BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scuola Magistratura addio Castelli: “Atto illegale E’ un danno erariale”

L’ex ministro Roberto Castelli attacca il governo in merito alla decisione di non aprire i battenti della scuola di Magistratura a Bergamo nonostante i soldi spesi da Comune, Provincia e ministero per la sede di via Sant’Alessandro.

Più informazioni su

L’ex ministro Roberto Castelli attacca il governo in merito alla decisione di non aprire i battenti della scuola di Magistratura a Bergamo nonostante i soldi spesi da Comune, Provincia e ministero per la sede di via Sant’Alessandro.

Sulla vicenda della Scuola della magistratura di Bergamo, il governo Monti, ferocemente anti nord, si è dimostrato disposto a fare danno erariale pur di non riconoscere alcunché al nord. Ho pensato e sperato fino all’ultimo che il governo volesse ottemperare a una legge dello Stato, quale è quella – da me voluta – che istituisce l’apertura di tre sedi della scuola di magistratura: una a Bergamo, una a Firenze e una in una località del sud, individuata a e poi modificata diverse volte. Con grande rabbia e rammarico constato che non è così. A questo punto occorrerà, insieme a tutte le forze politiche locali, intraprendere tutte le azioni possibili contro questo atto del tutto illegale".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Federica

    Ma avete almeno capito di cosa si tratta? La scuola di magistratura serve a fare corsi di aggiornamento ai magistrati, non a preparare gli studenti che vogliono affrontare il concorso…

  2. Scritto da Danno non-erariale

    Scusi ex-ministro, i danni elencati di seguito avvenuti invece nei 15 anni in cui è stato al governo invece che tipo di danno sono? La crescita di debito pubblico, la riduzione di competitività, l’abbassamento dei salari, la precarizzazione di massa, l’impoverimento di tantissimi e l’arricchimento di pochissimi, l’esplosione della corruzione (60 mld di €/anno – Corte dei Conti), i danni ambientali da cementificazione, l’arrivo massiccio della criminalità organizzata al Nord, l’esportazione di cervelli e l’immigrazione di manodopera in nero, l’aumento di inefficienza della burocrazia, etc., etc.
    E quante centinaia di migliaia di volte ci costano rispetto alla scuola di Magistratura?

  3. Scritto da giuan de ghisa

    Eccone un’altro della zona dei laghi che pensa di spiegare a noi bergamaschi (quelli veri) come è andata: pussa via!!!!

  4. Scritto da Maria Giorgio

    voi pensate che il NWO lasci fare una Scuola a Bergamo, dove ci sono associazioni sane come le nostre, che possono influenzare gli studenti giudici. No di sicuro!, li vogliono “programmare” loro in terre consacrate al satanismo.

  5. Scritto da Luigi Potenza

    Devo dire che stavolta Castelli ha ragione. Le tre scuole sono state istituite con legge ( il decreto legislativo 30.1.2006 n.26), anche se la sede in provincia di Bergamo con un atto del governo (decreto interministeriale 26 aprile 2006). Ci sta un bel ricorso al Tar del Lazio. Facciamolo!

  6. Scritto da MAURIZIO

    Ha sprecato soldi chi : 1. pensa che democrazia o federalismo in Italia significhi avere un’isituzione al nord, una al centro e una al sud 2. chi ha speso soldi senza avere una granzia contrattuale che i denari sarebbero stati o utilizzati o rimborsati. Gli autori di questi sprechi dovrebbero risponderne politicamente dimettendosi, ma anche patrimonialmente. Infatti, è una grave colpa non avere inserito clausole di salvaguardia in un contratto da 240mila euro all’anno, sopratutto se il locatario è un’istituzione pubblica italiana la cui decisione di locare è legata a evidenti conflitti politici. Smettetela con le scuse pietose.

  7. Scritto da giampflo

    Invece di tre scuole di magistratura (1 al nord, 1 al centro, 1 al sud) il governo per risparmiare ha deciso di farne una sola, una decisione saggia, visto le tasse che dobbiamo pagare. Federalismo non significa sprecare soldi dei contribuenti.

  8. Scritto da imu

    quali azioni possibili?

  9. Scritto da Chilocapisce

    Con chi ce l’ha ? Questa vicenda se non mi sbaglio è cominciata proprio con lui nel 2003 , non ha combinato nulla per anni stando al governo e adesso si lamente se il governo , per risparmiare, di sedi ne fa una al posto di 3 come da loro previsto ? Bah !

    1. Scritto da Brenno

      ce l’ha anche con chi non vede le cose.
      La scuola di magistratura serviva anche e soprattutto per non avere magistrati provenienti solo da una parte d’italia.
      altro che risparmio, si sono buttati un sacco di soldi e adesso lo stato ladro non fa il suo dovere.
      Porta via soldi in cambio di nessun servizio. Solo per pagare banche e debiti che noi non abbiamo fatto.

      1. Scritto da Attila

        Allora dovrebbe avercela con te . La scuola di magistratura serviva e serve SOLO per i corsi di aggiornamento . Al limite non poteva concludere qualcosa in anni di governo ?