BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Trucca, i residenti: “Per noi solo disagi Il Comune intervenga”

La stagione al Parco della Trucca è entrata nel vivo e il grande afflusso per i numerosi eventi proposti sta creando qualche disagio ai residenti della zona. Tra questi c’è Cecilia Bergamasco di cui pubblichiamo una lettera che denuncia come la situazione stia diventando insostenibile.

Più informazioni su

La stagione al Parco della Trucca è entrata nel vivo e il grande afflusso per i numerosi eventi proposti sta creando qualche disagio ai residenti della zona. Tra questi c’è Cecilia Bergamasco di cui pubblichiamo una lettera che denuncia come la situazione stia diventando insostenibile:

 

La stagione è ormai ampiamente iniziata e la situazione del Parco alla Trucca non è cambiata, nonostante le nostre numerose richieste – attraverso mail e incontri rispettivamente con l’assessore Ceci e l’assessore Bandera – di rendere più vivibile e sostenibile la situazione legata alle attività del parco.

L’assessore Ceci, in una mail inviata il 4 aprile a uno dei condomini, si pronunciava su una serie di impegni che l’amministrazione avrebbe preso affinché la stagione estiva del Parco alla Trucca potesse partire senza creare troppi disagi alle abitazioni confinanti con il parco. Ecco la mail:

Faccio seguito alla Vs. Email del 02.04.2012 dopo essermi consultato con il collega Bandera ed in ordine alle varie problematiche evidenzio quanto segue:

1) condividiamo la necessita’ di chiudere il parco dopo una certa ora con l’installazione di una colonnina di sicurezza per chiamate di emergenza.

2) ho rilevato una certa pericolosita’ dello sbarco dello scivolo del condominio verso la via pubblica. Mi sembra ragionevole la proposta che avete posto all’attenzione del collega.

3) la Giunta in data odierna ha raccomandato lo spostamento della tenso struttura oltre la zona dei bagni.L’ Assessore di riferimento vi terra’ informati.

4) sono d’accordo con il suggerimento di evidenziare meglio il parcheggio dell’Ospedale di Bergamo.

5) la mobilita’ sta studiando il senso unico con unico accesso dalla rotonda dell’ Asse interurbano e la possibilita’ di parcheggi riservati.

6) la pista ciclabile e’ prevista con collegamento passando dal parco fino al Polaresco.

7) sul riposizionamento dei giochi dovete fare riferimento all’Assessore Bandera Sui tempi mi confronto con il collego per fare delle previsioni attendibili.

 

Ad oggi (29 giugno ndr) nessuna di queste promesse è stata mantenuta. A questo punto non chiediamo un altro incontro ma azioni concrete in tempi più che rapidi affinché sia dato diritto anche a chi vive al confine o nei pressi del parco di poter godere delle attività che il parco offre e non dover solo subire un’infinità di disagi legati alla gestione del parco, della viabilità, dei parcheggi e della sicurezza. Vi invitiamo, ancora una volta, a venire nei momenti di massimo afflusso al parco per verificare di persona quanto accade tutte le sere e durante i fine settimana: traffico congestionato, parcheggio selvaggio, livelli sonori insostenibili, concentrazioni di smog oltre misura a causa dell’ingorgo di macchine che tentano di entrare nel parcheggio, schiamazzi notturni.

Cecilia Bergamasco

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da I Am

    La solita storia, la città più viva piace a tutti fino a che resta lontano da casa propria, ma dico io i residenti della trucca non vanno mai in città alta a qualche estivo? Nessuno dei residenti ha dei bambini che porta nel parco a giocare? Nooooo ma figurati tutti a casa 24h per i tre mesi d’estate….. allora chiudiamo tutto ciò che che stanno vicino a casa di qualcuno….

  2. Scritto da gigi

    l’unica è istituire le frontiere di quartiere,dei caselli come in autostrada, (come dicono i soci leghisti, “padroni a casa nostra”) ogniuno non deve andare a dare fastidio nelle altre zone e se proprio deve andarci, deve pagare il pedaggio

  3. Scritto da AAA cercasi

    ma i vigili dove sono ? cosa fanno ? 180 vigili e non se ne vede uno in azione, l’altro giorno ho dovuto sbrigare delle commissioni in bergamo, ospedale, via gavazzeni, porta nuova ho girato avanti e indietro per un paio d’ore fortunatamente in moto, NON NE HO VISTO UNO IN GIRO avessi avuto tempo avrai pattugliato bergamo alla ricerca di UN ripeto UN VIGILE ma probabilmente è più facile vincere al lotto.

    1. Scritto da Lucal

      No ma hai idea di che caldo fa in questi giorni!!!! Si sta negli in ufficio con l’aria condizionata.. altro che andare in giro a pattugliare!!!

      1. Scritto da gigi

        scusa ma non hai ancora capito che i vigili (di bergamo**) sono meteoropati se fa caldo non ci sono, se piove sono solubili, sino a ieri dicono che erano davanti alle scuole ( che prima facevano degnamente i pensionati ) adesso che non ci son + le scuole dove sono ? ( proponho di contattare RAI 3 !
        ** specifico i vigili di bergamo perche nei paesi sono molto + efficaci ed efficenti ( praticamente fanno il lavoro per cui sono pagati )

  4. Scritto da residente

    lo dico sempre, tutte le manifestazioni, feste , movide ecc sono belle se fatte sotto le finestre degli altri!
    il sindaco DEVE capire che tutti i residenti sono stufi, anche noi del centro, vogliamo ordine durante il giorno e tranquillità la notte.
    personalmente Tentorio non lo voteró mai più!

    1. Scritto da Luca

      … Ordine e tranquillità… sa molto di regime… magari con un bel coprifuoco dopo le 20…

      1. Scritto da residente

        magari! non sarebbe una cattiva idea.
        cmq ci basterebbe la ZTL, con l’attivazione delle telecamere (già installate) come in città alta.

        1. Scritto da gigi

          cmq ci basterebbe che tu andassi ad abitare ad oltre il colle ! e poi spiegami perchè devo pagare per delle telecamere per la TUA zona ! chi sei ? che credi di essere ? le telecamere DEVONO essere a carico di chi le utilizza ( fermo restando il diritto alla privacy e il diritto e spacc**** )

          1. Scritto da residente

            le telecamere sono installate da parecchio tempo! sono solo da attivare come in citta’ alta. io abito da sempre in centro citta’ e chiedo che i residenti vengano maggiormente ascoltati da questa giunta!
            Aggiungo che abitare ad Oltre il colle non è infamante, come probabilmente lo ritiene Lei.

          2. Scritto da gigi

            abitare a oltre il colle è riposante e potrebbe trovare la quiete che lei cerca. è solo lei che crede che sia infamante. anch’io abito in città e sono contrario alle telecamere, o a tutti o a nessuno. non voglio zone di serie a o serie b. se ci devono essere le voglio anche a loreto, celadina, boccaleone….. inoltre il fatto che lei pretenda che la giunta ascolti maggiormente i residenti, cerchi di capire che anche se ascoltati, non è che automaticamente la giunta non debba accontentarli, ( per fortuna )

        2. Scritto da Luca

          … e magari anche un po’ di olio e bastone…

  5. Scritto da LUCA

    io al posto del parco della trucca ci farei dei bei parcheggi… tra l’altro a due passi dalla trucca c’e’ anche il bellissimo parco agricolo della grumellina!!! mandate li i bambini a giocare!!!!

    1. Scritto da Marcus

      Non si capisce se è una battuta o se dice sul serio. Spero la prima ipotesi, altrimenti, siamo messi maluccio come idea di città e ci comunità.

      1. Scritto da Lucal

        Mi piace ironizzare sul fatto che si difende a spada tratta il parco agricolo quando si parla di stadio e poi si vuole chiudere un parco x schiamazzi… Strana città la mia Bergamo…

  6. Scritto da paolo p

    Il mio appartamento si affaccia su un parco (di paese, certo non è la Trucca) ma, d’estate ho tutto i lpomeriggio ragazzi del CRE oltre alla sera i 16/20enni che fanno branco, motorini e chiacchiere.. sinceramente non li cambierei con aeroporto/superstrada o anche solo un condominio al posto del verde

  7. Scritto da Marco

    E’ sempre brutto contraddire chi lamenta un disagio, ma a questo punto Bergamo dovrebbe: chiudere il parco della trucca, l’Atalanta non dovrebbe giocare, l’aeroporto non essere operativo, le piscine Italcementi chiudere d’estate, Città alte essere completamente a traffico limitato, lo spazio estivo di redona chiudere, via S.Bernardino non dovrebbe più organizzare feste di quartiere, idem via Quarenghi, etc etc .

    1. Scritto da Nemo

      Non sia ridicolo…qui non si chiede di chiudere le piscine o di tappare le bocche dei bambini al parco o impedire la festa di quartiere dove tutti si conoscono e sono al massimo 500….qui si chiede semplicemente di rispettare una regola…che è quella del BUON SENSO…e dai suoi interventi mi accorgo che lei ne è completamente sprovvisto

      1. Scritto da giusy

        Esatto!! Quello che manca in questa società è il rispetto degli altri e delle regole. Un paese che non rispetta la legge non è degno di essere definito un paese civile. L’illegalità e la impunità assieme all’indifferenza ed alla rassegnazione hanno portato la nostra società ad una situazione ormai “fallimentare”. E’ importante che le persone di BUON SENSO riprendano in mano la situazione e si adoperino affinché le regole di civile convivenza vengano applicate e/o fatte applicare. Per il bene di tutti. W LA LEGALITA’

  8. Scritto da Giuseppe

    Concordo con i commenti che precedono…ma credono veramente che se si eliminasse il parco e le persone che ci vanno la situazione sarebbe migliore? O Bergamo sarebbe peggiore e meno vivibile? Evviva che ci sono delle strutture e delle iniziative che le fanno vivere e danno vivacità!

    1. Scritto da gigi

      tutti grandi e brillanti quando non tocca a loro sopportare i disagi, cmq un consiglio se qualcuno parcheggia in modo indecente è giusto fare giustizia

  9. Scritto da Lucky

    io dico che chi acquista casa e poi si trova in questa situazione
    ha tutte le ragioni del mondo di protestare. come è possibile che le amministrazioni rilascino le autorizzazioni a costruire in testa alla gente? vorrei vedere chi protesta come si comporterebbe a ruoli invertiti. non è l’estate, non sono i giovani ma è il rispetto del prossimo.

    1. Scritto da paolo p

      sarà..ma chi ha acquistato casa in periferia, vicino la superstrada e poi si ritrova un bel parco e l’ospedale a 2 passi secondo me ci guadagna, anche in termini economici.

  10. Scritto da andrea

    Effettivamente i disagi per i due condomini confinanti sono notevoli. Non serve negarlo.

    Ma l’errore di fondo è stato fare l’ingresso del parco e parcheggio libero usando l’ingresso dei suddetti condomini. Era evidente che l’afflusso di persone e automobili sarebbe stato non sostenibile.

    L’unica soluzione è spostare l’ingresso, con relativo parcheggio libero verso l’ospedale.

    Ma non avverrà mai… cambiate casa, che almeno vi salvate il mal di pancia.

  11. Scritto da AP

    Ricordiamoci che costoro si lamentavano anche per gli schiamazzi dei bambini dell’area giochi….

  12. Scritto da gian

    Mi spiace leggere l’ennesima lettera d’intolleranze. perchè di questo si tratta: intolleranza. Capisco la fatica di sentire voci che non siano le proprie, ma a Bergamo sta diventando un vero e proprio costume infastidirsi della presenza di altri, al di fuori di sè. Si fa riferimento ad auto, a biciclette, a ragazzi che stanno fino a notte tarda a chiacchierare, magari con toni un po’ alti.. ma davvero siamo convinti che Bergamo ancora abbia bisogno del noiosissimo silenzio borghesuccio e perbene? E bastaNon se ne può più delle vostre lamentele, del fatto che la polizia debba scomodarsi di continuo per le innumerevoli chiamate ad opera di barbosi che provano “fastidio” se qualcuno si diverte!

  13. Scritto da Nemo

    Premesso che non sono più giovanissimo (40 anni) ma sabato in giro con amici dopo la partita abbiamo deciso di andare a bere una birra…meta la Trucca. All’arrivo mi sembrava di essere a NY dopo il crollo delle torri gemelle…macchine parcheggiate in ogni dove (anche davanti a cancelli di condominio) fiorde di ragazzi che “giustamente” non parlano ma urlano..sporcizia per i vari bicchieri e bottigliette in giro…conclusione siamo andati in un posto più “facile”. Questo per dire che è giusto che ciascuno di noi si diverta ma nel rispetto delle altre persone..perchè a chi dice che è solo per l’estate dico che l’educazione è di tutti i giorni…

    1. Scritto da paolo p

      Su questo posso concordare con Lei.. xò per “sconfiggere” certi atteggiamenti ci sono già “armi” nel senso di leggi ..basterebbe che le persone incaricate a sorvegliare lo facciano, ma è molto più semplice mettersi ad un incrocio e distribuire multe a dx e manca.. daltronde la sicurezza ormai è un’opzional..tutto si traduce in puro businnes. Poi gente incivile ce nè.. ma lamentiamoci per cose giuste, ci sono i mezzi, basta metter TOPPE

      1. Scritto da Nemo

        Non sono d’accordo col punto di partenza…non è che perchè pago le tasse allora posso sporcare per terra….pago le tasse perchè qualcuno sporca per terra…così come non è che perchè pago le tasse e ci sono le forze dell’ordine che devo e posso fare casino…poi è echiaro che ci sono le forze dell”ordine…ma ha presente la massa di persone alla Trucca?….ci vorrebbe un esercito..

        1. Scritto da paolo p

          non è un discorso di tasse.. e sò c’è molta gente ma se c’è il lassismo la gente incivile si moltiplica, comicia a dare qualche multa, a far qualche controllo…certo non a spot come la GdF, ma piccoli controlli continui la gente lo viene a sapere..si sparge la voce e forse si è meno tentati dall’aggirare le regole. La differenza è che da noi chi deve controllare solitamente e li e si distrae magari con 2 bele ragazze (lo vediamo tutti i giorni)

  14. Scritto da paolo p

    1-chiudere il parco ad una cert ora ci stà, ma non alle 11.00!!
    2-non conosco il problema scivolo ma, nulla che un pò di attenzione nn possa risolvere credo.
    3-già dove è ora non è vicina
    4-d’accordo, ma se è a pagamento ne cerco uno vicino
    5-qualcuno deve andar ea pagamento ed a voi riservare parcheggi? se li avete privati ok, altrimenti il suolo pubblico è appunto PUBBLICO
    6-ok
    7-pure i giochi danno fastidio..
    xchè n nsi può, altrimenti sposterei il parco.. naturalmente voi non lo usate vero? da sol osvantaggi..mah

  15. Scritto da jen

    ma possibile che ogni giorno ci sia sempre qualcuno che si lamenta?? è estate, godiamoci le serate fuori! io vivo in centro bergamo, notti bianche, locali rumorosi, persone che cantano per strada alle 3 di notte…pace! mi alzo alle 6.15 tutte le mattine, non ho certamente vent’anni ma si sopporta un pò….alla fine si tratta di poche settimane di baldoria…dai

    1. Scritto da Mario

      concordo con le tue osservazioni. Il fatto è che il mondo è diventato complesso e noi che ci crediamo cittadini evoluti abbiamo perso il senso della condivisione e della partecipazione. Tutti chiusi nella difesa del proprio spazio-recinto.