disabile.

La scena è stata però ripresa dalle telecamere che sorvegliano la zona e Piazza, investito dallo scandalo, è stato costretto a dimettersi. Non senza polemica però: «Le mie dimissioni non sono assolutamente giuste – si è difeso il presidente dell’Aler lecchese – Non le ho certo date volontariamente. Il mio comportamento è sempre stato improntato alla massima correttezza nel ruolo che ho svolto fino a oggi nell’azienda lombarda per l’edilizia residenziale».

Dimissioni dal Pdl alle quali potrebbero presto seguire anche quelle da numero uno dell’Azienda lombarda edilizia residenziale di Lecco.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Dino

    …e per punizione il Sig. Piazza dovrà cambiare le gomme ” seduto su una carrozzina per disabili”.
    …non potrà far altro sino a quando la situazione non sarà normalizzata….

  2. Scritto da Sconforto

    Mi guardo in giro spaesato, guardo lo spettocolo sbalorditivo e mi chiedo : ma il Pdl i suoi organici dove andava a reclutarli ? Quanti ne ha lasciati in posti chiave di enti e amministrazioni che ci sciropperemo per anni e anni ?

  3. Scritto da Morgana

    Non è vero (fortunatamente) che non ci si indigna e non ci si stupisce più… a me è rimasto il voltastomaco dopo aver visto il video di questo farabutto che ha il coraggio anche di parlare, invece di correre a nascondersi, e mostra tutta l’arroganza e la spavalderia della quale ha potuto avere numerosi esempi negli ultimi anni.

  4. Scritto da zio gio

    E’ poco rispettoso nei confronti dei disabili, ma al “buon” direttore Piazza bisognerebbe fargli provare cosa significa essere veramente disabili con le difficoltà quotidiane e continue umiliazioni che queste persone devono continuamente affrontare e digerire……
    Intelligenti pauca!

  5. Scritto da nino cortesi

    E se il disabile avesse avuto comunque tutto lo spazio per parcheggiare?
    Spesso nei posti riservati ai disabili parcheggiano familiari,parenti ed amici di disabili.
    Io abolirei i parcheggi per disabili.
    In fondo riservare posti così è confermarti ancora più disabile.
    Disabili fate vedere che siete più abili degli abili!

    1. Scritto da Ninotisentibene?

      Visto che sei un suo fan, proponilo nel per il programma diei tuoi amati grillo/dipietro

  6. Scritto da il polemico

    classica arroganza di chi ha il potere e vuole farci quello che vuole.pure a striscia la notizia tempo fa si era sollevato il caso della preside di una scuola che posteggiava in un parcheggio adibito a disabili,e che aveva fatto?aveva fatto togliere il cartello che indicava posteggio per disabili,e ci aveva parcheggiato nuovamente.niente scuse,espulsione e senza eventuali benefit

  7. Scritto da giovanni

    visto che ci teneva al posto dei disabili perche ‘ non si prende anche la nostra disabilita’

  8. Scritto da gigi

    invio C.V. per lista del PdL, ho 50 anni, sono un’evasore fiscale, mi piacciono le donne giovani e sveglie , lavoro in un’ufficio pubblico e faccio il possibile per sbrigare le carte se però mi fate un’omaggino. delle critiche non m’interessa nulla , le norme le osservo a mia discrezione, garantisco fedeltà e venerazione assoluta per la dirigenza

    1. Scritto da paolo Maisano

      sei assunto

    2. Scritto da paolo Maisano

      sei assunto

    3. Scritto da Sara

      al di la della simpatia che mi può suscitare la tua candidatura, sai cos’è tragico caro gigi? che ci si abitua e ci si adegua a questo modo di essere. non riusciamo nemmeno più a scandalizzarci di certe cose… forse perchè ormai sono diventate comuni ? ..forse perchè ormai sono anche nostre…
      P.s. Con questi requisiti non mi stupirei se facessi carrieri heheheh

  9. Scritto da PartitoDeiLacchè

    Ammesso e non concesso che tutti i partiti, nessuno escluso, dall’IDV alla lega, dal PD all’UDC, hanno portato in parlamento, consigli regionali, cariche in aziende pubbliche fior fiore di personaggi a dir poco “indegni”, devo dire che il PDL ha battuto di gran lunga tutti se andiamo a vedere la gentaglia che annovera tra i suoi rappresentanti…. dai condannati illustri (x mafia, corruzione, concussione etc.) fino alle organizzatrici di party burlesque, ai batman ed ora persino i bucaruote di auto di disabili. Ci saranno sicuramente anche le persone perbene ed oneste nel PDL, ma allora perche’ non si incavolano a morte per la vergogna che ricade anche su di loro?!? Questo non me lo spiego.

    1. Scritto da gibba

      Ci incavoliamo tranquillo! Ma la vergogna la deve provare chi commette illeciti e scorrettezze! Non certo io/noi che che di illecito non abbiamo mai compiuto nulla!

    2. Scritto da arpaleni

      il problema di base è sempre quello: chi fa politica in Italia ??
      raramente chi già esercita una qualsivoglia professione/attività sufficientemente remunerativa (e, se anche lo fa, è spesso per trarre illeciti vantaggi a favore della suddetta attività, piuttosto
      che a favore degli amici o degli amici degli amici).
      Generalmente si tratta, come sottolinea il filosofo Cacciari, di gente senza arte ne parte che altrimenti sarebbe disoccupata.
      Che vanta unicamente l’appartenenza ad un qualche partito nel quale solamente può “fare carriera” restandoci possibilmente (in quel partito o in un altro a scelta) finchè campa.
      Questa è la realtà dei fatti. E più sono dei morti di fame, peggio sono.

      1. Scritto da La verità fa male

        Confermo purtroppo l’analisi di Cacciari, il quale fu lui stesso isolato nel proprio partito per queste sue idee, ma a integrazione di questa analisi devo segnalare un’aggravante. Proprio per il fatto che i politici spesso non capiscono una mazza, dirigenti e burocrati si sono impossessati dello Stato e dominano nell’ombra, in un regime di connivenza reciproca, di intoccabilità e di assurde protezioni sindacali. Essi stravolgono le leggi con le loro “circolari ministeriali”, le cambiano e le applicano a loro totale discrezionalità al punto che l’ex ministro Visco si lamentava del fatto che spesso le sue direttive venivano ignorate o stravolte dai burocrati del Ministero delle Finanze

    3. Scritto da Ex padano

      semplice altrimenti il “capo” ti allontana deve essere unito il Partito del Lacchè altrimenti.. sei fuori… al prossimo giro “elettorale” vedrai quanto saranno fuori…..

  10. Scritto da franci

    provate a guardare il video su repubblica.it….”da tre anni mi mettevo lì” si giustifica Piazza…ormai il normale per i politici è andare contro ogni tipo di legge e di educazione e nemmeno accorgersene!!!!! che schifo!! l’arroganza ormai dilaga in ogni dove!!! ci vuole pulizia!!! franci

  11. Scritto da 035

    come se non bastasse, ha avuto il coraggio di giustificarsi (?) dicendo che metteva la macchina lì da tre anni…!

    1. Scritto da Mike

      si meriterebbe una bella multa: 80 euro per 365 giorni per 3 = 87600 euro

  12. Scritto da gb

    di gente come piazza, ce ne sono troppi in giro e non solo a lecco……va cambiata la mentalità degli autisti prepotenti, nei paesi nordici non passerebbe per la testa a nessuno….. ma qui siamo nel terzo mondo, e queste cose sono tollerate anche dai sindaci che tolgono le multe che i vigili danno!

    1. Scritto da Sara

      haai ragione, sai che nella scuola dove porto mio figlio c’è uno spazio disabili con tanto di cartello verticale e strisce a terra. Ebbene sotto il cartello indicante parcheggio disabili con la solita segnaletica ossia la P e la carrozzina la scuola ha aggiunto un foglio A4 con scritto a parole “non parcheggiare in questo posto perchè è riservato ai disabili” … a voi le conclusioni sui nostri comportamenti…..

  13. Scritto da lotty

    scusate, avevo letto solo il testo dell’articolo, dal titolo si capisce che le gomme sono state bucate.

  14. Scritto da lotty

    io l’ho visto ieri in televisione e, da come parlava, mi ha suscitato molti dubbi anche sulle sue effettive capacità manageriali. Fra l’altro le gomme le ha tagliate ed è ancora più grave!

  15. Scritto da facceditolla

    Io spero vivamente he i Piazzi, i Fiorito, le Minetti, i Penati, i Lusi insieme a tutta quell’accozzaglia di arroganti politici parassiti arricchitisi alle spalle dei cittadini senza nulla fare per il paese continuino con le loro esternazioni degne di un TSO, perche’ in fondo spero che il popolo italico FINALMENTE abbia uno scuotimento interiore ed inizi a chiedere con le buone (ma anche no…) tutto quello che questi personaggi hanno depredato! E meno restituiscono meno saranno perdonati.. chissa’ che passare dalle jaguar, aragoste ed escort di lusso ad una stanzetta 3×2 da dividersi con altri 5 compagni di cella gli faccia passare la voglia di fare gli spavaldi….

    1. Scritto da ????????

      stai dimenticando tra gli altri Belsito, il trota, Scaiola con le dovute riserve pure il celeste lombardo con il suo presidente dell’ assemblea regionale; se continuiamo quelli da salvare sono veramente pochini……..

  16. Scritto da a casa

    con la Jaguar ? … e taglia le gomme? a casa !!!

  17. Scritto da Geom.

    Siamo proprio ridotti ad una repubblica delle banane. Un pubblico dirigente si muove in Jaguar (lettura consigliata: Guido Gozzano “le buone cose di pessimo gusto”), parcheggia pure -senza averne diritto- su un parcheggio per disabili. Dopo essere stato giustamente multato si vendica addirittura bucando le gomme dell’auto di un disabile ed infine, dopo essere stato beccato, anzichè andare a nascondersi, dice pubblicamente che le sue dimissioni non sono assolutamente giuste. Pare che nel nostro Paese, travolto dai batman e dalle minetti, si sia perso pure il senso del ridicolo.

  18. Scritto da ziobob

    Paradossalmente questo episodio è addirittura più atroce dei vari Fiorito e Company, perché le persone come Antonio Piazza non meritano alcuna giustificazione. Ricordo che le associazioni dei disabili hanno coniato un efficace slogan in proposito: vuoi il mio posto auto? Allora prenditi anche la mia carrozzina …

  19. Scritto da pm

    Ma che bella personcina… spero che i suoi concittadini sapranno mostrargli il loro apprezzamento, quando lo incroceranno

  20. Scritto da giobatta

    non sapevo che i presidenti dell’aler guadagnassero così tanto da permettersi le jaguar (o forse è ricco di suo?)

    1. Scritto da 081

      Sarà ricco…”a sua insaputa”

    2. Scritto da Massimo

      C’è una terza ipotesi, oltre a quella dello stipendio alto e della ricchezza di suo……