BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Guanti alla mano immigrati puliscono la rotonda dell’autostrada fotogallery

Una decina di immigrati ospiti della Comunità Ruah del Patronato San Vincenzo stanno ripulendo la rotonda dell'autostrada. Un intervento a titolo gratuito in collaborazione con il Comune di Bergamo per ridare decoro all'ingresso in città.

Più informazioni su

In ebraico Ruah significa soffio, spirito. E a portare una ventata di pulizia alla rotonda dell’autostrada di Bergamo ci stanno pensando, dalla mattina di mercoledì 3 ottobre una decina di giovani della Comunità Ruah. Pettorina arancione, guanti blu, gli immigrati stanno riempiendo diversi sacchi azzurri di rifiuti: cartacce, bottiglie di plastica, pacchetti di sigarette vuoti, insomma tutto ciò che automobilisti incivili gettano fuori dal finestrino.

L’intervento dei giovani immigrati è a titolo gratuito, grazie a una convenzione con il Comune di Bergamo, ma il risultato è lì da vedere: una rotonda ripulita dai rifiuti. Non male, se si considera che la rotonda dell’autostrada è l’ingresso a Bergamo per chi arriva dall’A4: a ripulire una cerca immagine della città e a darle decoro ci stanno pensando gli immigrati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alberto

    Tanta enfasi, come sempre, nell’annunciare che gli immigrati fanno, una volta tanto, qualcosa di utile (anche se, alla fin fine, son pagati da noi).
    Ovviamente i volontari del CAI (e non) che puliscono sentieri e schifezze quasi quotidianamente non fanno notizia.

    1. Scritto da Emanuele

      Veramente mi pare di averlo letto spesso…

  2. Scritto da Marco Brembilla

    A quelli che devono sempre vedere il negativo anche dove non c’è: sono appena passato dalla rotatoria dell’autostrada. Tutto pulito come non era da anni: allora forse (e senza forse) è il caso di dire grazie a queste persone e a chi ha stipulato la convenzione, non certamente a chi butta dall’auto ogni pacchetto o carta.

    1. Scritto da angilberto

      Certo, a chi butta dall’auto ogni genere di porcherie, farei pulire tutte le strade e rotatorie della provincia a pedate nel c. Ma al bando le chiacchiere, chi deve tenere pulite le strade, i volontari o il comune/provincia. Non basta tagliare le erbacce al bordo delle strade o negli spartitraffico (come raramente fanno) ma bisogna poi togliere di mezzo tutto ciò che affiora dopo tali rasature….

  3. Scritto da oscar

    non fateli sudare troppo mi raccomando

  4. Scritto da Tone

    Mi auguro, per il futuro, di vedere questi gesti ripetuti quotidianamente da persone come il trota, fiorito, minetti e compagnia magnante.

  5. Scritto da Emanuele

    E’ interessante notare che se un immigrato fa qualcosa di buono (e gratis) è comunque un poco di buono per molti lettori.

    Com’è che si chiama questa mentalità? Amore padano?

    Preferirei 100 volte che mia figlia sposasse un senegalese che un leghista..

    1. Scritto da gianluca

      contento tu…… se sei contento come trattano le donne i musulmani,
      auguri

      1. Scritto da Emanuele

        Vorrei farti notare che nemmeno i cattolici da quel punto di vista sono il massimo: leggi Genesi 3,16 o semplicemente fai una veloce ricerca su quanto si sia opposta la chiesa alla riforma del diritto di famiglia del 1984 (che ha spostato i diritti dal solo marito alla coppia).
        Ti ricorderei inoltre che il fatto che siano stranieri non significa per forza siano musulmani e se pure lo fossero non vuol dire che siano integralisti… (ah, sempre razzismo è…)

        1. Scritto da Emanuele

          Pardon, 1975 (pensavo ad altro…)

  6. Scritto da Pessina

    Brutti, sozzi, incivilì e insensibili razzisti Italidioti … Meno male che ci sono gli immigrati che puliscono la nostra immondizia!!!… Questo mi è parso di capire sia il senso dell’articolo…. Che ipocrisia!…

  7. Scritto da lettore

    se ci sono 10 che fanno cosi poi ci sono altri 30 che picchiano 1 barista|!!!!!!!

  8. Scritto da edoardo

    bravi!

  9. Scritto da lettrice

    capirai, di solito che fanno ??? a parte rompere ai semafori.

    1. Scritto da Alberto

      A casa mia passano alle 5 di mattina a raccogliere la mia spazzatura.
      Tu che fai a parte commentare gli articoli?

    2. Scritto da Tone

      Di sicuro, il trota non veniva a chiedere soldi ai semafori, ma penso che tu lo preferisca a questi poveracci. Ma se sei contenta tu, di manifestare così la tua scarsa intelligenza, siamo contenti tutti.

    3. Scritto da pen

      mi sembra un commento puramente generalizzato.
      Gli immigrati della comunità Ruah non sono quelli che trovi ai semafori. Questi lavorano e seguono corsi.

      Poi certo, non tutti sono così impegnati anche nell’offrire un servizio gratuitamente (vd. quello che è successo ieri alla stazione autolinee), però mi sembra eccessivo ed ingiusto il tuo commento.
      Forse avere un pò di accortezza, delicatezza e sensibilità in più non (ti)farebbe male.

      1. Scritto da Poverino

        Era il minimo! Vai a vedere le Convenzioni vigenti fra il Comune di Bergamo e le varie comunità presenti nel PSV di Sorisole e vedrai quanto gli dà il Comune a fronte di…?

        1. Scritto da Amatevi a vicenda

          Io, per esempio, per il nuovo “punto distribuzione pasti di don Fausto Resmini” ho sentito parlare di 28 euro a pasto. Non è troppo?

          1. Scritto da Emanuele

            Non lo so, dipende da cosa comprende la convenzione, ci dai il link dove hai preso questa informazione?