BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Saviano torna in tv e commuove lo studio di Che tempo che fa

Il nuovo esperimento del talk show di Fabio Fazio “Che tempo che fa del lunedì”, in diretta dagli studi del Centro di Produzione Rai di Milano di via Mecenate, è un'evoluzione del tradizionale appuntamento domenicale.

Lo scrittore Roberto Saviano torna in televisione in prima serata su RaiTre. Il nuovo esperimento del talk show di Fabio Fazio “Che tempo che fa del lunedì”, in diretta dagli studi del Centro di Produzione Rai di Milano di via Mecenate, è un’evoluzione del tradizionale appuntamento domenicale, andato in onda per nove edizioni, e la sintesi delle esperienze e dei nuovi percorsi televisivi compiuti da Fazio e Saviano. Lo scrittore di Gomorra racconta da affabulatore, la storia incredibile del favoloso pianista jazz Michel Petrucciani, un metro di altezza, devastato dalla nascita da una malattia terribile, l’osteogenesi imperfetta nota come sindrome delle ossa di cristallo, come esempio della forza di volontà che può cambiare le cose.

«Ha colpito tutti la vicenda dei soldi sprecati alla Regione Lazio e in generale gli sprechi della politica, cene, viaggi, gioielli», era partito apparentemente da lontano Saviano. Ha mostrato il grafico dei picchi di rimborsi spese della Regione Lazio e lo ha confrontato con quello inversamente proporzionale della caduta dei fondi per il sociale, diminuiti in meno di 4 anni di 1 decimo, ridotti in particolare quelli per gli aiuti ai diversamente abili. «Tagli che non hanno fatto notizia, forse perchè sembrano riferirsi ad una umanità a parte. Invece le 28 medaglie dei nostri atleti alle Paraolimpiadi di Londra hanno mostrato tutt’altro, un’Italia che riesce a vincere, un’Italia in cui riconoscersi. In una fase come questa dove tutto sembra impossibile e incurabile, bisogna guardare al mondo dei diversamente abili ma non per sentirsi fortunati per come si è ma perché loro insegnano che niente ti è dato, che nulla è scontato e che se ti rassegni non c’è vita».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ernesto Casali

    Siete solo una massa di ignoranti, criticoni e invidiosi. In un paese dove i mafiosi e i politici strapagati e corrotti la fanno da padroni siete qui a criticare uno scrittore di successo e di denuncia che può anche NON PIACERE (e questo è lecito per carità…) ma non merita i vostri INSULSI insulti più di quanto li meritiate voi per la vostra IGNORANZA e SUPPONENZA. Questa è la Bergamo di cui mi vergogno (io bergamasco da 100 generazioni…) PS: la Bergamo di cui mi onoro invece era lì rappresentata da un certo Felice Gimondi che da solo vale più di 1000 di voi. E non è retorica, è un FATTO indiscutibile.

    1. Scritto da 081

      “bergamasco da 100 generazioni”…osti, può documentarcelo???

  2. Scritto da paolot

    mamma mia quanti criticoni su questo giornale. Invece di entrare nel merito delle sue parole, che probabilmente non avete neanche ascoltato, vi limitate a insultare la persona. Non sara’ che ai nemici della mafia preferite gli amici?

  3. Scritto da liala

    non accetto prediche dai chiacchieroni

  4. Scritto da chi?

    Saviano..chi? quel Saviano che dice che Israele è uno stato modello per libertà e civiltà? ah beh…an se apost!

  5. Scritto da povera italia

    che vergogna questa italia….. quella “vittima” di saviano che fa il populista facendo business con i problemi veri della gente si permette di andare in giro a fare il predicatore……. che schifo……

    Perchè non ci dice quanto guadagna e dove ha passato le sue ultime vacanze, visto che si definisce un uomo sotto attacco e ha paura a girare per strada?!?!? ma per favore………

    Questi sono quelli che non hanno mai fatto NULLA per l’italia e il popolino sensibile li acclama…… su santoro invece stendiamo un velo pietoso, su lui e su travaglio….. bravi a fare demagogia e a mettersi in tasca $$$$$$$$…. eh si… però loro danno dei ladri agli altri…….. apllauditeli ancora dai

    1. Scritto da Bertoldo

      Ciascuno può dire ciò che vuole. Io dico che Saviano, lunedì sera è stato bravo, e tanto. Il massimo per “povera italia” penso siano Feltri e Ferrara. Contento lui … In quanto alla scorta, beh, penso che sia molto più a rischio Saviano di Calderoli. Lui almeno l’ha avuta per aver detto una verità scomoda e pericolosa. Calderoli l’aveva avuta per aver offeso. In quanto alla demagogia (e al populismo), forse, povera italia, devi guardare bene dove la si usa per difendere interessi enormi e sporchi. E detenendo ancora la maggioranza, lo schifo non è finito (anticorruzione = salva Ruby?). Senza vergogna …

      1. Scritto da 035

        Ah ah ah

        Hai risposto alle 23.08 dopo aver visto ballaró?!?!

        Hai citato la stessa battuta usata in quel programma fazioso. Pensi di essere furbo o addirittura credibile?

        Dai dai, guarda saviano e leggi i suoi libri che è meglio. Risparmiaci i commenti reciclati da battute di altri. Che tristezza.

    2. Scritto da 081

      Sono d’accordo con Lei!

    3. Scritto da simone

      povera italia con persone come te che non sanno di cosa sparlano. Prova a scrivere un libro di successo nel mondo se sei capace, poi magari puoi dare del nullafacente ad altri

      1. Scritto da Chiaro

        Certo, immagino che invece tu, caro Simone, sia un premio nobel invece, dico bene? Probabilmente sarai in sinistrato che ha provato fare politica nel suo piccolo paesello ed è pure riuscito a perdere. Non scaricare qui le tue frustrazioni.

  6. Scritto da attilio1041

    BASTA!!!!!!!!!! Predicatori e moralisti sinistrorsi, ci dica Saviano cosa fa di concreto per il sociale a parte preidcare.

  7. Scritto da micaela

    Doveva mostrare il picco del suo 740……..

  8. Scritto da Clay

    Quanta demagogia…. peraltro superpagata… ma oltre che speculare sul filone mafia, cosa fa in concreto per il “prossimo” questo messia siciliano? Non se ne può più di predicatori e teleaffabulatori : che siano politici, giornalisti, scrittori, davvero BASTA!

    1. Scritto da errata corrige

      non è siciliano,è di Napoli.

  9. Scritto da Martina

    Ho apprezzato tantissimo l’intervento di Saviano ieri sera. La storia del pianista diversamente abile che raggiunge vette inimmaginabili con forza di volontà e passione mi è sembrata un bel messaggio per risollevare il morale e tenere alta la speranza, soprattutto in periodi come questi. Concetti ovvi e scontati? Forse. Ma ripeterli spesso può far solo bene, vuoi mai che qualcuno riesca a metterli in pratica.

  10. Scritto da basta

    Basta Saviano,per piacere… riprendi a scrivere libri che ti viene meglio che dire cose OVVIE e SCONTATE che sanno dire anche i miei bimbi delle medie…