BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Record del consigliere Pdl Tre anni, 100 Consigli: ha parlato una sola volta

Il consigliere comunale della Lista Bruni Simone Paganoni ha presentato in Comune i dati sulle presenze nei primi tre anni di mandato nei 100 Consigli comunali: numeri tutto sommato incoraggianti anche se, scendendo più nello specifico, balzano all’occhio alcuni casi di “mutismo”.

Più informazioni su

Il consigliere comunale della Lista Bruni Simone Paganoni ha presentato in Comune i dati sulle presenze nei primi tre anni di mandato nei 100 Consigli comunali: numeri tutto sommato incoraggianti anche se, scendendo più nello specifico, balzano all’occhio alcuni casi di “mutismo”.

Sulle presenze, come detto, i numeri non mettono in risalto nessun caso di grave assenteismo: dagli stakanovisti Benigni, Lorenzi, Redondi, Tentorio e Tomasini (che fanno segnare il 100% di presenze) fino a D’aloia, che con 28 mancanze risulta il più assente , le percentuali sono molto più alte che in altre realtà.

Per “pesare” la presenza di ognuno, però, è necessario analizzare i dati di ritardi e di uscite anticipate. Infatti c’è chi è solito arrivare in ritardo all’appello, che solitamente si svolge mezz’ora dopo l’orario d’inizio del Consiglio, e chi invece preferisce abbandonare la seduta qualche minuto prima della fine dei lavori. In questi casi sulla lista nera finiscono il consigliere della Lista Bruni Enrico Fusi, con 47 ritardi e 23 uscite anticipate, e Silvia Lanzani della Lega Nord, con 31 ritardi e 43 uscite anticipate. Arriva quasi sempre in orario, solo un ritardo, Roberto Chiorazzi del Pdl che, però, risulta essere il più assente (51 volte) alla fine dei lavori.

Se si escludono una decina di casi, percentuali ben sopra l’80% anche per le votazioni che, complessivamente, sono state 1089. In questa speciale classifica i peggiori risultano Enrico Fusi, col 57,1%, Roberto Chiorazzi, 62,4%, e Claudio Crescini, 74,6%.

Ma i dati che fotografano forse meglio la vera attività dei consiglieri sono quelli relativi agli interventi e alle interpellanze. Sul fronte degli interventi i più attivi sono Elena Carnevali, con 220, e Roberto Bruni, con 212, seguiti da Simone Paganoni, 184, e dal sindaco Franco Tentorio, 161. Il record negativo spetta al consigliere Pdl Giuseppe di Giminiani che, in 100 Consigli, è intervenuto una sola volta.

Tra interpellanze scritte e orali, ordini del giorno ed emendamenti, Elena Carnevali, con 96, è stata il consigliere che ne ha presentati di più, seguita da Sergio Gandi e Roberto Bruni (rispettivamente 92 e 86). Condividono l’ultimo posto della graduatoria Demetrio Polimeno, Valerio Marabini, Enrico Fusi, Giuseppe di Giminiani e Gianfranco Baraldi con 0 atti ufficiali presentati in consiglio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da tempesta

    Anche in consiglio comunale di Stezzano ci sono due consiglieri della maggioranza (PDL) i quali in tre anni non hanno mai aperto bocca..E questi rappresentano i cittadini ?

  2. Scritto da MARIO

    Anche a Verdellino ne abbiamo due che stanno battendo il record.
    sono due ex PDL, Colombo su sei consigli convocati è rimasto assente tre volte,gli altri tre si nasconde sotto la sedia.
    Redaelli, otre a non aprire bocca, sta raccogliendo figuracce per le interrogazioni da lui presentate,

  3. Scritto da gianna

    A Treviglio ne abbiamo due che si stanno impegnando per battere il record, Ferri e Premoli (tutti e due della lega) in un anno sono intervenuti zero volte.

    1. Scritto da roby

      Perchè quelli della lega sanno parlare?ricordatevi dove prendono le lauree!Però sono bravissimi a ruttare ed alzare il dito medio

  4. Scritto da rosa

    invito i cittadini a presenziare alle sedute del Consiglio, aperte al pubblico, per poter assistere di persona a ritardi, assenze, mutismi, consiglieri che messaggiano con cellulari e personal computer sghignazzando e chiaccherando. vedere per credere. Ovviamente non voglio fare di tutta l’erba un fascio: ci sono consiglieri seri, partecipi e che dimostrano passione per quello che fanno.

    1. Scritto da angelo

      cari elettori da qui la presa di coscenza del potere che abbiamo con l’esercizio del voto nelle prossime elezioni. Ci vogliono nomi e cognomi di coloro che meritano di essere rieletti e di quelli che devono essere mandati a casa.

  5. Scritto da roberta

    Di Giminiani chi?

  6. Scritto da Candide Padano

    Le statistiche sciorinate dal consigliere Paganoni a quanto pare non tengono conto di quanto affermava un padre della democrazia, Thomas Jefferson: “Il più utile dei talenti è di non usare mai due parole quando una è sufficiente”…. un talento di cui sono fortemente deficitari i consiglieri del centro sinistra :-))))

    1. Scritto da asturzio

      i padani invece hanno un particolare talento:usano una marea di parole ma non ne hanno messo in pratica neanche una……..anzi no una parola l hanno messa in pratica:rubare!!!!

  7. Scritto da Gio

    Visto il fallimento amministrativo della loro dannosa lista, immagino che sia meglio il mutismo, piuttosto che fare proposte dannose e ulteriore danno amministrativo alla città.

  8. Scritto da Bhò

    Pagatelo a cottimo.