BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lodetti, impresa sfiorata Ai Tricolori Allievi arriva un bel bronzo

Quella di Lodetti è stata l'unica medaglia per l'Atletica Bergamo '59-Creberg nella seconda giornata dei Tricolori. Ma due sono state sfiorate da Paola Alborghetti e Sabrina Maggioni.

Più informazioni su

Guido Lodetti non ce l’ha fatta a salire sul gradino più alto del podio ai Tricolori Allievi. A Firenze, dopo l’argento nella prima giornata sui 1500, l’atleta allenato da Saro Naso ha chiuso al terzo posto la gara dei suoi 800, che lo vedeva iscritto con il miglior tempo, cioè quell’1’50"79 che a fine maggio gli era valso la quarta prestazione italiana all-time di categoria.

Lodetti ha probabilmente pagato il ritmo eccessivamente tattico, che alla fine ha premiato Enrico Riccobon, bolzanino in forza all’Athletic Club Belluno, dotato di un maggior spunto di velocità e vincitore in 1’55"85. Alle sue spalle, il sassarese Raffaele Nonne, che già il giorno prima aveva "bruciato" sui 1500 Lodetti, ha avuto ragione del bergamasco: 1’56"04 contro 1’56"27.

Nonostante la vittoria mancata, le due medaglie rappresentano comunque un bel bottino per il talentuoso diciassettenne giallorosso, letteralmente esploso in questa stagione e ora atteso a ulteriori progressi nelle annate a venire: non dimentichiamo, infatti, che sino allo scorso anno non aveva ottenuto risultati tali da far pensare agli exploit cronometrici di cui è stato protagonista nel 2012.

Quella di Lodetti è stata l’unica medaglia per l’Atletica Bergamo ’59-Creberg nella seconda giornata dei Tricolori. Ma due sono state sfiorate. Nel lancio del disco Paola Alborghetti ha chiuso al 4° posto con 37.27, però il miglioramento di quasi due metri non le è bastato per acciuffare il bronzo, che non è finito lontanissimo (38.42). Lo stesso dicasi per Sabrina Maggioni, che sui 400 – pur al via in non perfette condizioni fisiche per un recente infortunio muscolare e in dubbio sino all’ultimo – ha chiuso in 57"56, finendo a soli 23/100 dalla torinese Baudena, alle spalle delle imprendibili Vitale (55"62 per la friulana) e Pasquale (55"73 per la barese).

La stessa Maggioni ha poi dato tutta se stessa nella staffetta 4×400 e con le compagne Claudia Corbetta, Elisa Rossi e Beatrice Cisana ha conquistato un ottimo quinto posto in 4’05"55, alle spalle di Pro Patria Busto, Ssv Brunico, Toscana Atletica e Camelot.

In finale sono entrati anche Marco Soldarini, che sui 100 ha centrato un buonissimo settimo posto (11"21), in linea con il proprio valore, e Giada Facchi, a sua volta settima, nel disco, con un miglior lancio a 35.71.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.