BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ritorna sulle strade della provincia la “48 ore orobiche”

La manifestazione di carattere nazionale che il club orobico organizza il 30 giugno e 1 luglio fa parte anche questʼanno del Supertrofeo G. Munaron dellʼASI.

Ritorna sulle strade della provincia la “48 ore orobiche” giunta alla sua XIII edizione.

Per il terzo anno consecutivo verrà assegnato anche il Trofeo Fratelli Musitelli in onore dei piloti bergamaschi che sessantʼanni fa vincevano la Mille Miglia.

La manifestazione di carattere nazionale che il club orobico organizza il 30 giugno e 1 luglio fa parte anche questʼanno del Supertrofeo G. Munaron dellʼASI.

La manifestazione di Regolarità classica per auto dʼepoca partirà dalle Terme di Trescore alle 9,30 del 30 giugno per dirigersi a Cene attraverso le colline del Moscato di Scanzo, scollinerà per la Valle Rossa verso Bianzano Ranzanico e Endine per poi dirigersi in alta Valle Seriana da Cerete Songavazzo, Rovetta, Fino del Monte, Onore e raggingere Castione della Presolana e Bratto.

Pranzo al Ponte del Costone ; poi Valle del Riso fino a Zambla e raggiungere così la Valle Brembana, Dossena, San Giovanni Bianco, Camerata Cornello, Lenna, Branzi, Carona e terminare la prima tappa a Foppolo per il meritato riposo di auto e piloti.

La mattina di domenica primo luglio partenza alla nove dal piazzale degli alberghi di Foppolo per percorrere tutta la Valle Brembana con suggestivi passaggi a Stabello di Zogno, Ubbiale e Clanezzo e presentare Bergamo al Lazzaretto dove terminerà la seconda tappa.

Le auto storiche percorreranno poi,in corteo, tutta la città per raggiungere Città Alta da Porta Nuova a SantʼAgostino ,percorrere Via Boccola alle ore 11,30 scendere nuovamente alla Fara lungo il Viale delle Mura ed entrare nel nucleo Storico della Città per terminare in Piazza Vecchia alle 12.

Pranzo finale al Ristorante Al Pianone e premiazioni dei partecipanti. Anche questʼanno i percorso suggestivo consentirà ai partecipanti provenienti da tutta Italia di ammirare le bellezze delle nostre Valli e questʼanno anche della città.

Lʼorganizzazione del Club Orobico ha deciso di non consegnare Gadget ai partecipanti e di devolvere lʼequivalente della spesa non sostenuta a favore delle zone terremotate dellʼEmilia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.