BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Contro l’alcolismo giovanile cena benefica ad Alzano Lombardo

Serata, organizzata da A.I.D.D. Onlus, Associazione italiana contro la diffusione delle dipendenze nei giovani. Musica, beneficenza e cibi locali a km zero saranno gli ingredienti della serata del 5 ottobre ad Alzano Lombardo, al Ristobio per la cena di solidarietà a “filiera corta”. Occorre la prenotazione.

Più informazioni su

Musica, beneficenza e cibi locali a km zero saranno gli ingredienti della serata del 5 ottobre ad Alzano Lombardo, al Ristobio per la cena di solidarietà a “filiera corta” con Campagna Amica in collaborazione con Associazione Genitori Atena al Ristobio di Viale Piave, 55 ad Alzano Lombardo.

La serata, organizzata da A.I.D.D. ONLUS, Associazione italiana contro la diffusione delle dipendenze, con il Patrocinio del Comune di Bergamo e con il sostegno di Coltivatori Diretti, e Ristobio, prevede una cena benefica per il reperimento di finanziamenti che saranno utilizzati per la realizzazione nelle scuole medie inferiori di corsi, gestiti da psicologhe e psicopedagogiste, per prevenire il disagio giovanile , operando in stretta collaborazione con insegnanti, alunni e genitori.

Nell’occasione sarà affiancata dall’Associazione Genitori Atena, che ha come mission: sostenere la responsabilità educativa dei genitori nei confronti dell’abuso da alcool, promuovere un sano stile di vita nei giovani,sviluppare i rapporti con le Istituzioni.

Appuntamento per la cena alle 20, accompagnata dall’animazione musicale di Luciano Ravasio fino in chiusura di serata.

Il menù prevede interamente prodotti locali: come polenta di grano saraceno con funghi e taleggio di Vigolo, risotto al Valcalepio e lasagnetta con formaggella Valle Scalve , brasato di manzo con purè di patate di Martinengo, crostata con farina di farro e marmellata di more.

I vini: vino rosato-Rosè ,Valcalepio rosso, Bianco Plato, e spumante Carillon.Il contributo è di 35 euro. L’associazione A.I.D.D. Onlus, nata nel 1977 per iniziativa dei Lions e Rotary, si occupa di prevenzione primaria del disagio giovanile e specificatamente di lotta all’alcolismo giovanile e al consumo di droga.

“Prevenire le devianze giovanili è un dovere poiché il fenomeno della diffusione dell’alcolismo e della droga tra i giovanissimi rischia di andare fuori controllo – spiega il Responsabile a Bergamo Fabio Bergamaschi – i dati recentemente diffusi parlano chiaro: secondo l’ Istat il 13,6 per cento degli 11-15enni (392 mila persone) consuma alcol e si abbassa l’età del primo bicchiere: accade nel 3,5 per cento dei ragazzi tra gli 11 e 15 anni, nel 15,8 tra i 16 e i 17 anni e nel 29, 4 per cento tra i 18 e i 24 anni.

Non è più solo un’abitudine del weekend come dimostrano i dati dei ricoveri in ospedali per gli effetti tossici da alcol poiché nel 2010 il numero degli under 14 ricoverati per intossicazione alcolica è aumentato del 28 per cento”. La nostra provincia non fa eccezione e per questo il dialogo con i giovani deve avvenire all’interno delle scuole.

Le prenotazioni allo 3356163609 Fabio Bergamaschi -3400500574 Gigi Vegini .

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alberto

    invece di fare questi incontri, che per altro servono vino durante il pasto, ed incontrare i genitori per la prevenzione, perchè non dare la possibilità a giovani di trovarsela da soli l’alternativa? un esempio banale: l’ultima corsa del tram delle valli per tornare ad alzano è alle ore 21.37; che alternativa ha un ragazzo la sera se non stare al parco montecchio a bere delle birre comprate al conad nel pomeriggio?

  2. Scritto da Fabio Bergamaschi

    Cerca di stampare