Perde controllo dell'auto e sbatte contro guardrail Illesa badante ucraina - BergamoNews
Sant'omobono terme

Perde controllo dell’auto e sbatte contro guardrail Illesa badante ucraina fotogallery

Un incidente fortunatamente senza feriti ha paralizzato la circolazione sulla strada provinciale 14 della Valle Imagna nel comune di Sant'Omobono Terme, a duecento metri dall'ingresso della stazione termale.

Un incidente fortunatamente senza feriti ha paralizzato la circolazione sulla strada provinciale 14 della Valle Imagna nel comune di Sant’Omobono Terme, a duecento metri dall’ingresso della stazione termale.

Verso le 9,30 di lunedì 17 settembre, una giovane badante ucraina, alla guida di una Fiat Panda, dopo aver affrontato una curva, è finita contro il guardrail. L’impatto è stato abbastanza violento, ma la giovane ucraina è uscita illesa dall’incidente, e grazie alla struttura protettiva non è precipitata con l’utilitaria nel sottostante greto del torrente Pettola con un salto di una decina di metri.

Alcuni automobilisti di passaggio l’hanno subito soccorsa, estraendola dall’auto in stato confusionale per il grande spavento.

La strada che conduce a Valsecca e Costa Imagna è stata bloccata per una mezz’ora e poi è stata aperta a senso unico alternato per consentire al carro attrezzi il recupere la Panda danneggiata. Sul posto per i rilievi del caso sono intervenuti i Carabinieri della stazione di Sant’Omobono Terme, al comando del maresciallo Pacini, che hanno regolato il traffico, che verso le 10,30 è tornato regolare.

Nino Cassotti

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it