BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Riusindustriali2012 “Il riuso come rilancio in un momento critico” fotogallery

La premiazione del concorso “Riusindustriali2012” ha aperto l’Assemblea Generale di Confindustria Bergamo: il vincitore è un progetto dell’Architetto Alberto Ulisse sul sito VideoPlastic di Gorlago.

Si è aperta con la premiazione del concorso “Riusi industriali 2012” l’Assemblea Generale di Confindustria Bergamo.

Il concorso è stato bandito da Confindustria Bergamo, in collaborazione con l’Ordine degli architetti, pianificatori paesaggisti e conservatori, l’Ordine degli ingegneri e Ance Bergamo con l’obiettivo di stimolare il confronto su nuove forme di utilizzo in cui possano convivere la primaria funzione produttiva con altre destinazioni: un concorso di idee volto ad individuare i migliori spunti progettuali e le migliori strategie per ripensare il riuso di tre insediamenti industriali della Provincia di Bergamo di particolare complessità e rilevanza come l’Italcementi di Albino, la Legler di Ponte San Pietro e la VideoPlastic di Gorlago.

Il concorso ha premiato le migliori proposte di rivitalizzazione dei tre siti produttivi sottoutilizzati o dismessi. In totale sono stati presentati 51 progetti, con la partecipazione di 23 architetti bergamaschi. Un’esperienza positiva come ha più volte sottolineato il vice presidente di Confindustria Bergamo Ercole Galizzi: “Bisogna guardare alle aree industriali come una risorsa e non come un problema. Sono risorse strategiche alle quali il riuso ridà valore: in un periodo di grande difficoltà per l’edilizia il riuso consente di contribuire al rilancio”.

La giuria si è concessa due giorni per determinare i vincitori del concorso, come spiega il presidente Enrico Molteni: “Nella prima giornata abbiamo scremato i progetti, scegliendo i 13 finalisti. Nella seconda giornata abbiamo approfondito gli elaborati giungendo alla scelta definitiva: oltre al vincitore, abbiamo assegnato tre premi ex aequo e una menzione. È stato un concorso importante che ha riempito un vuoto e rappresenta una novità: molti enti diversi si sono messi insieme per bandire un concorso”.

La menzione ha premiato il progetto sul sito VideoPlastic di Gorlago del gruppo dell’architetto Luciano Motta, con gli ingegneri Bonetti, Mondiali e Stapenhorst. I premi ex aequo sono andati: al progetto del gruppo dell’architetto Colombo, con gli architetti Molteni e Rivolta sul sito Legler, a quello dell’architetto Alì (con Novak e Giacomelli) sul sito VideoPlastic, e a quello dell’ingegnere Davide Manzoni con l’ingegner Stefano Pugni e Antonio Giuseppe Pennacchio sul sito Legler.

Il vincitore del concorso Riusindustriali2012, con un progetto sul sito VideoPlastic, è stato il gruppo guidato dall’architetto Alberto Ulisse con Marino La Torre, Fabio Rizzo e Vincenzo Moretti.

Il presidente di Ance Bergamo Ottorino Bettineschi, uno dei promotori del concorso, ha voluto ringraziare Confindustria Bergamo, capofila dell’iniziativa: “Gli imprenditori vogliono fare qualcosa – ha continuato Bettineschi -, vogliono pensare, insieme a architetti e ingegneri a qualcosa in grado di rinnovarci. Il concorso vede, in un momento di crisi, la volontà di mettersi in gioco per riqualificare e riusare il nostro territorio. L’ambiente è importante, bisogna tutelarlo e riusarlo, dobbiamo lavorare su quello che abbiamo. Tutelare l’ambiente non significa non fare bensì fare bene. Per cambiare abbiamo bisogno di strumenti diversi che ci devono dare il prima possibile: abbiamo molto da fare ma anche molto da dire e la politica ci deve ascoltare per guardare insieme al futuro con più programmazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.