BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Cinque dischi per l’isola deserta” i musicisti raccontano

Il progetto “5 dischi per l’isola deserta” vuole vedere e toccare da vicino i protagonisti della scena musciale. Si comincia il 5 ottobre a Fino del Monte con Ivan Cattaneo.

Il progetto “5 dischi per l’isola deserta” si sviluppa in una serie di incontri con musicisti e addetti ai lavori della scena musicale nazionale, volti sia all’approfondimento della conoscenza degli artisti stessi, che degli aspetti legati alla professione ed al mondo che li circonda.

La musica pop ha avuto negli ultimi decenni un’importanza fondamentale nell’evoluzione culturale e nella gestione del tempo libero giovanile.

Pur attraversando, come altri settori, una crisi seria, l’industria discografica continua a produrre musica, sia con supporti audio che con i concerti “live”.

Per quanto riguarda la promozione dell’immagine dei propri artisti, si continua a puntare su di un solo apparentemente stretto rapporto fra l’artista ed il suo pubblico, fatto di stereotipi volti a mostrarlo più come un personaggio inavvicinabile ed irraggiungibile che non un essere umano con un progetto artistico, una sensibilità culturale e dei gusti personali.

Il progetto “5 dischi per l’isola deserta” vuole vedere e toccare da vicino i protagonisti della scena musciale e farli parlare in prima persona della loro vita e dei loro progetti.

Ecco gli ospiti di questa terza edizione a ingresso libero nelle serate del venerdì alle 21:

5 ottobre a Fino del Monte apre la rassegna Ivan Cattaneo (artista poliedrico, creativo e determinato a non cadere nella trappola dello stereotipo artistico, figura chiave della musica italiana degli ultimi decenni).

19 ottobre sempre a Fino del Monte tocca a Omar Pedrini (fondatore del gruppo rock Timoria dai quali si “stacca” nel 2004 per intraprendere una carriera solista).

2 novembre a Costa Volpino è ospite Angelo Baiguini (da DJ in un’emittente locale a direttore artistico di RTL 102.5, una delle emittenti più importanti del panorama radiofonico italiano).

16 novembre tocca a Ricky Gianco raccontarsi cantando a Fino del Monte (dagli inizi rock ‘n roll degli anni 50 ad oggi, attraverso una carriera che lo ha visto protagonista, e testimone prezioso, della canzone d’autore italiana).

30 novembre con Mimmo Franzinelli sempre a Fino del Monte (storico, laureatosi in Scienze Politiche, indirizzo storico, a Padova nel 1979, si è dedicato alla ricerca storica, soprattutto del periodo fascista; grande appassionato di musica del suo tempo è autore di libri come Rock Music 1 e 2 per Mondadori).

Artisti del calibro di Danilo Sacco, Cristina Donà, Steve Wynn, Gian Luigi Trovesi, Marino Severini, Charlie Cinelli, Alessandro Ducoli, Tiziano Incani,, hanno costituito il prestigioso e stimolante “cast” delle edizioni 2010 e 2011 di una manifestazione che, anche grazie alla cadenza annuale, punta a diventare punta di diamante della programmazione culturale provinciale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.